SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sartini sul Ponte 2 Giugno: “OK alla chiusura preventiva ma i dati sono insufficienti”

“Andrebbero fatte le prove di carico e poi perché non chiudere allora anche il Ponte Garibaldi?”

2.238 Letture
commenti
Sartini Annovi Pizzi

Continua a far discutere la chiusura preventiva del Ponte 2 Giugno. Nella mattinata del 14 febbraio si è svolto un incontro a Marzocca incentrato proprio su questa problematica che sta avendo delle inevitabili ripercussioni sulle attività commerciali che si trovano nel centro storico.

Il confronto svoltosi stamane è nato proprio a seguito di unapetizione avviata dai commercianti e che aveva tra i suoi firmatari anche Giorgio Sartini “in qualità di libero cittadino e non come consigliere” come lo stesso rappresentante di opposizione ha tenuto a precisare.

Tra i punti più dibattuti nell’incontro a cui ha preso parte il delegato ing. Gabriele Annovi quello sulle mancate verifiche con prove di carico rispettivamente sul ponte 2 Giugno e sul ponte Garibaldi.

Ad introdurre la questione è stato proprio l’ ing. Gabriele AnnoviGiusto precisare che finalmente l’amministrazione ha inteso qual è il senso della petizione che non è stata fatta allo scopo di riaprire il Ponte ma bensì per stabilire la reale portata del carico: una verifica che di base non è mai stata ancora effettuata. Giusto specificare che si tratta di un dato fondamentale per stabilire in modo effettivo la sicurezza della struttura. Mi preme specificare che sono assolutamente concorde con il primo cittadino per quello che riguarda la chiusura preventiva: l’anomalia dal punto di vista tecnico è la mancata chiusura del Ponte Garibaldi che si trova nel medesimo stato. Altro aspetto fondamentale è quello che riguarda la prova di carico che non metterebbe a rischio la struttura. Procedendo infatti con carichi conoscitivi e non di collaudo verrebbero sciolti una volta per tutte i timori di un crollo durante le prove”.

E’ innegabile che questa chiusura abbia rappresentato un duro colpo per le attività commerciali in centro ma esiste un’altra conseguenza di cui l’amministrazione non ha tenuto conto. La chiusura preventiva del Ponte, avvenuta poco dopo la scossa di ottobre, è stata percepita dalle persone che solitamente frequentano la città come una conseguenza diretta del sisma: il messaggio che è passato è che Senigallia è stata anch’essa colpita dal terremoto. A dimostrazione di questo ci sono le numerose prenotazioni annullate che gli albergatori hanno segnalato negli ultimi mesi”.

Annovi ha voluto spendere qualche parola anche in merito alle analisi visive che hanno portato alla decisione precauzionale dell’amministrazione: “Le lesioni che sono state documentate non sono delle ‘novità degli ultimi mesi ma sono presenti da molto tempo e frutto di una mancata manutenzione che si è protratta per 20-30 anni: ecco perché l’analisi del carico diventa un test fondamentale per capire la reale condizione della struttura”.

In definitiva, per Senigallia Bene Comune la chiusura di ponte II Giugno in via precauzione “è giusta solo se suffragata dalla prova di carico”. A chiudere l’incontro è stato il Consigliere Comunale Sartini che ha voluto denunciare come l’operato dell’opposizione, ‘fatto in maniera costruttiva e per il bene delle città’, cada sistematicamente nel dimenticatoio perché proveniente dalla minoranza politica.

Situazioni analoghe si sono verificate per la TARI o per il problema della viabilità: noi non ci limitiamo a denunciare la problematica ma cerchiamo di offrire soluzioni ed alternative che vengono bocciate a priori”.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Caprone 2017-02-15 08:51:32
Innanzitutto un sincero grazie per l'impegno Sig. Sartini e co.

Da cittadino mi piacerebbe leggere le relazioni dei controlli sul ponte effetuate negli ultimi 20 anni (terremoto del 97) e/o delle foto, che penso siano stati/e comparate nell'ultimo controllo. Idem per il ponte Garibaldi, marcando le differenze per cui uno è piu pericoloso dell'altro.
Naturalmente dovrebbe essere l'amministrazione considerato che si dichiara trasperente e vista la situazione del disagio oggettivo che si è creato, ma ...ho piu speranza nella divulgazione di questi dati da Voi.
Se poi qualcuno con un drone o con un sup volesse farci vedere la situazione dei 2 ponti da sotto sarebbe grandioso: il dubbio che uno è buono e il fratello ( come lo chiamo io) no sarebbe perlomeno affievolito.
P.s.:Una richiesta nn correlata al ponte, ma al disagio del centro storico ossia dei parcheggi.
A quanto ammonta il fondo 'dei parcheggi del centro storico' ( termine nn esatto, ma che indica la quota monetizzata e accantonata per i lavori edlizi del centro storico relativa a parcheggi pubblici e privati)? Nn se ne parla mai mi piacerebbe saperne di più.Grazie
BlackCat
BlackCat 2017-02-15 09:29:47
Finalmente un po' di chiarezza su questo "out out" del Comune che dice "le prove di carico non se possono fa!" Si possono fare eccome ed anzi, sono l'unico metodo per capire la vera portata del ponte. Che carico possono assorbire queste ponti? Si fa na misura ad occhio? No, si fa una prova di carico e si stabilisce la portata. Avanti!
Nemo
Nemo 2017-02-15 12:51:10
La trasparenza per Mangialardi e company è solo una parola, nei fatti non è mai esistita. Spudoratamente trova le scuse per non fare le prove di carico. Spudoratamente ci dice che gli spiaggiamenti sono un costo per tutti e oggi scopriamo che non è vero, ma anzi che si possono trasformare in utili. Spudoratamente non vogliono prendere nessun provvedimento contro iparcheggiatori abusivi. Questo è il loro modo di amministrare, senza nessuna trasparenza, ma solamente secondo (...omissis...)
pablo 2017-02-15 15:08:58
Il buon senso: questo è sconosciuto a chi pensa di governare la città. E' veramente preoccupante per tutti noi.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura