SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, Cicconi Massi presenta un’interrogazione sul problema colombi

"La loro presenza genera molteplici problemi e costi non trascurabili per l'amministrazioni pubblica"

1.833 Letture
commenti
Vigor-Tolentino 21.10.2012
Piccioni

Il sottoscritto, in qualità di consigliere comunale rivolge all’Amministrazione Comunale la seguente interrogazione scritta.

La problematica dell’invasione delle aree urbane, in special modo quelle del centro storico cittadino da parte dei colombi, (c.d. piccioni) sta divenendo sempre più grave.

La loro presenza nei centri urbani genera molteplici problemi alla cittadinanza e costi non trascurabili per l’amministrazioni pubblica.

Il problema più evidente è quello legato alla sporcizia che essi e in particolare le loro deiezioni, arrecano a strade, piazze, edifici pubblici e privati, comportando oneri crescenti non solo a carico dei servizi di igiene pubblica, ma anche degli stessi privati cittadini.

Accanto a questo aspetto vi sono i danni gravi e irreversibili dell’azione meccanica di artigli e becco dei colombi e quella chimica delle loro deiezioni, che gravano sulle opere del patrimonio artistico custodito nei centri storici delle nostre città.

Inoltre, il colombo rappresenta un potenziale rischio per la salute dell’uomo e di altri animali, anche di valore zootecnico. Infatti indagini sanitarie hanno ripetutamente dimostrato che il colombo di città è frequentemente portatore di patologie e non è raro il caso di trasmissioni di infezioni dal colombo all’uomo. Questo aspetto assume un significato particolarmente rilevante soprattutto alla luce della dimensione globale delle più recenti emergenze sanitarie, rispetto alle quali il ruolo della prevenzione si propone come la via principale per la tutela della salute pubblica.

Per quanto riguarda le possibili politiche da mettere in atto si possono individuare:

•    Censimento delle colonie di colombi e dei siti di deposizione;
•    Individuazione di aree dove si potrebbero alimentare i colombi con meno problematiche di convivenza ed Alimentazione decentrata e bilanciata Le iniziative di promozione di un’alimentazione decentrata in diverse aree della città, limitata nella quantità e corretta nella qualità hanno dimostrato una notevole efficacia.
•    Chiusure dei siti di deposizione delle uova, sia negli edifici pubblici, con particolare attenzione a quelli abbandonati sia quelli di privati cittadini;
•    La somministrazione di farmaci antifecondativi.
•    Ordinanze di divieto di somministrazione di cibo.
•    Ordinanze di cattura ed abbattimento degli animali.

Tutto ciò premesso, si chiede all’Amministrazione Comunale di conoscere se vi sia l’ intenzione di intervenire per ridurre la problematica sopra indicata e quali politiche sono state poste in essere fino a questo momento.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Bucaniere 2012-10-16 14:47:22
Un paio di anni fà ho segnalato al Sindaco il caso; mi ha risposto che nelle zone limitrofe al Centro storico i problemi sarebbero aumentati.
Pare che siano intoccabili e che ci tocchi vivere in porcili all'aria aperta.
Intanto io ho preso qualche misura...
Volatile_Uccellante 2012-10-16 22:00:23
E non sei il solo ad aver preso qualche misura, a casa mia ora non ci vengono più...probabilmente ora sia i miei che i tuoi vanno tutti dal Sindaco e da Cicconi Massi...
Molto "seccato" 2012-10-17 08:03:02
Anche io ho fatto mettere in evidenza il problema in Comune con tanto di lettera scritta, mi è stato risposto che avrebbero adottato delle misure per non farli più riprodurre: chi ci crede? e poi che cosa si risolve così? Secondo me dovrebbe intervenire la federcaccia e non considerarli più come animali protetti, tanto la loro utilità è nulla o sbaglio?
Gianfranco 2012-10-17 15:26:08
Io penso che si possano adottare misure di incentivazione all'abbattimento come si fa con altri animali tipo i cinghiali o i cani randagi. Sarebbe il sistema piu' economico e non credo che nessuno ne sentirebbe la mancanza. Io posso testimoniare, avendo una abitazione a Ripe, che la situazione è oramai fuori controllo. Escrementi, piume e altro. Inoltre al mattino, per le camere sottotetto, ci si sveglia prestissimo a causa del rumore che fanno con le zampe e le unghie sulle grondaie in rame, dove lasciano di tutto, provocandone l'intasamento.
ulisse srl 2014-01-05 09:01:07
Disabituante per volatili

è un servizio innovativo per piccioni, colombi, rondini, passeri, gabbiani, ecc...che permette l'allontanamento dei volatili dalle zone in cui viene applicato.

Questo prodotto è totalmente naturale che viene percepito dai volatili attraverso tre sensi: olfatto, tatto e vista, è assolutamente sicuro per gli uccelli e gli esseri umani.

Consigliato per installazioni in edifici pubblici, commerciali, cartelloni pubblicitari, monumenti, condomini ecc..

 

Svantaggi dei sistemi alternativi piu' diffusiSpilliRetiProdotti chimici

Dopo la loro istallazione gli uccelli

riescono comunque ad abituarsi

alla nuova superficie

Possono pregiudicare l'estetica

dell'edificio / monumento, etcc.

Danneggiano fisicamente gli

uccelli e le loro carcasse

sono dannose per la salute

degli esseri umani e degli animali

 

Procurano danni fisici agli uccelli.

Problema di ANIMAL WELFARE

Elevato costo di manodopera e

non del tutto dissuasivi perchè

gli uccelli riescono comunque

ad adattarsi alla superficie

modificata.

Non garantiscono una lunga durata
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura