SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Scorcelletti - Laboratorio analisi, ambulatori specialistici, a Senigallia dal 1977

Senigallia, complanare sud in fase collaudo

Terminate le opere, ora si pensa al trasferimento della proprietà al Comune. Slitta l'apertura

6.710 Letture
commenti
La strada "complanare" a Senigallia

Tutte le opere sulla Complanare sono terminate nei dettagli. E mentre si lavora alla convenzione per il trasferimento della proprietà della strada all’Amministrazione comunale, i tecnici di Anas e Società Autostrade hanno avviato le operazioni di collaudo alla galleria del Cavallo e al ponte di Morignano (tratto sud).

E’ quanto emerge dall’incontro svoltosi oggi (lunedì 4 luglio, Ndr) in Comune tra il sindaco Maurizio Mangialardi, gli ingegneri Riccardo Marasca e Giovanni Scottolavina di Società Autostrade, e l’ingegnere Placido Migliorino di Anas.

Comprendo benissimo – afferma il sindaco – l’attesa che si vive in città per un’opera destinata a rivoluzionare la nostra viabilità e a migliorare sensibilmente la qualità della circolazione veicolare. Il completamento dei lavori è sicuramente un fatto molto positivo. Non appena Anas e Società Autostrade avranno terminato i collaudi per ottenere le necessarie certificazioni previste dalla normativa, ci comunicheranno la data definitiva dell’apertura al traffico”.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ci sono 6 commenti
leofax 2016-07-04 19:51:52
Se nel frattempo sfalciassero l'erba su quella nord, e rifacessero la segnaletica orizzontale, non sarebbe una cattiva idea.
vecchio freak 2016-07-04 21:26:08
Perché? Tanto non la prende nessuno. Passano tutti su via Cellini. A che serve la complanare?? Sindaco!!! Vieni anche te a contare le auto di via cellini!!! Siamo tantissimi!!!
arcimboldo 2016-07-05 03:45:56
Quindi, a breve, avremo la certezza che la manutenzione sarà a carico dei cittadini Senigalliesi. Il problema è: se ad oggi non ci sono i soldi nemmeno per sistemare le strade comunali come si farà, in futuro, a mantenere questa nuova arteria? Metteranno un pedaggio? O aumenteranno le tasse? Ai posteri l'ardua sentenza. Comunque sia non è che si potrebbe avere un report sui costi e benefici? O è chiedere troppo a questa Amministrazione? Buona giornata.
stefano 2016-07-05 09:03:26
Scusate,eh!. Ma è il trasferimento di proprietà o il trasferimento di gestione? Perché non è mica la stessa cosa , sia in termini economici (pur essendo entrambe le soluzioni molto e molto onerose) sia in termini amministrativi, perchè la strada sarebbe allora comunale (pur se la segnaletica attuale non lo direbbe) e non più di classe C1 o di adduzione all’autostrada come era stata presentata in sede di progetto.
Il chiarimento è doveroso anche perché un’altra attesa (ultima ma non ultima) della città è quella di sapere finalmente quanto è costata (e quanto costerà) alla cittadinanza tutta quest’opera. Magari riprendendo il discorso da dove era stato lasciato nel Consiglio Comunale del 26 Aprile 2006.
Non sarà di certo una biciclettata (che con quella pendenza in cui si ritrova il viadotto di Morignano accorreranno le gambe di Nibali) ad accantonare tale giustificata richiesta.
arcimboldo 2016-07-05 17:03:55
Nell'articolo, che spero riporti correttamente l'aspetto legale, si parla di "....trasferimento della proprietà...".
stefano 2016-07-05 18:39:01
E' proprio la dicitura dell'articolo "trasferimento di proprietà" che fa alzare le orecchie. Perché si cambia in toto i connotati di una strada da quelli approvati in sede di CIPE, di Conferenza di Servizi e di Valutazione di Impatto Ambientale , sia Nazionale che Regionale. E non è poca cosa.
E cambiando i connotati è giocoforza pensare che cambiano anche i termini di intervento economico del Comune di Senigallia sull'opera che inizialmente, per una strada di classe C1-strada extraurbana, erano di 2.500.000 Euro + la cessione gratuita delle aree di proprietà comunale ( se ricordo bene circa 20.000 mq. derivanti da cessioni di Lottizzazioni!!). Perchè fin dall'inizio , la Complanare,non era mica gratis , eh!. Finita la biciclettata , queste cose dovranno essere per forza messe in chiaro, per una sorta di correttezza e di trasparenza verso la città. Al mio paese di origine c'è un detto che recita che dopo i confetti, si scoprono i difetti.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno