SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Deceduto l’anziano colto da un malore sulla spiaggia di Senigallia

Sergio Settimi, fabrianese di 81 anni, non ha reagito al massaggio cardiaco, inutile la corsa in ospedale

4.696 Letture
commenti
Il trasporto verso l'ambulanza dell'anziano colto da malore in spiaggia

E’ Sergio Settimi, un fabrianese di 81 anni, l’anziano deceduto in spiaggia a Senigallia per un malore, intorno alle 16:30, di venerdì 3 agosto. Per ore non si è saputo chi fosse l’uomo, fino al riconoscimento da parte della moglie: era certo che era stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso di Senigallia dopo avergli praticato per circa 40 minuti il massaggio cardiaco. A cui non aveva reagito.

La dinamica è ancora tutta da chiarire: l’uomo sembra stesse passeggiando a pochi metri dalla riva nel tratto di spiaggia libera del Ponterosso, a fianco dei bagni Cristina, n° 70, quando si è sentito male ed è caduto in mare. In una manciata di secondi, mentre il corpo dell’uomo si riempiva di acqua, si sono attivati alcuni bagnanti e soprattutto gli assistenti di salvataggio del consorzio Senigallia Spiagge – Paolo Rotondo e Alessandro Rizzo – che lo hanno prontamente portato a riva.

Lì grazie a due infermieri del 118 (un uomo di cui non si conoscono le generalità e una donna di Jesi, Elisabetta Cantiani), in quel momento casualmente sul posto e fuori servizio, gli è stato praticato il massaggio cardiaco per diversi minuti, a cui l’anziano fabrianese non ha reagito per via della tanta acqua ingurgitata.
Nel frattempo sul posto sono giunti due mezzi del 118 senigalliese, personale della Guardia Costiera, Carabinieri, Polizia e Polizia municipale per liberare l’area e consentire il trasporto dell’uomo all‘ospedale di Senigallia, dove nel tardo pomeriggio è stato dichiarato il decesso.

Senza parenti o conoscenti vicino, e senza documenti, non è stato possibile risalire da subito all’identità di Sergio Settimi, ma le ricerche per capire se qualcuno ne abbia denunciato la scomparsa hanno avuto riscontro nella serata, quando è stata rintracciata la moglie, a cui è spettato il triste compito del riconoscimento della salma.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura