SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: Manichini “impiccati” contro il caro-casa

Blitz all'alba degli aderenti al movimento Forza Nuova


Chi ha pensato ad uno scherzo di cattivo gusto e chi si è spaventato vedendo dei manichini impiccati per la città.
Blitz all’alba di ieri dei "nuclei azione casa" vicino a Forza Nuova. Tra le 5 e le 6 di ieri alla Rotonda, al teatro la Fenice, a due passi dalla stazione ferroviaria, sul ponte Zavatti ed in via Boito sono apparsi cinque manichini impiccati con cartelli che riportavano frasi "affitto è usura", "30 anni di mutuo" oppure "morto una rata alla volta". L’azione è stata rivendicata nella mattinata dai Nuclei azione casa di Forza Nuova aderenti al coordinamento nazionale permutuo sociale.
Nel documento del movimento di destra viene asserito che i manichini sarebbero 30, quando il Commissariato e la Polizia municipale ne avrebbero recuperati e sequestrati cinque. Balletto dei numeri a parte il movimento, per bocca del coordinatore regionale di Forza Nuova Marco Gladi, paragona l’immagine di pupazzi impiccati all’immagine di "migliaia di italiani condannati a morte da affitti usurai, strozzati da insostenibili mutui bancari". Non può non essere notata la coincidenza tra l’azione dei nuclei e il dibattito accesosi in città proprio in questi giorni sull’emergenza alloggi per famiglie in stato di indigenza.
"Affitti alle stelle, mutui soffocanti, tutto questo mentre il carovita aggredisce impietoso il potere d’acquisto di stipendi e pensioni. Case popolari ridotte a ghetti per immigrati e a tristi avamposti del degrado metropolitano. È tempo di soluzioni definitive. È tempo di mutuo sociale".
Marco Gladi spiega che i nuclei di azione casa di Forza Nuova "sono la risposta militante al problema dell’emergenza abitativa, dei sodalizi solidaristi pronti ad agire ovunque ce ne sia bisogno. Il loro compito è quello di portare all’attenzione dell’opinione pubblica il dramma che migliaia di famiglie italiane vivono e di sostenere la campagna a sostegno della legge che dovrà sancire il diritto alla proprietà".
Pochi i senigalliesi che hanno visto i manichini appesi. Tra questi, oltre agli addetti del servizio verde e ambiente del comune che nel corso della nottata erano impegnati nelle pulizie del dopo fiera, l’edicolante di via Boito Ivano Pierpaoli si è visto penzolare una sagoma umana sopra la testa attorno le 6.30, ora di apertura dell’edicola. Sorprese anche le addette alle pulizie alla Rotonda che però hanno subito sganciato il manichino e lo hanno "accomodato" all’interno su una sedia in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.
Al momento l’unica conseguenza penale per chi ha agito potrebbe essere il "procurato allarme" ma ciò che rimane evidente è che è la seconda azione in poco più di un mese dopo il tentativi di scrivere sui muri delle ex colonie dell’Enel, sede dei no global.
"Il mutuo sociale – afferma Gladi – è una proposta di legge popolare che impegna le regioni a costruire su terreni demaniali tramite un ente specifico, case pubbliche da vendere a prezzo di costo (80 mila euro ad appartamento) a tutti gli italiani non proprietari di casa, con una rata mensile che non superi un quinto delle entrate della famiglia e che si blocchi in caso di disoccupazione".
Senigallia considerata zona con situazione drammatica con un mercato immobiliare tra i più inaccessibili i provincia. "Su 300 domande per le case popolari, 115 sono d’immigrati e in quanto tali stanno in cima alle graduatorie discriminando di fatto le giovani coppie italiane. Per questo i senigalliesi in difficoltà sono sempre di più. Senigallia sta morendo. La stanno uccidendo la mafia immobiliare e l’assenza totale di una seria politica per la casa. Non possiamo stare a guardare".

di Marcello Pagliari
da Corriere Adriatico

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Venerdì 1 settembre, 2006 
alle ore 8:49
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura