SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Fabbri Infissi - Dierre - EcoBonus fiscale per infissi, porte e cancelli

Calcio 5: muro troppo vicino, pochi cm costano ko a tavolino all’Audax Senigallia

La gara di serie C2 non si era giocata tra le polemiche venerdì 13: mercoledì 18 la decisione del giudice sportivo

2.076 Letture
Un commento
Palestra IIS Padovano

Il muro è troppo vicino al campo da gioco, clamorosa sconfitta a tavolino dell’Audax 1970, tra polemiche che non sembrano destinate a chiudersi in fretta.


Con comunicato pubblicato nel pomeriggio di mercoledì 18 ottobre, la Figc Marche ha deciso per lo 0-6 a tavolino tra Audax 1970 e Montesicuro TreColli nel match non disputato venerdì 13 ottobre nel campo di gioco dei giallorossi, la palestra dell’IIS Padovano, in via Rosmini.

L’incontro era valido come sesta giornata del torneo regionale di serie C2.

Il comunicato di mercoledì 18 ottobre recita testualmente:
“gara del 13/10/2017 AUDAX 1970 S.ANGELO – MONTESICURO TRE COLLI
Rilevato dal referto arbitrale che la gara in oggetto non si è disputata in quanto le dimensioni del campo per destinazione non sono risultate regolari, nonostante l’adoperarsi della società ospitante per renderle regolari e che il direttore di gara non dava inizio alla gara, si decide di sanzionare la società AUDAX 1970 Sant’Angelo con la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di AUDAX 1970 Sant’Angelo 0 – Montesicuro Tre Colli 6″.

L’Audax, attraverso la sua pagina ufficiale facebook, già poco dopo venerdì scorso, aveva sottolineato polemicamente nei confronti degli avversari:
“come tutte le settimane volevamo essere qui a raccontare la partita dei nostri ragazzi, invece siamo qui a raccontare le gesta eroiche di una persona diplomata in geometria e laureata in antisportività che è voluta salire ai fatti di cronaca per 2 cm!!!! Avete letto bene, 2 cm. Tanta è la differenza tra i 90 cm. consentiti dal regolamento per la distanza tra la linea laterale e un muro, ma in questo caso parliamo di una colonna che sorregge la nostra palestra che sta a 88 cm. dalla riga della linea laterale”.

Pochi centimetri costati però la sconfitta a tavolino, anche se la società senigalliese aveva già preannunciato di “utilizzare tutte le armi in nostro possesso per far in modo che si possa vincere o perdere sul campo, e non si crei un precedente, rovinando la gioia che c’è in questo sport”.

Tuttavia, la ricostruzione senigalliese è contestata dal Montesicuro, che sottolinea: “siamo, anche per questioni di sicurezza, per il rispetto delle regole, che parlano di una distanza di 91 cm e non 90. Inoltre, nella prima misurazione la distanza era risultata di 83, non 88 come sostenuto”. (qui il comunicato integrale degli ospiti e qui lo sfogo della bandiera dell’Audax Matteo Ricci).

Commenti
Solo un commento
gino serretti 2017-10-19 07:15:32
Quindi è da pensare che tutte le partite giocate e quelle future saranno date perse senza giocarle !!!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura