SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Assistenza tecnica hardware, software, reti LAN

Senigallia, stroncato giro di banconote contraffatte

Carabinieri denunciano due campani che stavano per spendere a Marzocca banconote da 100 euro false

1.676 Letture
commenti
Soldi, euro, banconote, monete

Sono tre le persone individuate e denunciate dai Carabinieri di Senigallia per aver speso banconote contraffatte. Gli episodi, circoscritti nel periodo dal 3 al 6 marzo, sono stati oggetto di attività d’indagine da parte dei militari della Compagnia di Senigallia guidata dal Capitano Lorenzo Marinaccio. Nei guai sono finiti un residente in provincia di Pesaro Urbino e due persone del maceratese, deferite a piede libero. Alcune banconote contraffatte, di grosso taglio, provenivano dal mercato illecito della contraffazione monetaria di Napoli.

Il primo episodio si è verificato a Senigallia nel tardo pomeriggio del 3 marzo: I.B., classe 1962, commerciante, residente in provincia di Pesaro-Urbino, dopo aver fatto rifornimento di carburante presso un distributore sulla S.S. Adriatica Nord, ha cercato di pagare consegnando una banconota da 50 euro contraffatta. L’addetto al distributore ha però notato che qualcosa non andava con la banconota e ha chiesto di essere pagato con un’altra, cosa avvenuta, poi ha segnalato al numero di pronto intervento 112 il fatto.

I militari del Nucleo Operativo Radiomobile, in abiti borghesi ed a bordo di autovetture in tinta civile, già impegnati in un servizio di prevenzione e di controllo del territorio, in pochi minuti hanno individuato l’autovettura a bordo della quale l’uomo viaggiava e sono riusciti a recuperare la banconota contraffatta di 50,00 euro e a denunciare l’uomo che la possedeva all’Autorità Giudiziaria.

Protagonisti del secondo episodio, invece, sono due conviventi residenti in provincia di Macerata, lui originario della provincia di Napoli, lei della provincia di Salerno. Entrambi, nella mattinata dello scorso 4 marzo, a Marzocca, presso un fioraio, hanno speso una banconota da 100 euro risultata, ad un successivo controllo da parte del commerciante, contraffatta. Nella circostanza, l’episodio fu prontamente denunciato ai Carabinieri della locale Stazione che sequestrarono la banconota contraffatta.
Nel giro di pochi giorni, il 6 marzo, la donna è stata identificata in G.G., classe 1985 e deferita in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Ma le indagini portate avanti dai militari, hanno permesso di rinvenire successivamente, il 7 marzo, anche l’uomo – A.G., classe 1973, anche lui denunciato – e 10 banconote da 100 euro contraffatte.
Banconote che recavano lo stesso numero seriale di quella spesa dalla donna a Marzocca e identificate come provenienti dal mercato illecito della contraffazione monetaria di Napoli, dove ogni banconota contraffatta è stata acquistata dalla coppia di origini campane al prezzo di 23,00 euro l’una.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno