SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Luigi Manoni, il veterano del pongismo di Senigallia è ancora un campione

A quasi sessant'anni uno dei giocatori simbolo della scuola senigalliese è sempre tra i big

2.164 Letture
commenti
Music Network
Luigi Manoni

Tra i tanti giocatori di livello che il Tennistavolo Senigallia ha avuto nel tempo Luigi Manoni rappresenta sicuramente un punto di riferimento.

Infatti il senigalliese, azzurro d’Italia, rimane un atleta attivo di livello nazionale che negli ultimi anni ha mantenuto una freschezza atletica e tecnica invidiabili. Dieci anni fa era 321° in classifica nazionale, oggi è 243°, al secondo posto nella propria categoria veterani dietro Ivan Stoyanov, fresco vincitore dei campionati italiani di categoria.

In carriera Manoni è stato prima categoria, ha vinto otto titoli nazionali di cui cinque assoluti (squadre maschili, doppio maschile, Coppa Italia), è stato azzurro agli europei. Da molti anni gioca con Vita Sant’Elpidio con il quale disputa il Campionato di serie B, dopo aver militato con il Gabbiano Senigallia ed aver conosciuto il successo agonistico con la scuola di Pettinelli.

Al giocatore Manoni tutti hanno sempre riconosciuto un grandissimo temperamento agonistico ed un gioco spettacolare che sapeva coinvolgere gli spettatori. Nei momenti importanti Manoni è sempre stato presente con lealtà e sportività.
Accanto al valore tecnico indiscusso (a quasi sessant’anni si permette di strapazzare giocatori molto più giovani) Manoni è un esempio di come dovrebbe essere vissuto il dilettantismo. Nelle sue scelte infatti ha sempre prevalso l’aspetto ambientale e mai quello economico, il piacere dello stare insieme a modesti vantaggi pecuniari. E quando non ha trovato queste condizioni ha aspettato che maturassero senza andare pellegrinando per l’Italia. E’ per motivi di amicizia che ha deciso da molti anni di competere nella stessa squadra di Enrico Macerata, acerrimo avversario di un tempo ma anche profondo estimatore della scuola senigalliese.

Manoni fa parte dello staff tecnico del Centro Olimpico come sparring d’eccezione. Chi viene a giocare a Senigallia, a partire da Lucesoli di Marina di Montemarciano n.8 d’Italia, “gioca” con Luigi perché non è soltanto un personaggio dentro e fuori dal campo ma soprattutto perché è ancora veramente bravo.

Commenti
Ci sono 2 commenti
giada 2013-08-07 11:06:26
Com'è invecchiato però!!!!!
giada 2013-08-07 11:08:17
Ricordo che da giovane n'ha fatte stride parecchie!!!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno