SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dimissioni presidente della Repubblica, “Napolitano esempio e riferimento”

Il ringraziamento dell'on. Lodolini per il capo dello Stato che ha garantito stabilità ad un paese in crisi

L'incontro tra Emanuele Lodolini e Giorgio Napolitano, accompagnati da Laura Boldrini

Emozione e commozione. Sono i sentimenti che mi hanno accompagnato vivendo in Parlamento le ultime ore al Colle del Presidente Napolitano. Sin da giovanissimo ho visto in Giorgio Napolitano un riferimento politico e culturale ed è stato un grande onore, da Deputato della Repubblica, votarlo nel 2013 e salutarlo oggi“.

Questo il commento dell’On. Emanuele Lodolini, nel giorno delle dimissioni del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, dopo 9 anni di presidenza.

Uno statista, un grande uomo di Stato che in questi anni difficili per il nostro paese, segnati dalla crisi economica, da momenti critici per la credibilità internazionale e da violenti attacchi alle istituzioni e alla coesione nazionale, è stato garante della stabilità. A Napolitano va rivolto dunque un ringraziamento vero e profondo: se l’Italia ha saputo resistere e reagire ad una delle fasi più critiche della storia repubblicana, lo si deve principalmente a lui, alla sua determinazione, lungimiranza e autorevolezza“.

Mi tornano in mente – conclude il deputato anconetano – le parole che Napolitano pronunciò dinanzi alle camere riunite il 22 aprile del 2013, in occasione dell’insediamento per il suo secondo mandato. Un discorso che, per me, rappresenta ancora oggi forte richiamo al significato e al senso della politica e al rispetto delle Istituzioni. Napolitano ha saputo con saggezza indicare la strada anche alle nuove generazioni che cercano riscatto e opportunità e che hanno sempre trovato in lui un riferimento incoraggiante. Insomma, facciamo tesoro di quel suo costante e forte invito alla speranza e alla fiducia nel futuro rappresentano.
Grazie Presidente“.

Commenti
Solo un commento
BlackCat
BlackCat 2015-01-15 09:56:28
Quanti (...omissis...) di corte, ipocriti e senza rispetto nei confronti del popolo. Se solo analizzassimo l'operato di questo Presidente della Repubblica ce ne sarebbe abbastanza per l'esilio. Dalle intercettazioni sulla trattativa Stato/Mafia distrutte all'avallo di leggi liberticide e incostituzionali. Addio "Re Giorgio", non sentiremo la tua mancanza.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura