SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bacheca negata a Senigallia, insorge il Movimento 5 Stelle

Martinangeli: "anche la democrazia è andata in ferie?"

2.782 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Senigallia, veduta di piazza Saffi, via Mastai e corso II Giugno

Il 10 agosto l’istruttore dell’ufficio urbanistica, acquisiti i necessari pareri degli uffici addetti (urbanistica, vigili, tributi), dichiarava conclusa la pratica amministrativa relativa alla istanza di concessione di suolo pubblico per l’istallazione in Corso 2 Giugno di una bacheca pubblica ad uso dei consiglieri portavoce del Movimento 5 Stelle di Senigallia. Venivamo, infatti, informati che l’ufficio succitato aveva adempiuto a tutto quanto era di sua competenza amministrativa e che l’indomani mattina, avrebbe trasmesso la pratica al dirigente per la firma.

Questa è la cronaca di un normale procedimento amministrativo, che, seppur contraddistinta da un lento iter burocratico che aveva inizio dai primi di giugno, sembrava si avviasse ad un democratico, legittimo e logico provvedimento di assenso.
Ma così non è stato, in quanto sull’istanza del Movimento 5 Stelle è intervenuta addirittura la massima autorità cittadina, Mangialardi Maurizio, il Sindaco della “città di tutti”, che, definendo le bacheche installazioni “non confacenti alla bellezza architettonica del nostro centro storico“, dall’alto della Sua ormai nota competenza di architetto ed esteta della città di Senigallia (ricordiamo la modifica del progetto dell’Arch. Mariano con l’inserimento degli stemmi papali sulla Piazza Garibaldi da lui autoattribuitasi, ha voluto augurare al Movimento 5 Stelle il “Buon ferragosto”!

Con ciò, preannunciando, però, l’invio da parte dell’Ufficio Tributi competente, che si sarebbe trovato a leggere in copia la motivazione al provvedimento da notificare, della risposta formale di diniego alla richiesta di concessione.

Che a Senigallia, a ferragosto, sia andata in ferie anche la democrazia?
Ce lo chiediamo a gran voce, noi tutti Cittadini del Movimento 5 Stelle, eletti e non, in considerazione del fatto che, stando alle motivazioni addotte dalla massima autorità cittadina, il Piano Particolareggiato per il Centro Storico consentirebbe l’istallazione di bacheche solo da parte dell’Amministrazione Comunale. Allora, rivolgendoci al Sindaco, chiediamo alla “Signoria Vostra” di spiegarci che cosa sono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, eletti il 31 maggio scorso dal 14,3% dell’elettorato senigalliese, investiti anche delle cariche di vicepresidente del Consiglio comunale, di presidente della III Commissione Ambiente e di vicepresidente della IV Commissione Sanità e Servizi sociali, se non anch’essi parte integrante e fondante dell’Amministrazione Comunale, così come le regole della democrazia e del diritto costituzionale ci insegnano?
Valuteremo l’opportunità di ricorrere in autotutela contro il provvedimento di diniego dell’istallazione della bacheca dei cittadini!

 

da Stefania Martinangeli,
Consigliere Capogruppo M5s Senigallia

Commenti
Ci sono 5 commenti
miki1 2015-08-19 08:54:41
storie di ordinaria arroganza ... il metodo renzi ora lo insegnano alle riunioni del pd
Ingrao
Ingrao 2015-08-19 11:27:09
se son brutte per il decoro della città ....togliamole tutte ste bacheche poichè il pd oltre che in città ne ha una al ciarnin una a cesanella una al cesano e marzocca togliamo anche quelle ....
matteo 2015-08-19 12:21:13
Ma vi risulta che il sindaco abbia diritto di veto su atti spettanti all'ufficio all'urbanistica o altri 'organi' comunali? A me sembra tanto un abuso d'atti d'ufficio...
Giammy
Giammy 2015-08-19 12:41:47
Voi del M5S dovreste vergognarvi, siete la rovina dell'italia!!! con le vostre bacheche avreste tragicamente rovinato l'estetica e il decoro della nostra bellissima città, con le sue strade perfettamente asfaltate, edifici di indubbia eleganza estetica (compreso il più bel teatro d'Italia) sparsi qua e la, una meravigliosa spiaggia di ponente con dune perfettamente conservate, spiagge libere che con quei gabbiotti ce l'invidiano in tutto il mondo, con il marciapiede soprattutto verso il Cesano perfettamente ripulito dall'ondata di sabbia portata dal vento prima dell'estate, con i suoi bidoni e le sue buste della raccolta differenziata che per niente stonano con il paesaggio e che in caso di forti venti rimangono saldamente ancorati al suolo e mai, ma proprio mai, si ribaltano con il loro contenuto in terra e che soprattutto i turisti non hanno mai dovuto schivare nelle loro passeggiate serali sul lungomare, e potrei continuare ancora!
detto questo, avete anche il coraggio di valutare l'opportunità di ricorrere in autotutela?? ma siete matti???
bonzino 2015-08-19 13:11:01
Ha pienamente ragione il sindaco. Se fossi in Lei rinuncerei a tutte le cariche, che non avrei mai chiesto almeno in questo primo mandato, e scenderei in piazza per battermi in favore dell’eliminazione di tutte le bacheche presenti, sia quelle che appartengano ai partiti o sia quelle assegnate alle associazioni. Inoltre, richiederei con forza l’installazione di un’unica postazione in cui concentrare i diversi comunicati in modo che la cittadinanza possa confrontare e valutare immediatamente le diverse opinioni e le relative soluzioni che le molteplici parti democratiche sapranno mettere in campo. Questa vorrebbe dire convergere verso una trasparente e vera democrazia e, poi, almeno per una volta si potrebbe dire giustamente che Senigallia è la “Città di Tutti”.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!