SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: via Marche, sospesi gli sfratti

Il Tribunale di Senigallia concede la sospensiva. Il Sindaco Angeloni: "Primo risultato concreto"

2.467 Letture
commenti

Lo stabile in via Marche venduto all’astaIn merito alla vicenda dello sfratto di via Marche che vede coinvolte 21 famiglie e 100 persone circa, è stato proposto martedì 23 febbraio un ricorso per sospendere l’esecuzione della procedura. L’Amministrazione Comunale e gli inquilini hanno dato incarico agli avvocati Carlo e Corrado Canafoglia, i quali hanno presentato azione giudiziaria. Il Tribunale di Senigallia ha concesso, su richiesta dei ricorrenti, la sospensione del rilascio degli immobili per quanti tra gli inquilini occupano le singole unità immobiliari in forza di contratto di locazione.

Il Comune di Senigallia si è fatto parte in causa – ha dichiarato il Sindaco Angeloni – entrando in prima persona nel procedimento giudiziario per risolvere i problemi di quanti sono incappati in questa triste vicenda. Il risultato ottenuto, seppur parziale, è il frutto di un’azione comune con tutti i soggetti che a vario titolo sono coinvolti nella risoluzione positiva della questione”.

Il Tribunale ha rinviato al 2 marzo 2010 la prossima udienza, convocando le parti interessate per discutere del proseguo della causa. Pertanto il 26 febbraio 2010 il custode giudiziario potrà essere immesso nel possesso delle sole unità immobiliari libere da persone.

Un primo risultato concreto verso l’obiettivo finale di consentire che l’esecuzione dei provvedimenti previsti avvenga con tempi e modalità adeguate, in modo che ciascun inquilino riesca a individuare una soluzione abitativa alternativa a quella attuale a condizioni comparabili;ancora una volta Senigallia si è dimostrata una città attenta, sensibile e solidale alle esigenze primarie dei suoi cittadini: sono orgogliosa che le Istituzioni e il tessuto della società civile abbiano saputo rispondere con prontezza e decisione”.


dal Comune di Senigallia

Dal Comune di Senigallia
Pubblicato Martedì 23 febbraio, 2010 
alle ore 19:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 4 commenti
suddito 2010-02-23 20:57:42
E adesso?
E adesso che gli avete momentaneamente tolto l'occasione pubblicitaria, i paggetti-mezzacanna cosa s'inventeranno
Anonimo2010-02-24 05:25:27
Scegliere dove stare
Il Sindaco dovrebbe scegliere bene da che parte stare. Adesso vuole fare beneficenza? Il Sindaco lo sa che ci sono condomini che non hanno nemmeno il contratto di affitto? Come fa a non saperlo?! Gente che paga le rette mensili non si sa bene a chi. Diamo le case a chi vuole vivere nel lecito altrimenti come fa il comune a ritirare la tassa rifiuti? Lo sa il Sindaco che da anni gli scantinati di quell'edificio sono stati incendiati e ci si nascondono Porshe e altre macchine di lusso? Perchè non smuove le chiappe e fa una semplice visita al fabbricato?
senigalliese 2010-02-24 12:11:43
1.perchè non fai una denuncia invece di parlare.2.ma quale pubblicità, se non sopporti il mezza canaja non c'è problema, ma di qualcosa di sensato, pubblicità per cosa che sono l'unica organizzazione che non può essere votata o non ha poltrone da difendere, se non c'erano con il cavolo che si arrivava così di fretta alla soluzione. 3.per precisione non c'è uno sfratto per morosità, questo vuol dire che tutti hanno sempre pagato gli affitti. il problema non sono gli inquilini ma le società che hanno speculato sopra di loro,senza dir niente, per poi mandarli in mezzo ad una strada. 4. siete patetici
Anonimo2010-03-09 05:13:55
6 bravo senigalliese ad evitare quanto ho riportato io. ne sai niente tu degli scantinati?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura