SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Mangialardi taglia il servizio notturno dei vigili, ma sperpera il denaro pubblico”

Paradisi all'attacco: "Ma i soldi per volare a New York e per retribuire l’avvocato-sindaco si trovano sempre"

Maurizio Mangialardi e Roberto Paradisi

Il nostro sindaco aspirante deputato la chiama “spending review”. E’ ovviamente una trovata mediatica. Si dovrebbe chiamare invece “resa alla piccola criminalità”. Perché smantellare il servizio notturno dei vigili urbani nel fine settimana nella città in cui lo scippo, il furto, l’aggressione non fa più notizia è grave e miope. Non ci sono più soldi per gli straordinari dei vigili? Su sindaco, la favola di Pinocchio la conosciamo già.

Spiegaci, se non ci sono più soldi, perché sei volato a New York portandoti dietro anche una dipendente comunale e facendo spendere ai cittadini oltre 3 mila euro (determina 1067/2013)? Quanti turisti americani ci porterà il viaggetto oltre-oceano a spese del contribuente?

E perché, se non ci sono soldi, invece di incaricare il legale interno continui a sperperare soldi pagando profumatamente i soliti avvocati del libero Foro? A cominciare dal sindaco (Pd) di Ancona Valeria Mancinelli che hai remunerato ancora una volta, per una sola causa (determina 1074/2013), con un acconto di 10.911,68 euro (della serie: piove sempre sul bagnato del proprio partito)?  E ancora: perché al solito avv. Paolo Dell’Anno, per due cause che potevano essere affidate all’avvocato del Comune, hai liquidato (determine 1011/2013 e 1012/2013) la stratosferica somma di 25.845,2 euro? Non è che qualcuno scambia il Comune di Senigallia per un bancomat?

E ancora: per quale motivo, visto che non hai i soldi per pagare gli straordinari ai vigili e garantire un po’ di sicurezza in più in questa città insicura, hai concesso mille euro di contributo ad un circolo di Roncitelli per una non meglio precisata animazione da strada (determina 950/2013), 500 euro all’Associazione “Confluenze” per una escursione in pullman (incredibile determina 966/2013) e 500 euro allo studio “Diatomea” (determina 995/2013) per un’altra escursione fluviale?
E’ questa la tua “spending review” sindaco?

Finché avrai la fascia tricolore, avrai purtroppo la facoltà di gettare i soldi pubblici nella “pattumiera” dell’inutile e di oliare sistemi politici-clientelari intollerabili. Ma fino a che ci sarà un opposizione intransigente, non avrai la facoltà di prendere per i fondelli i cittadini. Sappiano quindi dove finiscono i loro soldi!

Commenti
Solo un commento
Alberto Diambra 2014-01-30 12:32:31
E perché sono anni che gli abitanti della zona PEEP Misa attendono qualche azione per mitigare il pericolo di allagamento ed imporre l'applicazione del D.P.Regionale 7554 e lic.C94/130 invece di tenere un atteggiamento polemico e di chiusura verso i già residenti della zona non comprendendo o non sapendo quale siano i disagi di avere fango ed acqua nelle abitazioni quando il fiume Misa è in piena??Speriamo che lo comprenda x le prossime elezioni!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura