SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, nuovo bando di gara per il Navalmeccanico

Pubblicato dall'Agenzia del Demanio l'avviso di vendita per le 5 navi ferme da oltre 20 anni

3.153 Letture
commenti

I "colossi" del Navalmeccanico di Senigallia, fermi da oltre 30 anni in cantiereL’Agenzia del Demanio – Filiale Marche ha finalmente pubblicato il nuovo avviso di gara per la vendita delle cinque navi presenti nell’area dell’ex-cantiere NavalMeccanico. Le imbarcazioni, di proprietà del Ministero degli Affari Esteri, sono posizionate da oltre vent’anni nell’area del cantiere navale dismesso: il forte e tenace impegno dell’Amministrazione Comunale sta permettendo di proseguire l’iter relativo alla rimozione.

Il Sindaco Angeloni proprio nei giorni scorsi aveva inviato alla Direzione Generale per la Cooperazione e lo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri, alla Direzione Generale del Demanio di Roma e all’Agenzia del Demanio di Ancona una lettera per sollecitare le procedure per la cessione delle imbarcazioni.

Ribadisco quanto ho già dichiarato nei giorni scorsi: questa assurda storia che si trascina da anni – afferma il Sindaco Luana Angelonivede la nostra città involontaria protagonista: la nostra ferma volontà di risolvere la questione ha portato alla pubblicazione di questo nuovo avviso di gara, ma non ci fermeremo finché l’area non sarà tornata libera e nella piena disponibilità del Comune di Senigallia. Tra l’altro, ho letto dalla stampa che l’agenzia del Demanio di Roma, se le aste dovessero andare deserte, valuterà l’ipotesi di donare le navi alla Croce Rossa italiana. Non importa con quale soluzione, ma è nell’interesse di tutta la città compiere un altro passo concreto per gli ambiziosi progetti di valorizzazione dell’area che dal porto si sviluppa in direzione nord comprendendo il sito del Navalmeccanico e il comparto ex Sacelit-Italcementi”.

Alle ore 10.00 del giorno 23 marzo 2010, presso i locali dell’Agenzia del Demanio – Filiale Marche – Sede di Ancona – Via Fermo n. 1, si terrà l’asta pubblica col sistema delle offerte segrete da confrontarsi col prezzo posto a base di gara, per la vendita al miglior offerente delle navi.

La procedura di alienazione delle navi avviene in forza di quanto richiesto dal Ministero degli Affari Esteri – Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, e la vendita delle navi sarà effettuata nelle condizioni di fatto e di diritto in cui esse si troveranno all’atto dello svolgimento della gara.
Nel Comune di Senigallia il bando completo è visionabile presso l’Albo Pretorio.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Franco Giannini 2010-02-18 13:37:33
prima di lasciare...ecco un regalino per...
"...questa assurda storia che si trascina da anni vede la nostra città involontaria protagonista: la nostra ferma volontà di risolvere la questione ha portato alla pubblicazione di questo nuovo avviso di gara, ma non ci fermeremo finché l’area non sarà tornata libera e nella piena disponibilità del Comune di Senigallia..." E come sarebbe possibile non condividere il comportamento della nostra Prima Cittadina!!!??? Solo che viene da pensare il perchè tutta questa pressione e tutto questo risentimento non sia emerso prima, bensì 20 anni circa dopo e solo una trentina di giorni antecedenti un voto amministrativo. A pensar male si fa peccato...?? Però buoni si, fessi no!!!!
peepe de pelo 2010-02-18 17:05:00
........se vai a guardare tante sono le cose che si potevano fare in 10 anni di mandata ma guarda caso!!!!!!....basta una delibera della signora e ignori quello che stabilisce la corte di cassazione!!!(e non è la prima volta che lo fa)quindi pecca ( che anche io pecco) che soluzione el prete ce la da lo stesso!!!!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura