SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Approda su Rai2, con un’intervista a Enzo Carli, l’evento artistico “ViVi Visioni virtuali”

Una prestigiosa finestra si apre sulla storia della fotografia italiana, con una consistente presenza senigalliese

Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
Enzo Carli

ViVi Visioni virtuali, l’evento artistico concepito in pieno lockdown da un’idea del fotografo sannita Antonio Volpone e sviluppatosi sotto la direzione artistica del senigalliese Enzo Carli, che è stato inaugurato in diretta streaming lo scorso 11 aprile e che è tutt’ora fruibile su YouTube, dopo un crescendo di consensi da parte del pubblico e di interesse da parte della stampa online e cartacea, approderà su RAI2 nella serata tra sabato 23 e domenica 24 maggio, poco dopo mezzanotte, nella rubrica settimanale di approfondimento TG2 STORIE.

Andrà in onda un’intervista al Prof. Enzo Carli, il quale illustrerà gli aspetti significativi di questa operazione sia dal punto di vista sociologico-culturale che da quello prettamente artistico, con una particolare contestualizzazione della consistente presenza senigalliese in questo evento.

ViVi Visioni virtuali – dice Enzo Carli – raccoglie qualità e autorevolezza nell’infinita gamma delle modalità di fare fotografia.

Sono infatti presenti, tra gli altri, alcuni dei nomi che hanno fatto la storia della fotografia italiana: Mario Giacomelli, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Nino Migliori, Ferdinando Scianna, Maurizio Galimberti, Mimmo Jodice e tanti altri, affermati o emergenti, in una selezione trasversale riguardo ad aree tematiche o concezioni stilistiche, con il solo comune denominatore di un concetto di qualità assoluta intesa come valenza espressiva.

La scuola senigalliese è rappresentata oltre che da Mario Giacomelli e dallo stesso Enzo Carli (nel doppio ruolo di artista e direttore artistico), da Ferruccio Ferroni, Lorenzo Cicconi Massi, il gruppo dei “Fotografi del Manifesto” al completo (Enzo Carli, Mario Giacomelli, Gianni Berengo Gardin, Ferruccio Ferroni, Luigi Erba, Giorgio Cutini, Sofio Valenti, Paolo Mengucci, Aristide Salvalai, Francesco Sartini, Marco Melchiorri, Loriano Brunetti, Massimo Renzi), e altri artisti locali affermati o emergenti, quali Paolo Monina, Walter Ferro, Maurizio Tomassini, Giorgio Bianchi, Delia Biele, e Gloria Mancini.

Parlando dell’evento artistico, Enzo Carli dice: “Non ci interessa sapere se questi Fotografi hanno cercato di produrre forme alternative di visualizzazione del Web o di forzare la comunicazione; di certo hanno trasmesso pensieri, emozioni, relazioni da un mondo che ne ha bisogno e che è nello stesso tempo dovunque e da nessuna parte”.

Per scoprire di più su questa idea nata quasi come inno alla vitalità artistica, “come un grido di risoluzione alla vita” (cit. Il Manifesto Passaggio di Frontiera), idea poi concretizzatasi in un prodotto artistico resiliente ad ogni lockdown o restrizione, l’appuntamento è sabato 23 maggio alle ore 24.15 su Rai2.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!