SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Saldi 2017 dal 30% al 50% - Castelleone di Suasa (AN)

“I 57.000 euro che deve la Vigor Senigallia ora chi li paga?”

Sartini a Mangialardi: "gestione scellerata della cosa pubblica"

Giorgio Sartini

C’è poco da fare quando un amministratore perde il senso della misura non si accorge che due più due fa sempre quattro.


E ritorniamo sullatriste fine della Vigor che ancora presenta diversi lati oscuri e oggi ve ne presentiamo altri:
22 luglio 2015
il gruppo Senigallia Bene Comune (subito attivo alle reali problematiche della città fin dal suo insediamento), dopo un “blitz” all’Ufficio Sport (come qualcuno ama definire le ispezioni a sorpresa negli uffici comunali) rivolge un’interrogazione in consiglio comunale per verificare le voci esistenti in città di una crisi finanziaria cronica della Vigor e su numerosi aspetti poco chiari dei rapporti intercorrenti con il Comune per la gestione dei campi da calcio.
29 luglio 2015
la dottoressa Laura Bò dell’Ufficio Sport sollecita la Vigor a provvedere al versamento di € 17.000 per il canone concessorio relativo al 2014 ed al 2015.
30 luglio 2015
il sindaco risponde all’interrogazione presentata dal sottoscritto e afferma che “l’Amministrazione ha costantemente monitorato con attenzione la situazione critica che si è venuta determinando nel tempo”.
Ci sarebbe da ridere ma invece ci tocca piangere:
la Vigor che è in profonda crisi finanziaria: non paga e il Comune non prende i provvedimenti che magari spesso prende con molti cittadini in difficoltà; anzi, lo ricordiamo ancora una volta, il Sindaco dichiara pubblicamente il 27/02/2016 che la Vigor non è morta e non morirà.
6 aprile 2017 con atto n.417
il dott. Mirti prende atto che la Vigor deve versare al Comune la somma di € 31.539,19 per somme non versate negli anni precedenti e scrive:
1)    “ACCERTARE l’entrata di € 31.539,19 conseguente all’iscrizione a ruolo coattivo delle somme dovute per la concessione dello stadio Bianchelli e del campo di calcio Saline, secondo i seguenti movimenti contabili;
2)    DARE ATTO che l’entrata conseguente all’impegno assunto con il presente provvedimento sarà esigibile, ai sensi del combinato disposto del D. Lgs. n. 118/2011 e del principio contabile applicato n. 2 allegato al D.P.C.M. 28/12/2011 nell’esercizio 2017”

Per i comuni mortali vuol dire che le quote da pagare per le concessioni dei campi sportivi (affitto per così dire) non sono state pagate e saranno portate nel bilancio 2017 tra i crediti non pagati (e che con tutta probabilità non saranno mai pagati – Crediti non esigibili)
Per farci continuare a piangere: il Comune spende altri € 25.491,78 per la manutenzione ordinaria dello stadio Bianchelli, quella, per intenderci, che compete alla Vigor (l’equivalente della tinteggiatura dell’appartamento o della sostituzione della cinghia della tapparella sempre per far capire di che lavori si tratta) in occasione della partita del cuore.
A parte i soliti strombazzamenti del sindaco il Comune, per non fare una figura meschina, deve fare i lavori di ordinaria manutenzione che avrebbe dovuto fare da contratto la Vigor e che invece non ha fatto.
Su segnalazione del dirigente Roccato il dott. Mirti chiede al presidente Mandolini il rimborso della somma spesa dal Comune.
Domanda scontata: “Secondo voi la Vigor pagherà?”

Morale nel giro di pochissimi mesi il Sindaco con i suoi amici dirigenti ha richiesto alla Vigor il pagamento di € 57.480,97 (tale somma doveva essere versata entro il 30 giugno 2017).

Il 5 luglio il presidente Mandolini dichiara che la Vigor non c’è più.

Caro Sindaco  i 57.480,97 euro adesso chi li pagherà?

Sindaco risponda pubblicamente: riscuoterà questi 57.480,97 euro? Lo dica ai cittadini che grazie alle sue negligenze hanno subito l’aumento della Tari e fra poco si troveranno a non avere più un ospedale degno di tale nome e devono guardare sempre con timore “la buga della diamantina” per vedere se arriverà molta pioggia.
Gira voce che lei pensa di far gestire ancora per qualche tempo i campi del Bianchelli e delle Saline a Mandolini Valentino: è vero? Ce lo dica, non faccia spallucce e non si indigni.

Solo i cittadini hanno diritto di essere indignati per la sua gestione scellerata della cosa pubblica.

Commenti
Solo un commento
centr100
centr100 2017-07-18 23:00:43
Vabene dai, la bandiera sopra l'ex Columbia c'é costata 70.000€, stavolta é andata grassa.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura