SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, Fiamma Tricolore: “Dove eravamo rimasti”?

Dimissioni da segretario comunale respinte da Caprani e Romagnoli, Marcello Liverani torna alla carica

Marcello Liverani

Frase storica di Enzo Tortora, ma sempre valida. Eravamo rimasti alle mie dimissioni, che però non sono state accettate dal Segretario Nazionale che, rinnovandomi la fiducia, le ha cestinate. Non voglio fare nessuna polemica perché sarebbe sterile e non servirebbe a niente, quello che più mi sta a cuore e mi gratifica è il riconoscimento personale del lavoro svolto in loco.

Inevitabile da parte mia ringraziare tutti quelli che mi hanno dimostrato affetto e stima e in particolare l’on. Luca Romagnoli, Segretario Nazionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore dal 2002 e Parlamentare Europeo dal 2004 al 2009, che ha usato parole molto belle nei miei confronti, sicuramente gradite e piacevoli, e Massimo Caprani, Segretario Regionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, che con il suo lavoro sta tenendo alto il nome della Fiamma Tricolore nelle Marche e in particolare nelle province di Ascoli e Macerata. Insieme a lui apriremo ora una nuova collaborazione e un nuovo metodo di lavoro che, spero, possa portare i frutti che ci siamo prefissati nei nostri programmi.

Ero motivato prima e lo sono ugualmente adesso, se non di più, il buon lavoro ripaga sempre. La pratica e l’esperienza non mi mancano, la voglia neanche, spero quindi di non deludere chi ha creduto e sta credendo nel sottoscritto, ripagandolo con i numeri dei risultati che cercherò di andare ad aumentare. Nessun problema da parte mia ad “allargare” eventualmente il lavoro anche in un ambito territoriale più ampio, non vedo perché non si possano ottenere buoni risultati anche oltre i confini di Senigallia lavorando con intelligenza e serietà.

C’è la necessità di far capire che la politica attuale è morta definitivamente e che il cittadino deve ritrovare quella sovranità e quella identità persa per colpa di un sistema che ci ha portato sull’orlo del precipizio e di chi ha inteso la politica come un modo per “trarne dei vantaggi personali” a scapito degli italiani. Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore è l’unico difensore della sovranità popolare, per noi il cittadino non è un suddito, ma è la linfa vitale di tutto il sistema, per noi la “cosa pubblica” si amministra secondo il suo volere.

Con l’occasione, per quanto riguarda l’ambito di Senigallia, mi è gradito informarVi che il Movimento Sociale Fiamma Tricolore è presente su Facebook con delle pagine a tema.
Abbiamo quindi la pagina della “Fiamma Tricolore di Senigallia” con più di trecento iscritti.
La pagina appena aperta della “Gioventù della Fiamma Tricolore di Senigallia” con 56 iscritti, gestita da Matteo Pettinelli, un ragazzo animato da tanta buona volontà e voglia di fare, ma soprattutto un gran bravo ragazzo.
Ed è online, anche questa aperta da poco, una pagina intitolata: “Come vorresti Senigallia? Consigli e suggerimenti dei cittadini“, che in pochissimo tempo ha attirato ben 578 iscrizioni e dove ci auguriamo che in tanti ancora possano venire a darci i loro consigli e le loro idee, come già hanno fatto alcuni cittadini postando alcuni suggerimenti..

Non mancheranno le iniziative che il Movimento Sociale Fiamma Tricolore metterà in campo per dialogare con tutti in maniera serena, spiegando con tranquillità i nostri ideali e le nostre idee, ma soprattutto quello che andremo a fare se i cittadini ci vorranno dare credito. Visibilità massima del nostro modo di essere e di come vogliamo interpretare la politica sociale per i cittadini, non soltanto a parole come invece avviene adesso.

Buon lavoro a tutti!
da Marcello Liverani
Segretario Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Senigallia

Commenti
Ci sono 12 commenti
claudio 2012-11-22 02:44:48
ma perché non si dedica al teatro? sarebbe un ottimo attore
corrado 2012-11-22 07:11:35
Come puoi collaborare con Caprani se non lo hai mai fatto nemmeno con i " tuoi " camerati di Senigallia?
Romagnoli non ha assolutamente il polso della situazione locale e le sue esternazioni non valgono nulla poichè non ha chiesto parere alcuno se non a Caprani succube dei tuoi "pianti".Sappi che tutti i camerati militanti della sez.di Ostra e Senigallia non ti riconoscono più come camerata e tantomeno come commissario di sezione. Per trasparenza verso i tuoi sostenitori elenca i nominativi dei "tuoi" tesserati che ti hanno sostenuto in questa fase di uscita-rientro . Il cameratismo non è arrivismo caro Marcello ma è collaborazione e aggregazione e soprattutto rispetto. Fiamma Ostra
Renzo 2012-11-22 08:41:31
Le tragedie si concludono in tre atti. Evidentemente per le farse ne bastano due.
Francesca 2012-11-22 09:41:03
Camerati, tesserati, cameratismo...ma questo sig Corrado da quale fumetto è uscito? Che qualcuno lo avvisi che siamo nel 2012 e non nel 1922, e per quanto riguarda la collaborazione e l'aggregazione Marcello ha il rispetto e la simpatia di tante persone che gli riconoscono l'onestà nel lavoro che sta portando avanti con determinazione e serietà, al contrario di chi parla a vuoto scrivendo amenità, specchio della solita politica. Senigallia ha bisogno di cambiare e in meglio, ben vengano persone come lui che parlano chiaro e senza peli sulla lingua. Le antichità le lasciamo volentieri alla fiera dell'antiquariato di Ostra.
Giorgio 2012-11-22 10:37:16
Egregia e signorile esposizione dei fatti, tenendo lontano facili battutine e sfotto' inutili e forvianti, dimostrando con il tuo intervento che l'interesse primario e voler migliorare, se non potenziare, ancor di piu' l'operato fin'ora svolto, lasciando che questa "faccenda" passi come se niente fosse e levando il sorrisino dal viso di chi magari ci sperava proprio di non vederti piu'. Dici bene che "la politica attuale è morta definitivamente" e mi piace quando usi la parola "sovranita"....che NOI non abbiamo piu'. Ti seguo con passione e spero che le tue idee diventino fatti realmente tangibili e che, almeno nella nostra piccola Senigallia, possano cambiare l'aria puzzolente di malaffare che c'e'...per l'Italia non ho piu' speranze. Buon lavoro
MISTER X 2012-11-22 10:56:47
Abbiate tutti pazienza. Ad Ostra ci sono solo due o tre personaggi che si sono fermati al 1922, il fatto è che non fanno nulla per nasconderlo dal momento che non hanno ancora capito che siamo nel XXI secolo inoltrato.
Simone 2012-11-22 12:17:18
Ad Ostra Corrado e a Marzocca De Amicis, quanto di più obsoleto e inutile possa esistere, con queste persone non si cresce ma si regredisce, e i risultati lo confermano, in tanti stanno dando credito a chi è decisamente più pratico e efficiente e vive nel mondo contemporaneo. La storia fa parte del nostro passato e della nostra cultura, ma è appunto storia, il presente è diverso. Svegliatevi!
Alice 2012-11-22 12:52:14
L'immobilismo stantio della politica e di certe persone che ancora oggi usano determinate parole fa capire perchè in Italia siamo alla frutta. Non conosco Liverani ma lo leggo e mi sembra di capire che se si è tolto di mezzo alcune cariatidi male non ha fatto. Tanto è sempre l'invidia verso chi lavora bene che regna, e queste diatribe sono normali quando a qualcuno viene levato quello che si pensa sia di proprio uso e consumo, poi però non lamentatevi se nessuno vi considera perchè è la normale consueguenza di alcune ristrettezze mentali da medioevo.
ferdinando 2012-11-22 13:43:22
credo che finchè non fanno "pace" o "chiarezza" i due (che poi son diventati cinque) protagonisti non ci si capirà granchè...
romagnoli, caprani, de amicis, liverani e catalani...
Simone 2012-11-22 14:35:50
A me sembra che chiarezza sia stata ampiamente fatta e che a qualcuno roda essere stato fatto fuori è normale, ma sono solamente chiacchiere da bar.
O. Manni
Paul Manoni 2012-11-22 15:28:17
Suvvia ragazzi...Ma il vostro motto non era "credere, obbedire, combattere"??? Adesso cos'è, tutti contro tutti, restituzione di tessere e non rispetto degli ordini del vostro "leader maximo" On. Romagnoli??? Coerenza, contegno, allineati e coperti!...Solo così potrete "spezzare le reni alla Grecia", più verosimilmente, farci finire ai suoi stessi livelli! ;)
Giovanni G. 2012-11-22 15:34:27
ahahahahahahahahahahahahaha ha dovuto chiamare paparino a Roma per farsi riametere saltanto tutto il partito a livello locale e non conosce i suoi iscritti !!!! Vai a lavorare al circo !!!! ;)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura