SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Per Maurizio Crozza “Ognuno e’ Libero”

Martedi' 15 febbraio al Teatro della Fortuna di Fano


Maurizio CrozzaMartedì 15 febbraio il Teatro della Fortuna propone Ognuno è libero, originalissimo one-man show di e con Maurizio Crozza, primo appuntamento della sezione Comici di Fano Teatro, stagione di prosa organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano in collaborazione con AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali.
Il testo, scritto dallo stesso Crozza con Giorgio Gallione (che ne è anche il regista), Vittorio Grattarola e Massimo Olcese, prende spunto da alcune canzoni bizzarre e misconosciute di Luigi Tenco (Ognuno è libero è difatti il titolo di un suo brano), canzoni dal taglio narrativo, spiritose, sarcastiche, che con lucidità ed ironia descrivono i tic, i vizi e i vezzi dell’uomo moderno.
Il comico genovese si interroga sui grandi temi di guerra e amore, consumismo, arte e ipocrisia sociale attraverso piccole storie in musica come Ballata della moda, Giornali femminili, Ballata dell’arte, Prete in automobile. Lo spettacolo, sospeso tra i paradossi di Totò e le geniali trovate del cantattore Gaber, è rigorosamente dal vivo e grazie all’aiuto di due musicisti, le canzoni diventano il pretesto per divertirsi a raccontare, irridere, emozionare, componendo un particolarissimo spettacolo tra cabaret politico, sberleffo, poesia e suggestione narrativa.
Maurizio Crozza torna quindi al teatro, da dove era partito. Attore di talento, negli anni passati prima di raggiungere il successo televisivo, ha interpretato, con l’Archivolto e i Broncoviz, spettacoli originali, confrontandosi con testi di Stefano Benni, Italo Calvino, Raymond Chandler, Joe Orton e cavalcando le sperimentazioni del cabaret futurista. In Ognuno è libero costruisce un cocktail travolgente di suggestioni teatrali, esibendosi in una prova d’attore impegnativa dove la satira si fa tagliente, supportata da alcuni dei suo famosi personaggi: Bush, Pavarotti, Zichichi, Frankie Minchia.
In palcoscenico i musicisti Savino Cesario (voce e chitarra) e Silvano Belfiore (tastiere) recitano e cantano e interagiscono con Crozza tra sberleffi e domande provocatorie. Le canzoni originali sono di Rocco Tanica. Lo spettacolo è una produzione Teatro dell’Archivolto, ITC 2000.

Pubblicato Giovedì 10 febbraio, 2005 
alle ore 10:33
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura