SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Parte la rassegna cinematografica "L’incredibile realtà dell’apparenza"

Prima proiezione "Blow-up" di Antonioni, il 2 novembre alla Piccola Fenice di Senigallia

Blow-UpTorna il grande cinema d’arte alla Piccola Fenice di Senigallia. Dal 2 novembre, il Circolo cinematografico Linea d’ombra propone una serie di rassegne che fino alla primavera, daranno vita alla lunga e intensa Stagione cinematografia 2010-11. Come sempre, il pubblico potrà scoprire o ammirare nuovamente vecchi film fondamentali per la cinematografia mondiale, monografie su grandi autori internazionali, accanto alle migliori produzioni attuali italiane e estere che spesso non trovano spazio distributivo.

A completare questo magnifico quadro, come sempre gli incontri con autori e professionisti. Le proiezioni avranno inizio alle 21.15.
La Stagione cinematografica 2010-2011 inizia con la rassegna a cura di Roberto Ferretti incentrata su "L’incredibile realtà dell’apparenza", quattro passi a tema, più uno, nel cinema italiano.

Cinque i titoli scelti da Ferretti (critico, pubblicista e docente di cinema) compresi fra il 1966 e il 2009, dominati dal tema filosofico della dialettica realtà-apparenza. Tra questi "L’invenzione di Morel" (1974) in proiezione il 9 novembre, opera d’esordio di Emidio Greco che ha di fatto aperto la strada in maniera pionieristica ai numerosi film sulla "realtà virtuale" che sarebbero apparsi in seguito (compreso Nirvana di Gabriele Salvatores).

La rassegna si apre però martedì 2 novembre con "Blow-up" (1966) di Michelangelo Antonioni, nel quale seguendo le ossessioni di un fotografo, il regista riflette sull’illusione che una registrazione meccanica della realtà, fotografica, cinematografica o quant’altro, possa "testimoniare" l’esistenza sicura di un qualsivoglia dato reale.

Sulla capacità del linguaggio cinematografico di dire il vero o mentire e sulla convenzione "morale" tra regista-narratore e spettatore, gioca "Una pura formalità" (1994), film di Giuseppe Tornatore che sarà proiettato il 16 novembre. In questa pellicola, l’esplorazione del confine tra ciò che è e ciò che sembra, calata nell’ambito di un’investigazione poliziesca, arriva imprevedibilmente a livelli di notevole fascino speculativo.

Su questo solco anche se meno filosoficamente si colloca anche "La doppia ora" (2009), diretto dal marchigiano Giuseppe Capotondi previsto il 23 novembre. Un lavoro che raggiunge come thriller psicologico risultati di una certa efficacia.

La rassegna si chiude il 30 novembre con "Una giornata particolare" (1977), film tra i più belli e compiuti di Ettore Scola. Anche se non così evidente, in questo film la riflessione sul problema "realtà-apparenza" è calzante. Non riguarda infatti soltanto il piano "psicologico-esistenziale" della vita, ma investe anche questioni "politiche", oggi più che mai attuali, strettamente attinenti alla sfera dei media e della libertà d’informazione.

Roberto Ferretti, senigalliese, si occupa professionalmente da oltre un decennio di cultura cinematografica. Laureato al Dams e diplomato al Centro sperimentale di cinematografia di Roma, Ferretti è un critico, pubblicista e docente di cinema e semiotica al Centro Sperimentale di Design di Ancona. Ha vinto il premio Pasinetti per la saggistica.
 
Biglietti
L’ingresso a tutte le rassegne è con tessera annuale del costo di 5 euro e dà diritto all’ingresso a tutti i film proiettati. La tessera si fa al momento dell’ingresso in sala nel foyer del teatro.
 
Calendario sintetico
L’incredibile realtà dell’apparenza – 4 passi a tema, più uno, nel cinema italiano
(rassegna a cura di Roberto Ferretti)
 
02-11 "Blow up" di Michelangelo Antonioni
09-11 "L’invenzione di Morel" di Emidio Greco
16-11 "Una pura formalità" di Giuseppe Tornatore
23-11 "La doppia ora" di Giuseppe Capotondi
30-11 "Una giornata particolare" di Ettore Scola
 

da Alessandro Piccinini Comunicazione

Alessandro Piccinini
Pubblicato Sabato 30 ottobre, 2010 
alle ore 15:31
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura