SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Referendum 2011, l’Idv Senigallia: "Annonuovo può cominciare"

"E' stata la vittoria di coloro, di centrodestra e centrosinistra, che credono nella democrazia"

1.420 Letture
commenti

Idv Senigallia"Le genti del bel paese là dove ’l sì suona": con questa espressione Dante Alighieri, nel XXXIII canto dell’Inferno della sua Commedia, definiva i nostri connazionali. E si può dire che è un’espressione attualissima: il Sì ha suonato, soprattutto per aprire una fase nuova.

Il voto di domenica e lunedì sui referendum appartiene a tutti i cittadini ed è stata la loro vittoria, sia per gli elettori di centrodestra sia per gli elettori di centrosinistra.
E’ stata la vittoria di chi non vuole le centrali nucleari, non vuole che la legge sia diseguale a seconda che uno sia un povero cristo o un potente di Stato, non vuole che l’acqua appartenga soltanto a chi la può pagare ma che invece possano bere anche gli assetati che non hanno i soldi per pagarla.

E’ stata la vittoria dei giovani che tanto hanno dato sin dalla raccolta delle firme per poter andare a referendum. I giovani dei comitati per l’acqua pubblica, i giovani di Italia dei Valori, i giovani dei comitati contro il nucleare e i giovani che militano nei partiti, che si sono successivamente uniti nella campagna referendaria, hanno dato tantissimo come si è potuto vedere anche qua a Senigallia. Era almeno un ventennio che non si vedeva una così alta partecipazione di giovani. Vanno ringraziati tutti loro.

In un’ottica di questo genere non è stata una prova che va contro il governo, perché altrimenti offenderemmo gli elettori di centrodestra che la pensano come noi su queste materie. Il voto di domenica e lunedì è stata la vittoria di tutti coloro, di centrodestra e di centrosinistra, che credono nella democrazia e che hanno visto quanti tentativi di ogni tipo siano stati fatti per nascondere i referendum, limitare al massimo le informazioni, disinvogliare gli elettori ad andare a esercitare il loro diritto decidendo da soli su questioni dalle quali dipende il futuro loro, dei loro figli e dei loro nipoti.

Chi è andato a votare, aldilà di cosa ha scelto, ha dimostrato di credere nella partecipazione e di non voler più prove elettorali combattute slealmente, cercando di fregare l’altra parte invece che di far valere le proprie ragioni e i propri argomenti, politica sleale che qua viene attuata dai maestri della cattiva politica dei gruppi consiliari di destra come quello della Lega Nord e del Coordinamento civico.

Ma gli elettori sono stati la maggioranza a bocciare tutto questo ed è stato un bel giorno per la democrazia. Si è aperta una fase nuova che ricostruirà partendo dalle macerie del berlusconismo e della politica anti-istituzionale e dell’anti-Stato.
Annonuovo può cominciare.

di Stefano Canti
Italia dei Valori Senigallia
www.senigallia.idvmarche.it

IdV Senigallia
Pubblicato Lunedì 13 giugno, 2011 
alle ore 18:11
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura