SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’ex campione di sci Kristian Ghedina ospite alla Rotonda di Senigallia

Il grande discesista sarà alla presentazione dell'ultimo libro di Luca Pagliari

2.516 Letture
Un commento
Presentazione libro Luca Pagliari, manifesto

Il 29 ottobre, alle 18,15 presso la Rotonda a Mare di Senigallia, sarà presentato l’ultimo libro del giornalista senigalliese Luca Pagliari, intitolato “Kristel. Il silenzio dopo la neve”. L’evento è stato organizzato congiuntamente da Rotary, Panathlon e dallo Sci Club “G.Panei” di Senigallia.


Pagliari in questa sua ultima avventura editoriale, ripercorre senza retorica ed in maniera asciutta, la storia di Kristel Marcarini, giovane promessa dello sci italiano, uccisa nel 2008, a soli 19 anni, dall’assunzione di una pasticca di ecstasy. Una storia dura e  terribile che L’autore senigalliese ha ricostruito in maniera dettagliata. All’incontro prenderanno parte Maria Quistini Marcarini, mamma di Kristel e Kristian Ghedina, ex campione dello sci azzurro, da sempre sensibile a tematiche di questo genere. Condurrà la presentazione il giornalista Andrea Carloni.

Nel corso della presentazione saranno mostrati anche alcuni filmati riguardanti Kristel impegnata in pista, assieme alle riflessioni delle sue amiche e del suo allenatore di sempre, Ivan Imberti. Il 30 mattina, Luca Pagliari, assieme a Ghedina e a mamma Maria, incontrerà gli studenti senigalliesi, presso l’aula magna dell’istituto tecnico Corinaldesi.  “La storia di Kristel, dice Pagliari – è una storia che dallo scorso anno, attraverso un format giornalistico teatrale, ha iniziato a girare le scuole italiane.  Kristel resta nei cuori degli studenti, tocca corde profonde e forse è in grado di lasciare segni importanti in molti studenti. Questo significa rendere meno vano il suo sacrificio e tenerne viva la memoria”.

Tutte le società sportive senigalliesi sono invitate a partecipare con i propri iscritti e con le famiglie a questo incontro dove si parla di sport, famiglia, giovani.

 

da Rotary Club, Panathlon e Sci Club Panei

Commenti
Solo un commento
lisbeth 2013-10-24 15:44:05
"Questo significa rendere meno vano il suo sacrificio e tenerne viva la memoria”. e per fortuna che la storia è ripercorsa senza retorica... ma come si fa a parlare di sacrificio?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura