SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: due stadi di Senigallia, quattro destini in contemporanea

Domenica 30 aprile alle ore 16.30 al Bianchelli e alle Saline due match decisivi: Vigor-Alma e FC-Barbara

2.067 Letture
commenti
Hotel Turistica - Hotel a Senigallia
FC Senigallia - Vigor Senigallia

Due stadi, quattro destini che si incrociano.
La 29° (e penultima) giornata di Promozione – tutta in contemporanea domenica 30 aprile alle ore 16.30 – ha il suo clou a Senigallia, negli stadi Bianchelli e Saline. Quattro squadre si giocano il loro futuro.

Al Bianchelli, la Vigor, terza con 46 punti, affronta i fanesi dell’Atletico Alma, secondi a 58: i vigorini devono vincere per agganciare i play-off per l’Eccellenza. A norma di regolamento infatti questi si disputano soltanto se i punti di distacco tra le potenziali contendenti sono al massimo 9. Arrivando con 10 o più punti di vantaggio sulla Vigor (e/o sull’Olimpia Marzocca, che è appaiata alla Vigor a quota 46), l’Atletico Alma sarebbe già ammesso allo spareggio promozione con una squadra del girone sudista senza disputare i play-off.

La Vigor, in gran forma e autrice di un campionato straordinario, cerca l’impresa: riducendo a fine torneo il gap a un massimo di 9 punti, sarebbe ai play-off.

Al risultato del Bianchelli è interessata la già citata Olimpia Marzocca, che gioca in trasferta contro un Real Metauro ancora non del tutto sicuro di aver evitato i play-out.

Ma un’occhiata a quanto accadrà allo stadio centrale, la darà anche l’Ilario Lorenzini Barbara, primo in classifica con 62 punti, 4 in più dell’Alma, ed in campo alle Saline contro l’FC, sempre alle 16.30.

I gialloblù sarebbero promossi matematicamente vincendo, ma anche ottenendo lo stesso risultato della rivale diretta fanese: una promozione che sarebbe storica per un Comune di appena 1.300 abitanti, diversi dei quali arriveranno fino a Senigallia per spingere la squadra per la prima volta nella storia in Eccellenza.

Di fronte, un FC Senigallia in crisi nera, e da pochi giorni con Gabriele Morganti in panchina al posto di Stefano Goldoni. La squadra del presidente Federiconi deve scongiurare i play-out: attualmente 12° con 35 punti, può farlo o risalendo almeno all’11° posto, o conservando la posizione mantenendo almeno 10 punti di vantaggio sulla potenziale rivale, l’Audax Piobbico, 15° con 22 punti. Per l’accesso, o meno, ai play-out, vale infatti la “regola dei 10 punti”, come nel caso dei play-off.

La classifica dopo 28 giornate su 30

Barbara 62
Atletico Alma 58
Olimpia Marzocca 46
Vigor Senigallia 46
Moie Vallesina 42
Passatempese 41
Villa Musone 39
Osimana 38
Gabicce Gradara 37
Valfoglia 36
Real Metauro 36
FC Senigallia 35
Vigor Castelfidardo 32
Laurentina 30
Audax Piobbico 22
Belvederese 14

Belvederese già retrocessa.

Al momento sarebbe retrocessa direttamente anche l’Audax Piobbico, e si disputerebbe un solo play-out (Vigor Castelfidardo-Laurentina).
Con la classifica attuale non si disputerebbero i play-off e l’Atletico Alma sarebbe già ammesso allo spareggio promozione in campo neutro contro la vincente dei play-off nel girone sudista (B).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS