SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Loredana Bertè a Senigallia: il concerto infiamma il pubblico del Teatro La Fenice

Un omaggio ai suoi 40 anni di carriera, ma anche alla sorella Mia Martini e ad altri artisti italiani - FOTO

Loredana Bertè sul palco del teatro La Fenice di Senigalia

Il Teatro La Fenice in piedi a ballare: Loredana Bertè ha infiammato il pubblico sabato 22 marzo a Senigallia. Un concerto “spettacolare” che ha saputo raccontare la lunga carriera di Loredana Bertè, giunta ai 40 anni.

Un teatro quasi pieno ad aspettare l’eclettica e trasgressiva artista, con tanta curiosità di vederla sul palco. Alle 21.30 si sono spente le luci.

A introdurre lo spettacolo, la proiezione di due video, con protagonista l’attrice Asia Argento in “versione Bertè“: “Io ballo da sola” e “Notti senza Luna” (dall’EP Dimmi che mi ami – 2002).

Loredana Bertè a Senigallia con 40 anni Controcorrente tourPoi sul palco è arrivata la protagonista, accompagnata da uno scroscio di applausi e di saluti. La Bertè ha così iniziato ad esibirsi, accompagnata dalla nuova Bandabertè e Aida Cooper sua storica vocalist.

Con Il Mare d’inverno il pubblico di tutte le età ha iniziato a scaldarsi, con una Loredana Bertè tutto sommato in forma e scattante.

Ogni canzone accompagnata da video “a tema” proiettati nel retro del palco con immagini e vecchie foto, preceduti dalla presentazione dei grandi autori di cui la Bertè è interprete, oltre che dalla storia dei brani, come per l’inedito Esquinas in lingua portoghese.

Omaggio a Mia Martini durante il concerto di Loredana Bertè Non sono mancati gli omaggi e le dediche alla scomparsa sorella Mia Martini, con tante foto di loro due insieme nei video. Non senza frasi piccate, ha poi portato sul palco il “Premio alla critica” vinto al Festival di Sanremo 1982 dalla sorella e mai consegnatole, ritirato da Loredana solo durante l’edizione 2008 della rassegna canora.

E poi la Bertè ha fatto una breve pausa, al microfono centrale è arrivata Aida Cooper a cantare “Dillo alla Luna” di Vasco Rossi in una versione inedita di Mia Martini del 1994, che ha dato il via a tanti, convinti applausi.

Loredana Bertè è poi tornata a cantare con un omaggio a Fabrizio De Andrè con “Fiume Sand Creek”.

Alle note di “E la Luna Bussò” il pubblico è andato in visibilio e pian piano si è alzato e riversato sotto il palco a ballare questo brano e i seguenti “Dedicato”, “Da queste parti stanotte” e le hit “Sei bellissima” e “Non sono una signora”.

Con stupore del pubblico è arrivato poi anche “Ma il cielo è sempre più blu” omaggio a Rino Gaetano.

Loredana Bertè e i fan al concerto di SenigalliaConcerto Loredana Bertè il pubblico a SenigalliaLoredana Bertè e i fan al concerto di Senigallia

A fine concerto i fan più agguerriti, alcuni anche vestiti a tema in stile anni ’80 non hanno saputo resistere e si sono fiondati sul palco a salutare, complimentarsi ed abbracciare l’artista, e poi ad aspettarla all’uscita dal teatro.

Un concerto questo, il “1974 – 2014”  tour che ha saputo ripercorrere e rendere omaggio ai lunghi 40 anni di trasgressiva carriera dell’artista, ricordando, coinvolgendo e facendo divertire il pubblico.

“Senigallia mi fa pensare all’infanzia, alle tante volte che ci siamo passate io e Mimi” ha raccontato.

Una grandeLoredana Bertè, grandi Bandabertè e Aida Cooper, che hanno fatto di questo concerto un vero e proprio spettacolo indimenticabile.

Loredana Bertè e la Bandabertè in concerto a SenigaliaLoredana Bertè in concerto a SenigaliaLoredana Bertè e la Bandabertè sul palco del teatro La Fenice di Senigalia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!