SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Allblacks Taekwondo, buon avvio di stagione per il team senigalliese

La squadra parteciperà a metà marzo alla 39^ edizione del Dutch Open in Olanda

2.673 Letture
commenti
Comì di Cucina
Annika Bulegato

Seppur bisestile, il 2012 è per gli sportivi l’anno delle Olimpiadi di Londra, ed il Taekwondo italiano ha motivo di essere ottimista, per le due qualificazioni ottenute con gli azzurri Mauro Sarmiento, già argento ai giochi di Pechino del 2008, e Carlo Molfetta, plurititolato atleta del CS Carabinieri.

Un anno iniziato con i migliori auspici per la Allblacks Taekwondo, il team senigalliese che sta investendo su un promettente settore giovanile, seguendo un percorso di formazione prettamente preagonistica, e quindi propedeutica al combattimento.

Questo perchè il Taekwondo è, assieme a scherma, pugilato, lotta e judo, una delle cinque discipline olimpiche di combattimento.

Combattimento appunto, e chi cerca di presentarlo, per comprensibili motivi “commerciali” come un qualcosa di diverso, con il solo scopo di attirare gente in palestra, da un messaggio fuorviante della vera essenza di questa disciplina che, seppur nata in Corea nel 1955, ha saputo sviluppare un incredibile processo di internazionalizzazione (è praticato in 200 stati, in tutti i cinque continenti) e di evoluzione (le gare si svolgono con il corpetto elettronico e con la moviola a bordo campo).

La FITA, federazione italiana riconosciuta dal CONI, vede crescere il numero dei tesserati del 30% all’anno, anche se purtroppo nelle Marche sono pochissime le società sportive che partecipano all’attività agonistica federale: l’Allblacks Taekwondo è una di queste, ed è l’unica a Senigallia a svolgere una significativa attività nazionale ed internazionale.

Solo nel primo bimestre dell’anno, ha già raccolto buoni risultati con i propri atleti, all’interregionale veneto di Trieste (28/29 gennaio) con 5 ori, 4 argenti e 3 bronzi nelle classi juniores e seniores, all’International Children Tournament di Stoccarda (4/5 febbraio) con 1 bronzo, al Torneo Giovanile di Vicenza (19 febbraio) con 5 ori, 1 argento e 1 bronzo ed infine al recente campionato italiano juniores di Verona (3-4 marzo) con 2 bronzi.

Ora di nuovo in palestra a prepararsi per gli appuntamenti del settore giovanile, che vedrà partecipare le promesse senigalliesi ad un torneo internazionale in Austria, a due campionati interregionali nel Lazio ed in Emilia Romagna, ed al prestigioso torneo nazionale Kim & Liu, gara federale riservata ai cadetti (10-12 anni) che si svolgerà a Roma i prossimi 9/10 giugno.

Nel frattempo, lo stato di forma di Enrico Clementi, che combatte al limite dei 74 kg seniores, e di Annika Bulegato, -63 kg juniores, verrà testato la prossima settimana in Olanda, dove il team senigalliese parteciperà alla 39. edizione del Dutch Open, una gara internazionale di serie A con oltre mille atleti partecipanti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno