SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Il Maestrale

Marche, ogni intervento di manutenzione ne fa risparmiare altri post eventi

L'ass. Giorgi chiede che gli investimenti idrogeologici siano svincolati dal Patto di stabilità

2.249 Letture
commenti
alluvione Senigallia 3 maggio - zona Saline (foto 3)

La prevenzione e la salvaguardia del territorio vanno programmate in stretta sinergia tra tutti i livelli istituzionali che si occupano della materia. Per questo la Regione Marche si è attivata, da tempo, per favorire una corretta gestione dei bacini idraulici e, recentemente, ha anche adottato due provvedimenti di rilievo per rafforzare questo controllo e salvaguardare la pubblica incolumità“. Emerge pertanto, ancor di più la necessità che gli investimenti destinati alla regimazione idraulica possano essere svincolati dalle restrizioni poste dal Patto di stabilità, perché ogni euro investito nella prevenzione, ne fa risparmiare molti di più rispetto a quanti ne serviranno, poi, per ripagare i danni. Purtroppo l’importantissima legge sui fiumi che, lo ricordo, ha avuto non pochi oppositori in sede di approvazione in Consiglio regionale (proprio tra coloro che, oggi, aprono polemiche strumentali) sta registrando, a parte qualche caso, ritardi di applicazione da parte degli enti cui la legge delega gli interventi, le Province, dovuti ai vincoli imposti dal Patto di stabilità“.
Lo afferma l’assessore alla Difesa del suolo, Paola Giorgi, che interviene nel dibattito “a volte anche strumentale che si apre dopo ogni emergenza, come quella che le Marche hanno vissuto nelle ultime ore“.

Giorgi ricorda che, nello scorso mese di dicembre, l’assemblea legislativa aveva già approvato la proposta di legge sulla manutenzione dei fiumi e corsi d’acqua, presentata in via d’urgenza dalla giunta regionale per assicurare subito la manutenzione dei corsi d’acqua, in attesa dell’approvazione delle linee guida richieste dalla legge regionale n. 31 “Norme in materia di gestione dei corsi d’acqua”, del 2012. Le norme urgenti stabilivano che le Province assicurassero la manutenzione attraverso progetti finanziati anche con le risorse che derivavano dalla valorizzazione del materiale litoide e della massa legnosa residuale, provenienti dagli stessi interventi sui fiumi.
Successivamente, in tempi brevi, la giunta regionale ha approvato le linee guida, nel rispetto dei tempi stabiliti dalla nuova legge, insieme ai criteri sulla compatibilità idraulica.

La tendenza, ormai costante, è quella di fenomeni atmosferici nuovi, determinati da un evidente mutamento climatico oramai in corso, sempre più estremi che si scaricano su un territorio sempre più fragile – rileva l’assessore – Il punto d’equilibrio è rappresentato dalla prevenzione che può scongiurare o comunque attenuare l’emergenza. Correttamente le disposizioni regionali dettano linee guida per elaborare i progetti di pulitura dei fiumi, per preservare gli alvei e favorire un naturale ripascimento del litorale. Rappresentano un riferimento per le attività di manutenzione straordinaria e ordinaria gestite dalle Province in qualità di Autorità idrauliche. Così come essenziali sono le disposizioni che impongono un’invarianza, sempre idraulica, delle programmazioni urbanistiche. Ogni intervento deve garantire che quanto costruito o trasformato non pregiudichi l’equilibrio ambientale e idrologico“.

Secondo l’assessore Giorgi, “nelle Marche le disposizioni ci sono e vanno nella giusta direzione prevedendo anche la possibilità di ricorrere al project financing attraverso la vendita del materiale derivante dalla pulizia dei fiumi. Ma i progetti vanno realizzati in un’ottica di sistema, e i progetti vanno realizzati in un’ottica di sistema, di sinergia istituzionale, per garantire le migliori pratiche, evitare sovrapposizioni, ottimizzare le risorse pubbliche. Il vero nodo resta quello delle disponibilità da mettere in campo: occorre che lo Stato faccia la sua parte, consentendo agli enti locali di disporre di fondi adeguati e di poterli investire nella difesa del territorio“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura