SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Porta Braschi - Cucina e Pizza con forno a legna - Senigallia - Tavoli all\'aperto, servizio asporto

Stadi Senigallia: il Bianchelli si prepara alla D. Presto intitolazione del campo delle Saline

L'impianto del quartiere sud porterà i nomi di Michele Barchiesi, Christian Durazzi e Daniele Pongetti, scomparsi prematuramente

2.124 Letture
commenti
Nuove reti di protezione allo Stadio Bianchelli di Senigallia

Due novità per i due campi da calcio principali dell’area urbana di Senigallia: lo stadio Bianchelli, che si prepara ad ospitare le gare di Serie D della Vigor Senigallia per la stagione 2022/2023, e il campo delle Saline, che avrà a breve un’intitolazione, dopo l’emanazione di una delibera della Giunta Comunale.

Al Bianchelli sono state posizionate reti di protezione più alte in corrispondenza dei parapetti posteriori della curva e della tribuna laterale.

Nuove reti di protezione allo Stadio Bianchelli di SenigalliaSi tratta di prescrizioni necessarie per garantire standard di sicurezza maggiori in vista di un afflusso di pubblico che dovrebbe giocoforza aumentare, sia per quanto riguarda la tifoseria rossoblù, data la maggiore importanza del torneo che affonterà la Vigor Senigallia, promossa in Serie D, sia per l’atteso arrivo di tifoserie ospiti più numerose.

"saline stadium", uispL’impianto delle Saline, invece, avrà presto un nome: si chiamerà “Campo di calcio Michele Barchiesi, Christian Durazzi e Daniele Pongetti”. Lo ha deciso la Giunta Comunale di Senigallia, che ha deliberato di intitolare lo stadio alla memoria dei tre ragazzi, che militavano nelle giovanili delle squadre della città, tutti prematuramente scomparsi in circostanze diverse.

Michele Barchiesi perse la vita all’età di 16 anni a seguito di un terribile incidente stradale nel 2012, Christian Durazzi ha perso la vita all’età di soli 6 anni, sempre a causa di un tragico incidente, nel 2020, mentre Daniele Pongetti, scomparso anch’egli a 16 anni, è una delle vittime della strage della Lanterna Azzurra del 2018. “Tre tragici fatti che hanno segnato profondamente la città di Senigallia, dove vivevano i giovani” si legge nell’atto di delibera.

Una proposta, quella dell’intitolazione ai tre ragazzini, manifestata da molti firmatari, tra cui il presidente del Panathlon Club di Senigallia, i Presidenti del Senigallia Calcio e della FC Vigor Senigallia, Dirigenti scolastici e docenti delle scuole frequentate dai tre giovani, il Presidente del Rotary Club ed il Vice Presidente del Lions Club di Senigallia. A questa proposta si è accodata l’Amministrazione Comunale, che ha condiviso totalmente le motivazioni e che vuole così “non solo fare memoria di quanto accaduto, ma soprattutto, dare un messaggio di amore per la vita, la famiglia e lo sport, in difesa dei principi che sono a fondamento di una società che vuole garantire un sano sviluppo per tutti, in particolare per i giovani”.

Si attende ora solo l’autorizzazione definitiva della Prefettura di Ancona, prima che alle Saline ci sia ufficialmente il “Campo di calcio Michele Barchiesi, Christian Durazzi e Daniele Pongetti”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura