SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesca, vongolare sottocosta tra Senigallia e Montemarciano

Ogni giorno sono molte le segnalazioni alla Guardia Costiera, ma spesso i controlli arrivano tardi

5.060 Letture
commenti
Anconanotizie.it
Peschereccio vongolara sotto costa tra Senigallia e Montemarciano

Il popolare network online Facebook è sempre più usato per scopi “sociali” e civici, come denunciare reati o comportamenti al limite del lecito. Molto spesso sono i rifiuti abbandonati i primi ad essere fotografati e postati su Facebook, ma non mancano segnalazioni di altro tipo, come quella che ritrae indiscutibilmente un peschereccio a pochi metri dalla costa tra Senigallia e Marina di Montemarciano, venerdì 19 ottobre.

L’imbarcazione, una vongolara, rientra tra le tante che quotidianamente vengono segnalate all’Ufficio Locale Marittimo di Senigallia e Ancona: le segnalazioni fanno scattare i controlli tramite una motovedetta che da Ancona si muove per coprire tutta la costa provinciale e regionale.
Questo sistema, però, lascia involontariamente il tempo alle vongolare di allontanarsi dalla costa e tornare alla distanza minima di 600 metri.

Se un’imbarcazione viene colta a pescare sottocosta – ci spiega il Comandante dell’Ufficio marittimo di Senigallia, 1° Mar. Lgt Antonio Montinaro si rischiano una sanzione fino a 4.000 euro, il sequestro delle attrezzature e del pescato. Inoltre grazie al nuovo sistema (simile alla patente a punti, Ndr), vengono sottratti punti alla licenza da pesca e al titolo professionale del Comandante della nave“.

In caso di nuovi “avvistamenti“, lo stesso ufficiale senigalliese suggerisce di contattare il numero blu 1530 (da telefono fisso o mobile, gratuito sul tutto il territorio nazionale ed attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno) e di segnalare il caso, con ora e luogo specifico, al fine di avviare controlli tempestivi e mirati.

Commenti
Ci sono 5 commenti
gianluca 2012-10-23 16:28:33
invece sarebbe propio ora che le vongolari non uscissero piu' hanno distrutto tutto il fondale e non ce' piu' pesce ma questo non lo dice nessuno basta ma basta cosa diventeremo
O. Manni
Paul Manoni 2012-10-23 17:17:17
Peraltro, parte di quel pescato, arrivano pure a tirarlo su dai fondali antistanti la raffineria...E per "antistanti" intendo a meno di 100 metri dalla torcia (!). Ve li raccomando gli spaghettini "allo scoglio" con quelle vongole. Per informazione aggiuntiva, non è nemmeno la prima volta che una vongolara trancia di netto i cavi dell'alta tensione che collegano la suddetta raffineria con le sue isole off-shore. Forse la "motovedetta" e gli uomini della Capitaneria di Porto, farebbero bene a portare (...omissis...) sul posto, PRIMA delle segnalazioni dei cittadini, visto che la cosa va avanti da ANNI, non da ieri, e visto che lorsignori vongolari, hanno pure trovato il modo per coprire il numero di matricola della loro barca, per non essere identificati attraverso video e foto prese dalla costa.
pippo 2012-10-23 17:21:45
Io ho già telefonato due volte al 1530 questo mese e sono anni che lo faccio ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti, continuano a scorazzareo beatamente sapendo di non subire alcuna sanzione alla faccia di tutti!!!!!!!!!!!! Ci sarà una ragione................
Michele 2012-10-23 20:42:04
Anche in questo caso leggi ridicole, lo sanno tutti che questa storia va avanti da anni e non è mai stato fatto niente, segnalazioni, foto e per fargli la multa li deve beccare la vedetta che arriva da Ancona? Qui il problema è chi controlla i controllori? Come diceva il grande Rino " a dama c'è chi fa la patta"! E in Italia sono in tanti, troppi ormai.
Silvia 2012-10-24 21:13:21
Anche a Cesano di Senigallia la mattina presto sentiamo il rumore e le parole della radio di vongolari sottocosta che pescano tra le scogliere vicino alla riva. orario più o meno dalle 5 della mattina.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione