SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I cittadini chiedono al Comitato: “Perché la dialisi estiva a Senigallia è scomparsa?”

"Tutte le promesse fatte da Mangialardi, Bevilacqua e Volpini che fine hanno fatto?"

Ottica Casagrande Lorella - Ottica a Senigallia
Servizio di dialisi

23 ottobre 2018 :DIALISI, MIGLIORARE ANCORA E’ POSSIBILE? Questo il titolo del convegno ANED, l’associazione nazionale dializzati, e queste erano le dichiarazioni:

-Maurizio Mangialardi che “ha assicurato la volontà di voler aiutare concretamente l’opera dell’ANED”;
-Maurizio Bevilacqua, exDirettore Generale dell’Area Vasta 2, che “ha ricordato il lavoro continuo di stimolo dell’ANED nei suoi confronti i cui risultati sono stati positivi sia per i malati che per la struttura sanitaria”;
Fabrizio Volpini, Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente alla Sanità della Regione Marche che “in un clima di collaborazione con l’ANED che lo ha sempre contraddistinto, ha cercato di illustrare all’uditorio la complessità delle tematiche tema della discussione”.

Se avessero mantenuto quanto promesso sicuramente sarebbe stato possibile migliorare il servizio.
Invece il 27 Gennaio 2019 alle ore 9,30 nell’assemblea di Reparto di Nefrologia e Dialisi alla presenza di pazienti, familiari, infermieri e dottori del Reparto, di Volpini e Bevilacqua, la nuova Primaria dell’U.O. Dialisi, dr.ssa Fanciulli, inizia la sua relazione introduttiva con un elenco “delle carenze nel reparto di Dialisi. Tagli al personale e grande difficoltà a coprire i servizi anche per assenze giustificate di alcuni operatori sanitari. Scadenza di contratto di un medico con rischio di partenza dal Reparto. Perdita di due letti tecnici per problemi di spazio e sicurezza. Tutto ciò porta ad un servizio non adeguato agli standard che ci si era prefissi ma addirittura si dovrà rinunciare alla Dialisi Turistica molto richiesta qui a Senigallia da tutta Italia.”

Ma allora tutte le promesse fatte: Bevilacqua, ex Direttore AV2, “Riqualificazione dell’ospedale di Senigallia e riallineamento a quelli vicini“, Volpini “la Nefrologia era ed è una priorità, altra priorità per Senigallia è la Dialisi Turistica la Regione cercherà di porre rimedio al più presto”, Mangialardi “la volontà di voler aiutare la Dialisi”, che fine hanno fatto??

E il tavolo tecnico che avevano proposto per trovare soluzioni?? Forse non lo hanno fatto perché c’erano soluzioni concrete da trovare e allora, non avendole trovate, indirlo è meglio che farlo.

Ci scrive un signore di Foligno: “Mi spiegate perché un dializzato non può venire in vacanza al mare nelle Marche perché i centri di dialisi sono chiusi ai non residenti?
Fino all’anno scorso c’era il progetto dialisi estiva…quest’anno?…grazie”

Anzichè dire di rivolgersi a Mangialardi, Volpini e Bevilacqua ci siamo informati e, per il compito sociale che svolgiamo sul territorio, lo abbiamo informato del perché la dialisi estiva quest’anno non verrà fatta. Non ci sono scuse valide e giustificate nel merito ma più di queste, oltre ad arrossire al posto delle Istituzioni, non possiamo fargli.

E’ molto semplice egregio signore: perché Da 9 posti letto siamo passati a 4
E non assumono infermieri e quindi non c’è il personale per poter eseguire la Dialisi estiva.
Gli infermieri sono una figura fondamentale in ambito sanitario sia ospedaliero che territoriale

Per formare un infermiere di dialisi servono 6 mesi. Se non li assumi non garantisci già così la copertura delle ferie estive ed è impossibile poi fare le dialisi estive
Oltretutto inserire le dialisi estive come prestazioni aggiuntive non interessa più nessuno perché è già accaduto che poi non venissero remunerate.

La primaria, Dott.ssa E.Fanciulli ha scritto a Guidi, direttore AV2, che non ha dato risposte.
Ha scritto anche ad Appignanesi , Direttore sanitario Asur, il quale ha detto che non sapeva delle difficoltà di Senigallia.

Ecco caro signore perché non c’è la dialisi estiva a Senigallia. Il Reparto è in enorme difficoltà e impossibilitato ad erogare i servizi necessari ai turisti nonostante gli sforzi di tutta l’U.O., dal Primario a tutti i collaboratori sanitari.

da Comitato difesa dell’Ospedale

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!