SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Meetup M5S e Senigallia 5 Stelle: “Perché vendere l’Asilo Nido delle Mimose?”

Il portavoce Alessandro Curtatoni: "Prima di svendere si consideri di ripristinare un bene per i cittadini"

1.985 Letture
commenti
Asilo nido

L’Amministrazione Comunale ha deciso di mettere in vendita l’Asilo Nido delle Mimose alle Saline e di cambiare la destinazione d’uso della terra in modo che al suo posto sorga un palazzone.

La motivazione è che non ci sono soldi per ripararla, lo scopo è quello di formare con i proventi della vendita il prossimo bilancio.

Ma a cosa serve un bilancio comunale se non per fare cose come un asilo nido? Con tutta la domanda che c’è a Senigallia, com’è possibile che il Comune voglia ricavare soldi da spendere in un altro modo?

Il nido delle Mimose può essere riparato o sostituito con una nuova costruzione senza grandi spese, trattandosi di un prefabbricato; e il Comune può tornare a gestirlo per l’interesse pubblico, producendo anche un effetto calmierante sui costi degli asili privati.

Oppure può essere dato in gestione a privati interessati all’accoglienza dei più piccoli. Ci sono richieste per una scuola Summerhill e altre.

Sindaco, Consiglieri, vi chiediamo di tornare sulla vostra decisione e di cancellare la Scuola delle Mimose dall’elenco dei beni alienabili. La città ve ne sarà grata! Non volendo fare questo, la richiesta in subordine è di una moratoria sulla vendita.

A cosa serve tanta fretta con l’amministrazione comunale in scadenza? Prego di aspettare il nuovo governo locale prima di svendere una parte così importante e così sociale del patrimonio pubblico. Prego i tre meetup della città di avanzare la proposta.

Il portavoce
Alessandro Curtatoni

Meetup Movimento 5 Stelle e Senigallia 5 Stelle

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura