SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Arresti domiciliari per i tre pregiudicati che progettavano rapine a Senigallia

Il Gip convalida l'arresto dei due albanesi e del campano fermati dopo un inseguimento sul lungomare

1.444 Letture
commenti
Lungomare Dante Alighieri

Il Gip del Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto dei tre pregiudicati operato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Senigallia assieme agli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia nella notte tra giovedì 16 e venerdì 17 maggio.

I tre, come si ricorderà, erano stati fermati a seguito di un’operazione condotta in sinergia da Carabinieri e Polizia, sul lungomare D.Alighieri di Senigallia, dopo che erano fuggiti ad un controllo in via Podesti. Nell’auto, una volta fermati in zona Ponterosso, erano stati poi rinvenuti guanti, parrucche, passamontagna, strumenti per lo scasso, telefoni cellulari e chiavi. Ma – cosa più importante – i Carabinieri aveva recuperato una pistola e un caricatore che i malviventi avevano tentato di occultare lanciandoli da un finestrino durante la fuga, per poi tentare di recuperarli una volta scappati.

Per i due albanesi (A.S., 23enne e R.M. 26enne, entrambi residenti a Gravina in Puglia, Bari) e per un campano, M.A., 38enne residente a Montemarciano, sono scattati gli arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura