SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

MSFT Senigallia: “basta con questa amministrazione che aumenta pure l’Imu”

Il segretario Liverani: "dirigenti troppo pagati mentre le tasse per i cittadini crescono"

1.591 Letture
commenti
Imu, tassa sulla casa

E’ arrivata l’ora di cambiare. Non si può più continuare a farci amministrare da chi per 60 anni ha voluto pensare ai propri interessi e non a quelli degli italiani, e questo vale sia per il governo nazionale che per quelli locali.

Non è più una distinzione tra destra-centro-sinistra, questa politica  che ci ha governato ha fallito, e lo ha fatto consapevole di curare solamente i loro interessi con sistemi lobbistici e massonici.

Non un solo amministratore italiano ha mai operato in favore dei suoi cittadini, non un solo amministratore ha cercato di uscire fuori dalle lobby degli appalti, dalle bustarelle, dalle mazzette, dagli intrallazzi e dal favorire gli amici degli amici con giochetti vergognosi, e ultimamente lo fanno anche in maniera arrogante senza neanche preoccuparsi di “coprirsi”, segno questo che la loro sfacciataggine ha raggiunto livelli eclatanti.

Non esiste assolutamente un vero “taglio delle spese pubbliche“, esiste solamente la tassazione e la vessazione verso il cittadino per questi signori. A Senigallia è di questi giorni la notizia letta che la nostra amministrazione, per problemi di bilancio, aumenterà l’IMU dallo 0.4 allo 0,6 per la prima casa, questo perché contano sul fatto che non venga più abolita, e in questo caso farebbero molta più “cassa” a nostre spese ovviamente.  A loro che tante famiglie non riescono più ad arrivare a fine mese non interessa!

Nelle teste di questi amministratori (?), non esiste il cercare di operare in maniera sana e corretta cercando di risparmiare, nelle loro teste esistono solamente i modi per creare il sistema delle lobby come, per esempio, le partecipate, veri “circoli privati” dove poter sistemare, a spese dei cittadini, gli amici, gli amici degli amici e i trombati della politica. E alle partecipate vengono poi delegate tutte quelle funzioni che invece dovrebbero essere del Comune visto che già si pagano Assessori, consiglieri e impiegati comunali.

L’elenco delle “Partecipate” del Comune di Senigallia è il seguente:
–    AERDORICA Spa, quota di possesso 0.075%;
–    MULTISERVIZI Spa, quota di possesso 16,86%;
–    GESTIPORT Spa, quota di possesso 75,2%;
–    AGENZIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO Srl, quota di possesso 7,69%;
–    AZIENDA SERVIZI AMBIENTALI Srl, quota di possesso 24,34%;
–    IMMOBILIARE BIC Srl, quota di possesso 100%;
–    CONVENTION BUREAU TERRE DUCALI Scrl, quota di possesso 4,49%.

Nessuno quindi si preoccupa di operare come opererebbe un normalissimo padre di famiglia che deve far quadrare il bilancio della propria famiglia, per i nostri amministratori lo “spreco” è la prassi.. Non si preoccupano di controllare i capitolati di spesa, a loro cosa importa se una determinata “cosa” la si paga molto di più, mica sono soldi loro sono dei cittadini, vedi il caso “mense scolastiche” di Senigallia dove il capitolato delle spese per quanto concerne gli alimenti biologici e non, grida vendetta.

Il Sindaco Mangialardi, nei bei discorsi che fa in giro per Senigallia chiede a noi cittadini i sacrifici, ma loro continuano imperterriti nella loro opera di spese pazze  e folli senza il minimo ritegno. Gestiscono i soldi pubblici in maniera indecente, assumono a ripetizione, firmano contratti di consulenze a costi assurdi, assumono tecnici con contratti principeschi e allucinanti.

L’elenco dei Dirigenti esterni assunti a contratto dal nostro Comune è il seguente:
–   BRUNACCIONI FLAVIO: Dirigente Polizia Municipale e Protezione Civile, retribuzione lorda annua nel 2012: Euro 57.492,88;
–   FILONZI LAURA: Dirigente area Organizzazione e Risorse Finanziarie, retribuzione lorda annua nel 2012: Euro 88.497,22;
–  MANDOLINI MAURIZIO: Dirigente area Persona e Ambito Territoriale Sociale, retribuzione lorda annua nel 2012: Euro 88.728,52;
–  MATTEI PAOLO: Dirigente area Turismo, Promozione e Sviluppo Economico, retribuzione lorda annua nel 2012: Euro 60.676,45;
–   ROCCATO GIANNI: Dirigente area Tecnica, Territorio e Ambiente, retribuzione lorda annua nel 2012: Euro 88.553,77.

Totale dell’esborso nel 2012: Euro 383.948,84. Una bella sommetta direi, alla quale vanno aggiunte tutte le uscite dei contenziosi di questo comune, che solamente nel 2012 ammontano a Euro 630.000 mila, solo queste due cifre raggiungono la cifra di un milione di euro. Quindi risparmiare non sarebbe impossibile, ma non lo si vuole fare, perché per questi signori è più facile aumentare l’IMU vessando i cittadini.

E’ mai possibile che tra le centinaia di dipendenti Comunali non ci siano persone in grado di svolgere i compiti di questi “Tecnici”? Sono tutti “somari” gli impiegati comunali? Penso proprio di no! E allora altro non è che il sistema della politica e di questa amministrazione, che è quello di “imbarcare” gli amici. Perché scusate, senza nulla togliere a queste cinque persone che saranno e sono sicuramente di valore e di spessore, rifiuto credere che non ce ne siano altre in forza al Comune che già paghiamo e che non si possa risparmiare.

Non possiamo più sostenere questo modo di amministrare, è arrivato il momento di mandarli tutti quanti a “quel paese” sostituendoli con cittadini normalissimi, onesti e preparati. E guardate che queste figure ci sono, e non sono neanche poche. Però dobbiamo volerlo questo, perché se ad ogni elezione continuiamo a votare le “mummie” che i “sarcofaghi politici” continuano a propinarci, non cambierà mai nulla e andremo lentamente a morire. Possibile che siamo tutti così “ottusi” da non capire che dalla politica attuale, e da chi la pratica, non avremo mai una sola cosa buona?

Perché continuare a farci del male? Perché continuare a lamentarsi e protestare quando abbiamo i mezzi per cambiare il tutto facendo una pacifica rivoluzione? Perché non provare? 60 anni di nefandezze politiche le abbiamo vissute, non penso che dei normalissimi cittadini onesti, fuori da tutti i giochi politici e da interessi personali, possano fare peggio, assolutamente no! Al massimo avranno bisogno di un po’ di tempo per capire tutti i vergognosi meccanismi messi in piedi da questi personaggi per cambiare registro, ma neanche più di tanto se si ha un po’ di pratica, e vi assicuro che una volta capiti i meccanismi e messo mano alle nefandezze della politica, un cittadino ripartirebbe facendo un bel “reset” senza guardare in faccia nessuno.

Sicuramente saprebbero amministrare un comune, Senigallia in questo caso, in maniera pulita e senza fare distinzioni di “colore”, saprebbero cambiare il “modus operandi” iniziando dal tagliare veramente tutte le spese inutili e futili, saprebbero mettere in ordine le priorità degli interventi, perché di sicuro ce ne sono. Lo sapete tutti che a Senigallia ci sono cittadini di serie “A” e cittadini di serie “B”, e tutti sapete che per quelli di serie “A” le porte sono sempre aperte e per quelli di serie “B” no, perche le famose “varianti” a questo servono a Senigallia, sono semplicemente un mezzo legale per accontentare “qualcuno”. Perché la logica partitica è questa, si favoriscono gli amici e si mandano a morire gli altri.

Ma secondo voi Senigallia è veramente amministrata come “La città di tutti“? Nella risposta siate onesti con voi stessi…tra diffide, ingiunzioni, contenziosi e cause perse, questa amministrazione ha dato ampia dimostrazione di incompetenza, per quanto ancora vogliamo farci del male?

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura