SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Donna di Pergola rinvenuta cadavere a Verona

Carabinieri fermano l'ex, all'interno della cui auto è stata ritrovata uccisa da due coltellate

Music Network
Lucia Bellucci a sinistra e Vittorio Ciccolini a destra

Il corpo di una donna di Pergola (PU), Lucia Bellucci, è stato rinvenuto dai Carabinieri all’interno di un’automobile a Verona.

Il ritrovamento nel sedile della donna, uccisa con due coltellate, ha fatto subito risalire gli inquirenti al probabile responsabile dell’omicidio, l’ex fidanzato Vittorio Ciccolini, avvocato veronese di 44 anni che secondo i militari aveva provato a spostare il cadavere nel bagagliaio, ma, non riuscendoci, ha viaggiato con il corpo al suo fianco per 400 km fino a Verona.

Da venerdì ne era stata segnalata la scomparsa dallo Chalet del Brenta, a Pinzolo dove la 31enne marchigiana lavorava. L’ultima volta che è stata vista era in un ristorante di Spiazzo Rendena, dove la coppia ha cenato.
La donna aveva in passato denunciato l’ex alla Procura di Trento per stalking.

Ora Vittorio Ciccolini dovrà rispondere dei capi di accusa di omicidio aggravato e occultamento di cadavere, dopo essere stato posto in stato di fermo di indiziato e sottoposto ad un lungo interrogatorio alla caserma dei Carabinieri di Trento.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!