SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furgone contro motorino: muore 15enne di Corinaldo, arrestato muratore 35enne

La vittima dell'incidente è Francesco Saccinto. L'operaio è risultato positivo all'alcoltest

13.124 Letture
22 commenti
Ambulanza, pronto soccorso, cure mediche, emergenza

Arriva dalla strada che collega Corinaldo e Monterado la tragica notizia di un incidente mortale, avvenuto poco dopo le ore 20 di martedì 10 settembre, che ha visto coinvolto due corinaldesi: un ragazzo non ancora 16enne a bordo di un ciclomotore, purtroppo spirato, e un uomo di 35 anni che era alla guida di un furgone.

La vittima del terribile impatto è Francesco Saccinto, componente di una famiglia molto conosciuta nel paese gorettiano, che nella prima serata stava raggiungendo degli amici in sella al suo ciclomotore 50cc.

Lungo la strada ha però incrociato un furgone Iveco, condotto da un muratore di Corinaldo, T.O. le sue iniziali, nato nel 1978. La dinamica dell’incidente è stata definita dai Carabinieri del paese, intervenuti sul posto: il conducente dell’automezzo avrebbe perso il controllo, andando ad invadere la corsia opposta e travolgendo il giovanissimo Francesco, uccidendolo sul colpo.

Francesco SaccintoOltre ai Carabinieri, sul luogo dell’incidente è giunta anche un’ambulanza, il cui equipaggio ha tentato di rianimare il giovane, invano: per lui non c’era già più nulla da fare.

L’uomo è risultato positivo all’alcoltest: aveva ben 2,2 g/l, dunque ben oltre il limite fissato a 0,5 g/l di più di quattro volte. Il 35enne è stato posto immediatamente agli arresti domiciliari dai Carabinieri: al momento pende su di lui l’accusa di omicidio colposo con l’aggravante di aver condotto il mezzo in condizioni psicofisiche alterate dall’alcol, di cui aveva anche dei precedenti specifici.

Lutto nella comunità corinaldese dunque per il giovane deceduto in via degli Olmi Grandi mentre si stava recando dagli amici per trascorrere una tranquilla serata. E lutto anche all’istituto tecnico “E.F. Corinaldesi” di Senigallia dove studiava. Nella giornata di mercoledì 11 settembre sarà effettuata l‘ispezione cadaverica, mentre probabilmente sarà attesa per giovedì 12 l’udienza di convalida dell’arresto.

Commenti
Ci sono 22 commenti
Franco 2013-09-11 07:19:30
Si è rifiutato di far misurare il proprio tasso alcolemico ...... ma che leggi abbiamo in Italia??????'
Dave Stirling 2013-09-11 09:03:30
Si è rifiutato e quindi è dato per "positivo" ed è dichiarato automaticamente in arresto, a quanto deduco. Non si arresta subito il responsabile di un incidente, normalmente. Magari dopo l'alcooltest...
Cornelio 2013-09-11 09:29:37
Per legge ti puoi rifiutare al controllo. In tal caso scatta la denuncia e il processo e li poi entrano di mezzo gli avvocati. In alcuni casi "conviene" fare così.
anonimo senigalliese 2013-09-11 11:15:08
Un suggerimento alle forze dell'ordine:dovreste fare dei controlli dalle prime ore della mattina a tarda sera nei bar dei centri di periferia... è inutile cercare di non vedere che l'uso di alcool, a qualsiasi ora e giorno della settimana, è diventato ormai consuetudine e/o abitudine...
Sono giusti i controlli nel fine settimana,ma andrebbero effettuati tutti i giorni.
Le strade di periferia sono invase da persone con tasso alcolemico non regolare,che ci mettono in costante pericolo.( parlo con cognizione di causa ).
Vittorio 2013-09-11 11:34:58
Innanzitutto credo che bisognerebbe tacere quando capitano tragedie del genere, sia che si conoscano i particolari, sia che non si conoscano.
Come lavoratore autonomo anche a me capita in cantiere di bere un bicchiere di birra, ma non per questo vuol dire che sono ubriaco, perciò andiamoci piano quando facciamo sempre di tutta l'erba un fascio!!!!!!!
Porgo le mie più sentite condoglianze ai familiari ed a tutti i conoscenti del povero ragazzo.
Rgr 2013-09-11 12:21:23
Queste sono morti preannuciate non è possibile che in un paese di 6000 abitanti dove tutti sanno di tutti e tutti sanno chi guida in certe condizioni e istituzioni chiesa inclusa fanno finta di nulla!! Questa chiamasi omertà !! Anche le famiglie hanno colpe emormi perché se sai che tuo figlio o tuo marito torna ubriaco o drogato tutti i giorni chiedi aiuto e non far finta di niente!!
Quindi cambiamo mentalità
axenor 2013-09-11 14:10:04
Che il rimorso di quello che hai fatto ti possa torturare per tutti i giorni della tua vita...perchè i conti li dovrai fare con la tua coscienza e basta e non con la legge che in Italia in un certo senso protegge quelli come te!!!!
glauco galucoma 2013-09-11 15:14:54
che io sappia aveva un tasso pari al 2% (fonte corriere adriatico) quindi il test lo hanno fatto.. sempre che io sappia il test è obbligatorio e non puoi rifiutarti in caso di incidente con feriti oppure peggio ancora di morti (anzi ti fanno obbligatoriamente pure il narcotest ecc ecc) anche perché con il morto si parla di omicidio e quindi bisogna avere tutte le prove per dichiararlo colpevole....puoi opporti solo in caso di controlli ma a qual punto la pattuglia ti porta all'ospedale e ti fanno li il test (che torna obbligatorio).. io la sapevo così...SE FOSSE CONFERMATA LA NOTIZIA DI UN TASSO DEL 2%...e ripeto SE FOSSE CONFERMATA...beh Vittorio.. una birra ok ma qui si parla di uno “uomo” (lo virgoletto non per marcare il termine ma per denigrare il termine) non ha bevuto una sola birra!!! difendilo dietro il fatto che non dobbiamo fare di tutta un'erba un fascio.. difendilo che tutti si fanno la birrettina prima di andare a casa (tutti poi non lo so visto che dove lavoro io…forse in 2 u 50 si fanno la borra prima di andare a casa ..io non vedo l’ora di andarmi a fare una doccia altro che birra). Insomma… di quello che ti pare ma per favore non offenderti se molti di noi lo consideriamo un criminale!! Lasciaci liberi di disprezzarlo perché è l’unica cosa che possiamo fare per sfogare la rabbia che è dentro di noi …quando sentiamo queste notizie!!! Grazie
Stefano. 2013-09-11 15:38:38
Una tragedia che si poteva farne a meno ...ma....La legge parla chiaro... non si deve bere, stop! Se vuoi farlo non devi metterti alla guida, tanto semplice! Tra l'altro non parliamo della birretta, ma di 2,2! In un uomo di 75 kg a stomaco vuoto una birra di 8° teoricamente fanno 0,41 gr/L a birra!
Stefano. 2013-09-11 15:45:34
@Vittorio tacere un ca@@@, tutto bene finché non capita a noi pertanto non riempirci di minchiate quel ragazzo aveva AVEVA 15 anni!!! Il guidatore del furgone " di cui aveva anche dei precedenti specifici". Io sono dell'idea di togliere definitivamente la patente e ti vai a guidare un cinquantino con i blocchi a vita!!
Claudio 2013-09-11 15:47:25
Vittorio, come fai a dure che bisogna tacere, qui bisogna urlare a squarciagola !!! Chi guida non deve bere alcolici, neanche un bicchiere di birra (anche se con un bicchiere di birra non si arriva all'alcol test con il 2,2). Se vogliamo almeno arginare il fenomeno dell'alcolismo, bisogna parlarne di queste tragedie, anzi bisogna urlare ! Io sono anni che dico che chi beve e poi si mette alla guida, è un potenziale assassino !!
Le più sentite condoglianze alla famiglia Saccinto !
Vittorio 2013-09-11 16:19:01
Io non sto difendendo nessuno.....anzi!!!!!In questo caso sarà chi di dovere stabilire quante "birrettine" si sia fatto questo "uomo" e non noi!!!! Ma ogni volta che succedono disgrazie di questo tipo si viene sempre additati tutti come dei criminali a prescindere da come ti comporti!!!!!!! Non mi sembra di aver detto che TUTTI si fanno la/e birrettina/e giornaliera.......ma solamente che può capitare qualche volta (stò parlando per me stesso)
Massimo Mariselli
Massimo Mariselli 2013-09-11 19:37:37
Le più sentite condoglianze alla famiglia Saccinto !
Fiorenzo 2013-09-11 19:57:57
Voglio solo fare una domanda......ma a un individuo che si mette alla guida ubriaco marcio e senza patente, visto che gli era stata ritirata per guida in stato di ebrezza, e investe uccidendo una persona gli arresti domiciliari sono una giusta condanna?
Claudio 2013-09-11 21:34:03
Secondo me no, Fiorenzo ! Come ho detto prima, una che beve e poi si mette alla guida, è un potenziale assassino, e quando poi, come in questo caso, il morto ci scappa, è omicidio volontario, e come tale deve essere processato e condannato !!!
Luigi 2013-09-11 22:28:35
Mi permetto di osservare che il discorso sulla "birretta" è del tutto fuori luogo x 2 buone ragioni. La prima è che con un tasso alcolico di 2,2 più che di birretta dovremmo parlare di mezza sbornia. La seconda e un discorso più ampio e scomodo e si chiama "responsabilità". Ogni volta che siamo al volante coi riflessi annebbiati dall'alcol, da droghe o anche solo dal sonno, oppure distratti dal cellulare o da altro, è come se andassimo in giro con una pistola carica e senza sicura. Se non aumenta il nostro senso di responsabilità, continueremo a piangere i nostri cari!
anonimo senigalliese 2013-09-12 11:28:56
In risposta a Vittorio:innanzitutto non ho fatto di tutta un'erba un fascio,anche perchè non ho parlato di nessuna categoria di lavoratori in particolare.Anche se,mi permetta di farle presente,sui cantieri a mio avviso si dovrebbe bere una coca-cola,visto che a repentaglio potrebbe mettere anche la sua vita,inoltre mi risulta che su tali luoghi di lavoro,sia vietato assumere anche solo una birra...Tra le persone che citavo io, ci sono anche dei pensionati che cominciano col primo bar alle 6.30 del mattino per terminare il giro alle 20 passate.Trovo che questo sia inaccettabile!Soprattutto
anonimo senigalliese 2013-09-12 13:15:06
se poi dobbiamo assistere allo strazio di due poveri genitori che sono costretti a piangere un figlio che aveva tutta la vita davanti...strappatagli da chi vive irresponsabilmente e da anche,mi spiace sottolinearlo,gli sta vicino e non fa nulla x impedirgli di rovinare la vita altrui e la propria.
Una mamma 2013-09-12 16:28:45
Sono pienamente d'accordo con anonimo senigalliese ! Condivido anche sui controlli da mattina a sera, occorre attuare una politica di prevenzione. R.I.P. Francesco. Un pensiero e una preghiera per i suoi genitori.
M.B. 2013-09-12 21:09:36
... chissà com'è vivere con il rimorso di omicidio colposo ...
Cristiano 2013-09-12 23:30:46
Che il Signore Iddio accolga in Paradiso il povero ragazzo e perdoni l'investitore. Le istituzioni comunque stringano sulle pene dell'omicidio stradale. Io ho collaborato con lo staff dell'On. Mario Valducci (PDL)per far si che l'omicidio stradale venisse equiparato all'omicidio preterintenzionale . Ma in Italia troppe sono le salite legislative da superare.... Ricordate il caso del nomade Ahmetovich ?
nessuno 2013-11-28 21:56:39
Sono d,accordo che,chi beve non deve guidare ok? ma incidenti simili possono succedere anche a chi e sobrio. per cui non criminializziamo piu di tanto.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura