SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fratelli d’Italia, Liverani sulla ‘batosta’ dei parcheggi a pagamento

"Ennesimo colpo basso ad una città ormai in ginocchio, una città che vede chiudere ogni giorno qualche attività"

3.647 Letture
commenti
Al Vicoletto da Michele - Ristorante e pizzeria a Senigallia
Parcheggi a pagamento, strisce blu

Fratelli d’Italia denuncia l’ennesima “invenzione” di questa Amministrazione per fare cassa. L’ennesima batosta per il turismo. L’ennesima vessazione per il Cittadino. Quando le Amministrazioni sperperano in maniera vergognosa i soldi pubblici rimanendo a secco (A Senigallia sono maestri in questo), ecco che si inventano una nuova tassa, un nuovo modo per tartassare il Cittadino.

Questa volta è toccato ai parcheggi a pagamento del lungomare. Non contenti di farli già pagare di più rispetto al resto della città (1,20 euro l’ora contro 1,00, chiaro segno di vessazione al turista), ecco che da questa estate si sono inventati ben 43 giorni in più di pagamento. In pratica si pagherà dal 1° giugno al 15 settembre (ovviamente festivi compresi se no la vessazione non era completa), mentre negli anni addietro la tariffa a pagamento partiva dal 28 giugno al 31 agosto. Il tutto per racimolare, come loro dicono, 50.000 mila euro in più, una goccia su un bilancio annuale di 90 milioni di euro!

Una BATOSTA per tutti. Per il turismo in primis, per i turisti, per i pendolari che dall’entroterra fanno avanti e indietro, per i Cittadini senigalliesi e per chiunque operi nel settore balneare (che sarà costretto a parcheggiare l’auto per recarsi al lavoro), quindi lavora e produce ricchezza sia per loro che per l’intera comunità. Pagate, pagate e pagate, perché i “vizi” di questa Amministrazione non conoscono vergogna e fine e se li devono mantenere, come? Tartassando e vessando il popolo ovviamente.

Cosa questa che a Senigallia sono bravissimi a fare con il bene placido di tutte le Associazioni di Categoria, nessuna esclusa, che “fanno finta” di fare “bau bau” perché devono far vedere ai loro associati/tesserati che protestano, ma poi in camera caritatis, tra sorrisetti, pacche sulle spalle, occhiolini e strette di mano, si fanno gli affari loro e, non contenti, prendono anche per i fondelli i loro associati con comunicati vergognosamente smielati e ruffiani che fanno inorridire una persona onesta.

Ennesimo colpo basso ad una città ormai in ginocchio, una città che vede chiudere ogni giorno qualche attività per via della tassazione locale che ha raggiunto livelli veramente improponibili e scandalosi, tant’è che al “magico Castello Fatato” mancano più di 9 milioni di euro di tasse non pagate dai Senigalliesi, cifra che andrà ad aumentare anno dopo anno visto l’andazzo. Una città messa alle strette dall’incompetenza di chi la gestisce e dal “sistema” nato nel 2000 con l’Angeloni e proseguito poi con Mangialardi. Una città dove del turismo è rimasta solamente la parola, dove vengono fatte varianti su varianti per accontentare gli “amici degli amici” e ricevere in cambio l’agognato voto, quello che gli permette di fare e disporre come meglio vogliono e credono. Il tutto con una sfacciataggine e incompetenza che non ha confini.

L’intero c’entro storico è ormai alla frutta, tantissime le attività che hanno già chiuso per trasferirsi fuori Senigallia dove riescono a respirare meglio e tante altre che chiuderanno da qui a fine anno. Non passa giorno che Fratelli d’Italia non riceva lettere, o venga chiamato, dai commercianti disperati che, a malincuore, decidono di chiudere e spostare l’attività fuori da Senigallia. Solo ieri in quattro ci hanno manifestato la volontà di lasciare questa città perché è insostenibile per loro la tassazione locale, si lavora solo per pagare le tasse e far fare i propri comodi ai “regnanti” locali.

Non esiste un solo incentivo, un solo aiuto, una sola idea che possa rilanciare turismo e lavoro, solo tasse, tasse e tasse. Questi i discorsi che ci vengono fatti da ogni commerciante che ci scrive o che ci chiama. Per non parlare poi di quando devono andare a chiedere qualche permesso per qualsiasi evento, manifestazione o permesso urbanistico che sia, i bastoni tra le ruote che gli vengono messi in “quegli” uffici non si contano. Oggi vige una regola e domani non più. Fai parte del “cerchio magico”? Allora tutto ti sarà permesso, anche l’impossibile. Non fai parte del loro entourage? Allora poi soccombere!

Un centro storico distrutto a livello commerciale con la totale assenza di parcheggi e i lavori di Piazza Garibaldi oggi e quelli del ponte della nazionale l’anno scorso (stendiamo un velo pietoso sul come è stato fatto il lavoro), un centro storico che da qui a breve altro che “riqualificazione” come ci viene detto, diventerà una desertificazione perché la gente non vuole di certo diventare matta a girare ore e ore per trovare un posto, quindi se ne andranno nei centri commerciali, il tutto a discapito delle attività del centro.

Una città dove non c’è più niente, ogni weekend scappano tutti via per andare a divertirsi e a rilassarsi altrove visto che Senigallia non offre nulla, ma proprio nulla. Un mortorio totale in inverno e Cittadini e commercianti ne pagano le conseguenze. Tasse su tasse e in più si vive in una città morta, è quindi normale che la gente vada altrove a spendere i propri soldi, e va dove trova il divertimento, gli eventi, le manifestazioni e i parcheggi.

Per Fratelli d’Italia quindi, ancora una volta la città viene affossata dalla mentalità vergognosa e disastrosa di chi la gestisce con il “regalo” dei 43 giorni in più di pagamento dei parcheggi al lungomare. Neanche “Attila” riuscì a fare i danni che hanno fatto, e continuano a fare, queste persone! Sono stati votati da un senigalliese su quattro, ma agiscono e operano impunemente senza nessuna vergogna!

da Marcello Liverani
Coordinatore Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno