SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Video notizia: il tragitto in auto sulla nuova complanare di Senigallia – 1^ puntata

Per chi ancora non l'ha percorsa e per chi vuole "provarla" virtualmente... diteci la vostra!

8.892 Letture
19 commenti
Fondiaria Sai Senigallia
La complanare (tratto nord, in direzione sud) di Senigallia, da strada della Marina a via Berardinelli

Molti senigalliesi ancora non avranno percorso la nuova arteria stradale senigalliese, la complanare, inaugurata martedì 22 giugno 2013 dopo mesi e mesi di lavori avviati, fermati, ripresi e finalmente conclusi. Per la gioia (?) dei nostri lettori, ci siamo presi la briga di provare la nuova complanare e di registrare il video che vedete subito sotto questo articolo.

Il percorso. Dopo esserci sorbiti le colonne di auto ferme sullo stradone Misa e il traffico intenso di via Mattei, siamo arrivati alla rotatoria di strada della Marina, tra le zone Cesanella e Cesano. Ci siamo immessi nella complanare in direzione Senigallia Centro, percorrendo il tratto fino all’uscita di via Berardinelli (rotatoria per Scapezzano) per poi rientrarvi e uscire alla rotatoria all’altezza del vecchio casello autostradale.

Nel filmato abbiamo evidenziato anche le due uscite, ancora non disponibili, quella di via Camposanto Vecchio (zona ospedale) e quella di via Po (Borgo Coltellone) e abbiamo percorso solo il tratto nord: manca ancora tutto il secondo stralcio di lavori che corrisponde al tratto sud dall’ex casello della A14 fino a dopo il quartiere del Ciarnin, quando si immette sulla Statale Adriatica e il collegamento tra l’asse nord e il nuovo casello dell’autostrada A14.

Abbiamo voluto registrare questo video, perché crediamo che ancora molti cittadini non abbiano percorso questa nuova strada che modifica la viabilità in modo molto semplice. Nonostante la segnaletica e la strada stessa non siano ancora completate, come potete vedere dalle immagini, la strada si percorre molto piacevolmente e il percorso permette di velocizzare i tempi evitando di passare e intasare le solite arterie stradali come via Cellini e lo stradone Misa.

Dello stesso parere è il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi che, intervistato, ha risposto di vedere solo pregi da questa nuova arteria stradale che permette non solo di velocizzare i tempi di percorrenza, ma anche di collegare efficacemente la parte nord della città con il centro e soprattutto con la parte ovest, quella altrettanto importante per gli abitanti dell’interno del senigalliese e degli altri paesi limitrofi.

Discorso a parte va fatto sulla tempistica per l’ultimazione della complanare. Se al momento i lavori sono concentrati sul raccordo tra il nuovo casello dell’A14 e il tratto nord della nuova via, entro ottobre dovrebbero vedersi alcune novità. Innanzitutto il completamento della rotatoria e del collegamento con via Po e la zona di Borgo Coltellone, a cui seguiranno i lavori in zona ospedale con la rotatoria che nascerà nei pressi dell’attuale parcheggio a servizio della struttura ospedaliera (e che verrà “spostato” pertanto poco più a nord).

Dunque entro l’arrivo dell’inverno si potrebbero dichiarare definitivamente conclusi i lavori che interessano tutto il ramo nord della complanare.
Ascoltiamo altre parole, purtroppo,  per quanto riguarda il tratto sud, dove i lavori sono bloccati perché in attesa che si risolva un contenzioso in merito all’ampliamento della terza corsia. Dunque uno stop forzato per la diatriba tra Società Autostrade e il Consorzio Samac che si è tirato indietro per problemi economici dall’ultimazione dei lavori.
La situazione è però di forte disagio per i residenti di Sant’Angelo, di Torre di Montignano e di strada della Marzocchetta, alle prese con una viabilità stravolta con notevoli problemi al seguito. Ma tutto il “credito” in termini di apprezzamenti per l’aver terminato in anticipo alcuni lavori sul tratto nord, non eviteranno che – in caso si prolunghino le situazioni di disagio – il Comune faccia sentire la propria voce. E’ lo stesso sindaco a promettere che farà di tutto purché si accorcino i tempi e si evitino ulteriori disagi.

Resta ancora un altro nodo, quello della gestione della strada: la competenza dovrebbe essere in alcuni tratti del Comune, in altri della Provincia. Ma la domanda è: conviene che  via sia questo sdoppiamento di responsabilità per quanto riguarda ad esempio la manutenzione o la segnaletica? Probabilmente no, e dal Comune di Senigallia fanno sapere che si sta ragionando per risolverla velocemente.

Buona visione e buon viaggio con SenigalliaNotizie.it 

Commenti
Ci sono 19 commenti
N.H.ugo mascetti 2013-08-16 10:11:14
Viaggio-video cortigiano di 60019-senigallia notizie sulla "STORPIA" sfiorando.......................per pochi attimi i lavori all’eventuale raccordo (pronto per ottobre ?) accanto al nuovo casello, che dovrebbe saltare la rotatoria dell’ipersimply per chi andrà verso Ostra....... Arcevia.
La cortigianeria consiste nell’auto-smentirsi, mostrando lo scarso traffico sulla STORPIA; dov’è andato a finire il ridursi dell’80% l’intasamento in città? suddito n.d.
Simone P. 2013-08-16 11:03:27
Io credo che quando sará completa (la parte sud e tutte le varie uscite...) potrebbe esser una buona cosa; per ora peo' é una cosa a metá (o meno) e la gente non la usa molto.
Io ho avuto modo di usarla e mi é piaciuta molto...spero la completino presto.
@ugo 2013-08-16 11:43:36
La storpia per esperienza personale è trafficata, ovvio che sino a che non sarà collegata con l'altro capo della città ovvero con il ciarnin non fornirà grosso incentivo al suo stesso uso a chi debba attraversare senigallia. Ma già a chi dalla zona nord debba accedere all'autostrada ovvero via capanna ovvero arceviese (più avanti anche corinaldese ovvero ospedale) evita di percorrere via cellini sempre molto affollata in certe ore. La strada non è quindi ancora terminata (tant'è che la segnaletica orrizzontale è ancora gialla e non bianca ovvero indica lavori in corso sulla carreggiata) e solo quando lo sarà se ne potrà godere appieno. Ma tanto i senigalliesi so sempre loro, sputa sulla spiaggia, sputa sulla rotonda ristrutturata, sputa sulle manifestazioni milionarie, sputa sul foro annonario rimesso a nuovo, sputa sulla piazza del duca rimessa a nuovo, sputa sulla fiera, sputa sui giardini di piazza saffi, sputa sul teatro, sputa qua, sputa la, non c'avete proprio un (...omissis...) di serio cui pensa'?
Michele 2013-08-16 11:43:46
Nonostante l'opera non sia ancora compiuta devo dire che personalmente trovo la complanare di grandissima utilità, devo attraversare la città 4 volte al giorno e prima era un delirio, continue code, le scuole, le rotatorie, i semafori. Vorrei però richiamare l'attenzione sul discorso sicurezza, una strada del genere dovrebbe avere un limite di velocità più alto, non si può andare a 70 o addirittura a 50km/h e infatti da quanto vedo il 90% delle auto non rispetta i limiti, non rispetta il divieto di sorpasso, addirittura per due volte ho incontrato delle auto che facevano manovra in mezzo alla strada per invertire il senso di marcia! Non parliamo poi delle moto che sembrano esonerate dal rispettare il codice della strada. Insomma in poche parole a me e a tanti altri questa strada torna utilissima anche se ancora incompiuta ma per cortesia cerchiamo anche di fare qualche controllo perché sembra veramente che regni l'anarchia, inutile mettere il limite di 70 km/h se poi nessuno controlla e la gente viaggia a 100 o più.
Leonardo Maria Conti 2013-08-16 12:59:58
Che la complanare nord sia un tratto utile coma strada di attraversamento rispetto alla statale e non solo è fuori dubbio. Peccato che è poco sfruttata da parte dei mezzi pesanti. A tal proposito, ho inviato al Sindaco precise proposte ma sembra che manchi la volontà politica per attuarle.Il problema è quella sud ma non perchè non è completata ma per come è stata progettata. Quella Nord ha ben tre svincoli intermedi, quella Sud nemmeno uno. Intanto dove era il vecchio casello, avrei previsto un allacciamento dedicato con il Commissariato per il pronto intervento. Tutto il traffico diretto alla zona Saline, dei Pini, dovrà percorrere come ora, la via d'Aquino, Capanna a meno che, giunto alla rotatoria Ciarnin torni indietro sulla strada delle Saline. In altre parole ci vorrebbe uno svincolo intermedio all'altezza dell'ex Messrsì o poco prima che si colleghi con la Provinciale per Sant'Angelo. Dato che i lavori sono fermi si può sempre tentare da parte del Comune una variante al progetto stesso. Sarebbe altrettanto utile, un cancello automatico comandato dal casello di Senigallia, per l'immissione dei mezzi di soccorso in autostrada oppurtunatamente segnalato, all'altezza dello svincolo ospedaliero, in complanare Nord. Qualche minuto in meno, può salvare una vita.
Vincent 2013-08-16 13:15:07
Metà complanare consegnata nei termini previsti (anzi prima...), per ottobre sarà pronto lo svincolo su via Po' (se sara' Dicembre è lo stesso)! Questi sono i fatti. Per recarmi al lavoro utilizzo la complanare tutti e sottolineo tutti i giorni alle ore 12.00 verso sud ed alle 22.00 verso Nord e incrocio dai 10 ai 30 mezzi alla volta. Rispetto al transito sulla statale (4 semafori), risparmio dai 10 ai 15 minuti in questa fase di complanare incompleta rendendo la vita migliore a pedoni, ciclisti e autisti rincitrulliti dal sole e dal mare. Ringrazio chi ha permesso di fare quest'opera comunque migliorabile con rotonde al posto delle immissioni a raso. Tutto il resto sono castronerie.
Franco Vergata 2013-08-16 14:10:13
concordo pienamente con Leonardo, uno svincolo presso l'ex fabbrica Messersi' sarebbe molto appropriato......
N.H.ugo mascetti 2013-08-16 15:03:11
Quanti bravi-onesti-corretti compagnucci difensori della STORPIA! L'80% conclamato?
massimo 2013-08-16 15:33:45
così com'è stata concepita la complanare sembra servire principalmente come alleggerimento del traffico lungo la nazionale e per la distribuzione del traffico verso nord e verso sud degli autoveicoli provenienti dall'arceviese e dalla corinaldese e quindi con benefici molto limitati. Gli svincoli sono collocati in zone difficilmente raggiungibili dagli abitanti del centro e inoltre la mancanza di uno svincolo presso l'ex fabbrica Messersì non migliorerà il traffico in via Capanna e viale dei pini. Non mi sembra un progetto organico.
Melgaco 2013-08-16 16:50:22
Io l'ho percorsa una sola volta e vi dirò che mi ha dato molto gusto trovarmi dal Cesano a viale IV novembre in un attimo. Ancora però è incompleta (manca l'uscita sulla Corinaldese e via Po e il raccordo con il casello, per non parlare della bretella sud). Già così ha una sua utilità. Quando sarà completa anche di più. Va migliorata la segnaletica. Venendo da Fano, ad esempio, alla rotatoria del Cesano è ancora indicato di andare dritto per Senigallia e Ancona. Sarebbe forse meglio far girare verso la Bruciata e la via di mezzo fino all'ingresso della complanare
stefano 2013-08-16 17:10:15
L'articolo sembra quegli spot pubblicitari di quei prodotti che non hanno trovato il gusto del pubblico e pertanto bisogna incentivare le vendite per alzare il marketing, dato che l'impegno finanziario è stato gravoso (per le tasche dei cittadini dal momento che l’opera non è gratis come hanno sempre sostenuto), ed il ritorno è misero. (Semi)Aperta per contenere il grande traffico del Caterpillar e del Summer Jambory (almeno così è stato detto) , si ritrova alla fine degli eventi estivi con miseri numeri molto lontani da quelli dati a mò di Mago Otelma sulle immaginifiche punte di traffico sottratte alla SS16. Beh,si! Per il momento è servita solo,ed è la gioia, per chi vuole girare tranquillo evitando il traffico che tutt'ora continua a preferire la Statale. E che continuerà a preferire visto che , così com’è e senza corsie di emergenza e con gli accessi solo da un lato, sembra più un percorso obbligato da animali da macello. A ottobre aprirebbero (il condizionale è d’obbligo) gli svincoli non ancora realizzati di via Po, Ospedale e Casello Autostradale da parte della Pavimental (o del Comune)? Alla speranza non bisogna porre limiti ma se fanno come con la Complanare che doveva essere terminata nel 2011 (!!) , qualche dubbio è lecito averlo. E poi perché non viene spiegata la motivazione del blocco dei lavori sui tre svincoli? Per il momento sono le reti color arancio da cantiere a parlare di fine lavori di là da venire. E poi il balletto rosa sulla gestione della strada fra il Comune e la Provincia ( per la proprietà almeno questa si sà: è dell’Autostrada, che potrà riprenderla quanto vuole) non sa tanto di farsa?
Giga 2013-08-16 17:28:39
E' una strada a due corsie.. Se aprono gli svincoli per uscire non si fa altro che mettersi in coda, anche perchè a Senigallia non ti fanno attraversare sulle strisce pedonali con il passeggino figurati se ti fanno immettere nello svincolo.. E poi la manutenzione, chi la paga? Così per quei pochi che possono usufruirne è utile ma non appena faranno gli svincoli si farà più colonna lì che sulla statale.. In compenso hanno distrutto due quartieri per farla.. Bella roba!
Leonardo Maria Conti 2013-08-16 18:30:34
Ecco ciò che ho proposto al Sindaco per il traffico pesante: Che ne pensate?
Lo scopo della proposta e di eliminare l'attraversamento del traffico pesante in città.
Non servono rotatorie e impianti semaforici ma solo una ventina di cartelli con percorsi obbligatori per i tir.
Zona nord:
Dalla rotatoria in uscita complanare, da e per Pesaro, percorso su via Mattei, Bruciata e rotatoria Maestrale.
Per il traffico pesante diretto alla zona artigianale Cesanella, al ritorno, obbligo di svolta a sinistra sulla via Cimabue verso
la strada della Marina, e a destra, sulle vie, Botticelli, Giotto e Lippi, verso la complanare o via Mattei lato nord.
Zona centro: da Corinaldese, Arceviese, casello A14.
Immissione in complanare obbligatoria vecchia bretella per Pesaro.
Direzione Ancona - Percorso: G.Bruno, Aquino, Capanna, dei Pini e Saline.
Da Ancona, Saline, Pini, Capanna, Aquino, IV Novembre, intersezione Mercantini, ex Pesa, Leopardi e ponte Zavatti.

Poichè il campus scolastico è chiuso, si potrebbe tentare l'esperimento almeno per il periodo estivo.
Con questa proposta, Signor Sindaco, vedrebbe sparire il traffico pesante di attraversamento da via Podesti, Penna e Leopardi
fino all'ex pesa pubblica. Significa traffico scorrevole, minor inquinamento anche acustico. Il tutto in attesa del completamento
della bretella sud. Aggiungo anche, nel voler essere pignoli, che l'eventuale traffico pesante proveniente da nord sulla statale e diretto
in A14, dovrebbe proseguire oltre il Ponte Rosso fino a via Tolomeo. Indi, svoltare a destra
fino alla rotatoria Saline e proseguire nei percorsi verso nord o sud, escludendo l'immissione dalla Penna, verso largo Puccini.
Giustina 2013-08-17 09:43:56
io l'ho percorsa un paio di volte tornando a casa dall'ipercoop in via A. Genovesi (traversa di via Capanna)e sono arrivata in un lampo comodissima, ma per prenderla da dove abito che me la vedo davanti a 50 metri e per prenderla verso cesano devo arrivare in città fare il ponte nuovo arrivare al Cityper è scomodissima, preferisco le altre strade, non capisco perchè non si apre una piccola strada provvisoria che arriva in via capanna,in attesa di finire l'altro tratto di complanare, forse chi abita la zona capanna e viale dei pini la userebbe di più. grazie
Leonardo Maria Conti 2013-08-17 10:29:36
Giustina, quello che proponi tu, l'ho proposto anni fa, prima all'Angeloni e poi a Mangialardi. Mi hanno sempre risposto che nel progetto non era contemplata e il Comune non aveva il denaro.
Michele 2013-08-17 11:56:53
Il problema del traffico pesante potrebbe risolverlo anche mia nipote di 2 anni, il guaio e che se si risolve un problema poi non ci si spendono piu' soldi, nella nostra logica una cosa positiva ma per capire certa gente bisogna pensare a cio' che fa piu' comodo a loro e non a noi. In tantissime altre citta' del mondo, anche in paesi considerati sottosviluppati gia' da tempo non viene permesso ai mezzi pesanti di circolare in citta' e l'asfalto e comunque rinforzato con lastre di cemento, bisogna o meglio bisognava prevedere un'arteria per i mezzi pesanti che circola intorno alla citta' con dei punti di distribuzione da dove partono mezzi piu' piccoli che raggiungono i vari negozi, ristoranti, magazzini. Certo non si fa in 2 giorni ma e anche vero che la Giunta Angeloni prima e Mangialardi poi hanno avuto il controllo della citta' per anni e anni, che sono stati sprecati. l'unica manutenzione e stata buttare una palata di breccia sulle buche e un po' di catrame. per far sviluppare una citta' si deve guardare avanti, ripeto chiunque abbia messo il naso fuori dall'Italia sa benissimo la differenza. Qui stiamo ancora a discutere del tatuaggio fascista o della spiaggia per cani, quando di problemi ne abbiamo a palate, ed ecco cosa fa comodo a queste persone, polemiche ridicole che sviano l'attenzione dei cittadini "fessi" .
stefano 2013-08-17 14:22:46
Oh! Max ma che rumoraccio che ha la macchina con cui hai fatto il giro.........pare che sei su un fiat 352 montagna!
Ciao e a presto!

Stefano
Dave Stirling 2013-08-17 23:07:32
Manca un accesso da via Capanna. Per chi viene da Sant'Angelo, Saline, per imboccare la Complanare bisogna passare per il Campus Scolastico, via Petrarca e l' "incrocio della morte" su Via Leopardi, giro alla rotatoria ovale dell'Ipersimply (se piove le curve strette sono terribili) e finalmente Complanare.
Mmmmah!
fra 2013-08-18 17:52:22
Strada comoda per l'attraversamento della città',ma il Borgo mulino,che è sempre stato strozzato dal casello autostradale ,non ha certo risolto il suo problema! Mi chiedo come mai i residenti di quel quartiere non protestano ? I loro figli per andare a scuola,perlopiù in bici,devono passare per una strada provinciale dove, tra l'altro,si trova un centro commerciale! Basterebbe una strada che colleghi almeno il Borgo con il campus scolastico! Vi ricordate le proteste e le mobilitazioni per la costruzione del distributore di benzina? Mi sembra che questo problema sia più importante è che sarebbe opportuno che gli abitanti una seria mobilitazione. Quantomeno per il bene dei propri figli!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura