SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Senigallia una delle mostre per il XXV Congresso Eucaristico Nazionale

Sabato 25 alle 18:30 si inaugura l'esposizione di oggetti, paramenti liturgici "I segni dell'Eucaristia"

Presentazione della mostra "I Segni dell’Eucaristia"Il 25 giugno sarà una giornata speciale per tutta la Metropolia di Ancona, ovvero per tutte le diocesi che dipendono dal capoluogo regionale (in senso civico): saranno contemporaneamente inaugurate le mostre racchiuse in un contenitore dal titolo “Segni dell’Eucaristia – Mostra documentaria della Metropolia di Ancona”. L’obiettivo principale è quello di rendere comprensibile il significato liturgico e culturale degli apparati evidenziando la correlazione fra l’oggetto ecclesiastico ed il significato del Sacramento dell’Eucaristia.

La mostra, che vede partecipare anche Senigallia con un’esposizione di oggetti e paramenti usati nelle celebrazioni dal 25 giugno al 31 dicembre 2011, è un evento unitario realizzato in occasione del XXV Congresso Eucaristico Nazionale che si svolgerà ad Ancona dal 3 all’11 settembre.

Mostra "I Segni dell’Eucaristia"Questo evento vuole proporre, accanto alla riflessione religiosa, un momento di cultura (popolare ma non solo) attraverso l’esposizione di quegli oggetti legati al culto e alla celebrazione eucaristica riunendo simbolicamente insieme tutti i religiosi e i cittadini delle sette sedi della Metropolia di Ancona-Osimo: Ancona, Osimo, Loreto, Jesi, Senigallia, Fabriano e Matelica.

A presentare l’esposizione che verrà inaugurata sabato 25 giugno tra le 17 e le 18:30 per sei dei sette poli culturali (Loreto posticiperà a giovedì 30 giugno alle 12), tra cui ovviamente Senigallia con la sua Pinacoteca Diocesana (ore 18:30), una carrellata di autorità civili e religiose: dall’Arcivescovo di Ancona mons. Edorado Menichelli al Vescovo di Senigallia mons. Giuseppe Orlandoni, dal Sindaco Mangialardi alla Presidente della Provincia Casagrande e al Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche Vittoriano Solazzi, passando per l’arch. Maria Luisa Polichetti.

Mostra "I Segni dell’Eucaristia"Di religiosità popolare, cultura e significato dell’eucaristia hanno parlato gli intervenuti, concordi nel sottolineare come la territorialità dell’evento sia un valore aggiunto per una terra, le Marche, molto vicina a Roma, storicamente e religiosamente grazie al Santuario di Loreto.

Il patrimonio storico artistico legato alla religiosità cristiana non è costituito solo dalle opere d’arte che nel tempo hanno arricchito la storia locale, ma comprende una straordinaria quantità di apparati e di oggetti, sia di natura artistica e storica sia di uso comune, espressione di una tradizione culturale e religiosa radicata nel tempo e realizzata prevalentemente in ambito locale da manifatture marchigiane.
Mostra "I Segni dell’Eucaristia"A queste si aggiungono opere molto significative sotto il profilo del valore artistico che testimoniano il legame delle Marche con Roma e con una raffinata committenza anche internazionale.

Gli oggetti esposti in mostra sono riconducibili a grandi categorie funzionali, apparati, oggetti, tessuti, paramenti, strumenti musicali il cui interesse è anche strettamente legato alla loro funzione liturgica: dalla preparazione dell’officiante e del rito alla celebrazione e somministrazione dell’eucarestia alla conclusione del rito e conservazione dei simboli eucaristici. A questi si aggiungono oggetti utilizzati per le celebrazioni eucaristiche all’aperto, per i viaggi del celebrante e per le processioni delle Confraternite del Santissimo Sacramento.

Mostra "I Segni dell’Eucaristia"La mostra "Segni dell’Eucaristia" a cura di Maria Luisa Polichetti (curatrice del catalogo la Umberto Allemandi & C) è stata promossa in collaborazione con CEI Conferenza Episcopale Italiana, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche, Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche e con il sostegno di Provincia di Ancona, Regione Marche, Comune di Ancona, Comune di Fabriano, Comune di Jesi, Comune di Loreto, Comune di Matelica, Comune di Osimo, Comune di Senigallia, ANCI, Confcommercio di Ancona, Camera di Commercio di Ancona.

Mostra "I Segni dell’Eucaristia"Mostra "I Segni dell’Eucaristia"Mostra "I Segni dell’Eucaristia"Mostra "I Segni dell’Eucaristia"

L’esposizione sarà inaugurata a Senigallia sabato 25 giugno alle 18:30 presso la Pinacoteca Diocesana (Piazza G.Garibaldi, 3) e rimarrà visitabile fino al 31 dicembre 2011, ad ingresso libero, nei seguenti orari:
mercoledì ore 21 – 24;
sabato ore 9 – 12 e 16,30 – 19,30;
domenica ore 21 – 24.

Per ulteriori informazioni:
Tel. 071.60498
www.diocesisenigallia.it

di Carlo Leone

Carlo Leone
Pubblicato Venerdì 24 giugno, 2011 
alle ore 19:35
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Solo un commento
Anonimo2011-06-25 07:43:51
A Serra dei Conti, c'è il Museo d'arte monastici...è bene tenerne conto. L'Entro terra, quando ha una risorsa come questa occorre valorizzarla. O no?......Chissa se il vescovo si ricorderà, o vale solo Senigallia?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura