SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Aperto le domeniche - Castelleone di Suasa (AN)

Senigallia in tv con il documentario “Rock’n’Roll is a State of the Soul”

Co-prodotto da Summer Jamboree e Senigallia Città della Fotografia, andrà in onda venerdì 17 dicembre su RAI 5

Summer Jamboree, foto di Guido Calamosca

Venerdì 17 dicembre alle ore 21:15 andrà in onda in prima visione su Rai 5 e RaiPlay nel programma Art Night, il documentario Rock’n’Roll is a State of the Soul, co-prodotto dal Summer Jamboree – Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50 – insieme a Senigallia Città della Fotografia, frutto della omonima mostra ideata e prodotta per il ventennale del Festival nel 2019.


Il tema della puntata del 17 dicembre di Art Night – programma di Rai 5 condotto da Neri Marcorè che racconta l’arte come non ci si aspetta – è Muoversi!. Sì, perché il movimento è sempre stato l’esperienza più difficile da raccontare per l’arte, e la grande sfida degli artisti che fermano nella loro opera un istante, ma desiderano anche rappresentarne l’evoluzione.

E quale miglior esempio di movimento se non il Summer Jamboree, Festival Internazionale di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50, uno dei maggiori in Europa e nel mondo, che da 22 anni anima la città di Senigallia con grandi concerti, record hop diffusi tra centro storico e lungomare e un’atmosfera vintage contagiosa?

Nell’estate 2019, per celebrare il ventennale del Festival, al Palazzetto Baviera di Senigallia è andata in scena la mostra Rock’n’Roll is a State of the Soul, un racconto fotografico e multimediale della storia del Summer Jamboree, distribuito in 20 stanze espositive, tra foto d’autore, foto di costume e streetstyle retrò, Rock’n’Roll icons, ritratti a grandezza naturale, immersive room, allestimenti scenografici e la maxi installazione del Burlesque Show Hologram, messo in scena da Eve La Plume, un Wall of Wonder di dimensioni mai viste prima in Italia fino ad allora.

Il Summer Jamboree non è solo un Festival, ma è uno stile di vita, un modo unico di vedere il mondo e, proprio per raccontare la filosofia che c’è dietro al progetto e partendo dalla mostra, è nata l’idea di produrre un documentario dedicato alla Fotografia connessa al mondo e alla cultura Rock’n’Roll.

Il documentario Rock’n’Roll is a State of the Soul contiene interviste ad alcuni dei fotografi che hanno partecipato all’esposizione – Guido Calamosca, Giuliano Guarnieri, Amedeo M. Turello, Graziano Panfili, Giovanni Cocco, Pippo Onorati – e la partecipazione di Claudio “Greg” Gregori, Jackson Sloan e Peter Ford. (Proprio quel Peter, figlio della star di Hollywood Glenn Ford, che a soli dieci anni comprò il vinile di Bill Haley & His Comets Rock Around the Clock, e lo diede al padre facendolo entrare nella colonna sonora di apertura del film Blackboard Jungle, rendendolo così un successo mondiale dirompente e innescando di fatto una vera e propria “rivoluzione”).

La regia e il montaggio del documentario sono di Sergio Canneto e Alessandro Piccinini. Aiuto regia Cesare Barbieri. Organizzazione generale Cecilia Guagnano. Operatori di ripresa: Sergio Canneto, Cesare Barbieri, Giacomo Manghi, Andrea Marchi, Eva Castellucci, Michael Petrolini, Teo Rinaldi. Stabilizzatore Mattia Zamagni. Presa diretta Alberto Marras. Mix audio Michele Conti. Color correction Tobia Montanari.

Summer Jamboree, foto di Giovanni CoccoI fotografi intervistati e protagonisti del documentario sono: Giovanni Cocco – collabora con Le Monde, Newsweek, National, Geographic, Pippo Onorati – fotografo, designer, regista, giornalista, già collaboratore di Oliviero Toscani in Benetton, per Fabrica e Colors, Amedeo Turello – fotografo di moda e ritrattista di celebrity, collezionista e curatore di importanti mostre dei più grandi fotografi internazionali che hanno celebrato la moda e la bellezza, Guido Calamosca – fotografo di Senigallia che vive e lavora a Bologna, impegnato nel progetto fotografico del Summer Jamboree da oltre sette anni in cui ha colto scatti unici e irripetibili, Graziano Panfili – ha esposto in musei e gallerie di Summer Jamboree, foto di Giuliano Guarnieridiversi Paesi del mondo, affermato in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, direttore della fotografia per produzioni cinematografiche, è uno dei fondatori del collettivo fotografico Ulixes Pictures, Giualiano Guarnieri – fotografo che ha fatto un percorso verso le origini, dalla moderna reflex alle più antiquate Rolleiflex e al banco ottico.

Renzo Arbore, nella prefazione del catalogo della mostra fotografica, ha scritto: “All’epoca tutti pensavano fosse solo una moda, io invece capii che il Rock and Roll si avviava a diventare un’epoca”.

Parole profetiche, tanto che il Summer Jamboree si appresta dal 9 al 12 giugno 2022 ad approdare a Lugano in Svizzera, sulle rive del lago Ceresio, per il Summer Jamboree on the Lake, un’occasione unica per tutti gli appassionati di musica e cultura anni ’40 e ’50 e non solo e anche per visitare la mostra Rock’n’Roll is a State of the Soul che sarà riproposta a Villa Ciani dal 2 al 19 giugno 2022.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno