SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Elezione presidente della Repubblica, situazione caotica

Marini per il momento è out mentre il Pd è sempre più diviso

Il Senato della Repubblica, uno dei due rami del Parlamento Italiano

Bocciata – almeno per il momento – la candidatura di Franco Marini, che dopo aver  spaccato il Pd e il centrosinistra, ha ottenuto al primo scrutinio soltanto 521 voti (ne sarebbero stati necessari almeno 672 per l’elezione), rimane decisamente incerto il nome di chi siederà al Quirinale in luogo di Giorgio Napolitano, a fine mandato.


Nel corso della seconda votazione del 18 aprile Pd e Pdl – che avevano sostenuto Marini – hanno votato scheda bianca, mentre altre ipotesi vengono paventate: si parla di nuovo di Romano Prodi, ma anche del Presidente della Bce, Mario Draghi.

Movimento Cinque Stelle e Sel hanno confermato l’appoggio al giurista Stefano Rodotà, mentre in serata un confronto interno proverà a risanare le ferite all’interno del Partito Democratico.

Commenti
Solo un commento
GIUSEPPE POLINORI 2013-04-18 21:50:03
PD vergognatevi, non rappresentate piu' nessuno
invece di eleggere Rodota' persona onesta, competente,
e di sinistra,fate l'inciucio con Berlusconi.
Vi auguro di sparire al piu' presto.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura