SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Fabbri Infissi - Dierre - EcoBonus fiscale per infissi, porte e cancelli

“Sulla gestione del verde chiediamo un progetto organico, non soltanto motoseghe”

La Città Futura: "Le istituzioni devono fare uno sforzo in più per informare, far partecipare, condividere e spiegare le scelte"

2.384 Letture
19 commenti
Operai al lavoro per tagliare gli alberi vicino alla stazione di Senigallia

In riferimento al taglio degli alberi nell’area adiacente alla stazione ferroviaria, La Città Futura stigmatizza il metodo adottato dall’amministrazione comunale, per scarse e insufficienti condivisione, confronto, informazione preventive con i partiti di maggioranza, le associazioni interessate, le cittadine e i cittadini tutti.

In un periodo di disorientamento culturale, di populismi crescenti, di crisi economica e sociale, crediamo che le istituzioni e la politica debbano fare uno sforzo in più per informare, far partecipare, condividere e spiegare le scelte in materia di cosa pubblica, costruendo anche consenso interno alle azioni amministrative e accettando democraticamente l’espressione di forme di dissenso.

Nella riunione di maggioranza di lunedì scorso abbiamo espresso il nostro forte disappunto, chiedendo il ritiro della delibera e l’apertura di un confronto, e siamo rimasti basiti oggi dell’avvio repentino dei lavori, partiti proprio con la parte di maggiore impatto emotivo e sociale: l’abbattimento degli alberi.

Come la nostra storia dimostra, siamo disponibili ad un confronto nel merito dei progetti e dei programmi di riqualificazione urbana, ma auspichiamo pluralismo, dialogo e partecipazione. Con questo spirito a luglio abbiamo chiesto al Sindaco e alla Giunta di elaborare un progetto organico e integrato per la gestione del verde urbano. Richiesta che è stata finora totalmente ignorata.

Per dare seguito ai nostri auspici, da ultimo, essendo giunti a metà del mandato amministrativo, in vista della conclusione, proponiamo all’amministrazione comunale e alla maggioranza di avviare una fase di verifica immediata, per la definizione di un documento politico-programmatico di fine mandato.

da La Città Futura Senigallia
scrivi@lacittafutura.info

La Città Futura
Pubblicato Mercoledì 4 ottobre, 2017 
alle ore 8:27
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 19 commenti
fredvargas
fredvargas 2017-10-04 08:36:40
L’amministrazione che sostenete non vi considera neanche. Io credo che sarebbe miglior cosa tacere e uscire dignitosamente dalla maggioranza.
henry
Dirty Rotten Imbeciles 2017-10-04 11:30:38
....per questa gente non sprecherò nemmeno una parola, ma una serie di omissis a profusione, omissis, ma tanti omissis a tutti voi !!!!
BlackCat
BlackCat 2017-10-04 11:49:46
Dovete sbatta la porta in faccia a questa amministrazione, senza se e senza ma. Tanto non vi stanno a sentire se non prima delle elezioni perchè gli portate quell'1/2/3% che fa sempre comodo. Se avete le palle lasciatelo con il cerino in mano. Altrimenti vivrete nella stessa ombra che getta questa amministrazione con le sue scelte scellerate. Basta arrampicarsi sugli specchi.
pablo 2017-10-04 11:51:56
e allora perché non date le dimissioni ?
Glauco G. 2017-10-04 12:12:31
Che piacere (detto ironicamente) vedere così tanti bei cittadini lottare a favore dell’ambiente e del verde pubblico. Stupendo per me leggere ogni affermazione e ogni pensiero votato alla salvaguardia di un così tanto esteso parco pubblico. Fa quasi tenerezza vivere questo momento di disperazione di massa per 60 alberi che impoveriranno certamente la bellezza del posto. Ora vivremo di ricordi perchè tutti amavano quella pineta e sapere che da domani molti cittadini di Senigallia si sveglieranno con un po di ossigeno in meno e senza più quel gran bel vedere mi rattrista molto. Vedre tutto questo amore per la natura mi consola perchè mi fa sperare che esiste già oggi un mondo migliore. Oggi so che esistono persone con il cuore per la natura e la terra. Oggi so che vivo accanto a così tanti uomini puri che gridono rabbia per 60 piante in meno in città. Poi però mi sveglio e capisco che le stesse persone che stanno lottano girano con macchine di grossa cilindrata oppure costruite nel 1980 e che anche solo una di quelle auto inquina come una portaerei americana in piena attività bellica. Capisco che vanno in giro con i pantaloni all’ultima moda tutti rovinati volontariamente consapevoli del fatto che per rovinarli le industrie sprecano circa 200 litrri di acqua e inquinano come una centrale nucleare appena esplosa. Sono gli stessi che hanno 2 case e che per costrurle hanno abbattuto mezza foresta ammazzonica. Gli stessi che vanno a goidersi le settimane bianche su piste da sci costruite abbattendo boschi alpini. Gli stessi che consumano gas metano e luce elettica prodotta da aziende che producono la nebbia da quanto inquinano, persone di così tanto spessore morale che non si fanno problemi a comprare acqua in plastica e buste in plastica. Amanti della natura che buttano cicche di sigarette in spiaggia o in mare (100 annio per smaltire una cicca di sigaretta). Così lottatori che se ne sbattono dell’isola di plastica nell’oceano ma che in casa l’albero non si tocca. Persone che come si spostano dalla città (e alcuni nemmeno si spostano) imprecano perchè non trovano un parcheggio...magari dicendo “ma cosa ci vorrà a far eun parcheggio?”. Ecco chi sono questi paladini della natura.. Uomini di una elevatissima moralità unita ad una elevatissima ipocrisia Personalmente accetto solo chi con totale onestà dichiara il suo odio per il sindaco o il partito del sindaco e che quindi, per partito preso, odia quello che stanno facendo. Accetto chi critica i modi di comunicazione ma senza però tralasciare che un sindaco non potrà certamente andare a bussare porta per porta tutti i cittadini per sapere cosa ne pensano e nemmeno effettuare (ad ogni decisione) un referendum. Ecco i soli che apprezzo. Gli unici onesti in questa vicenda. Gli altri che parlino pure che forse qualcuno sarà in grado di crederli. Facciamo così....organizzate un corteo di SUV peer le strade cittadine suonando e urlando “salviamo la terra” sarebbe stupendo da vedere. Preferisco abbattere 60 alberi che essere simile ad un eroe che spreca con la sua totale ipocrisia pensieri davvero nobili e di vero spessore. Mio pensiero sull’argomento? Siamo in città, in una stazione e non in un parco o in campagna. Servono parcheggi e quella zona è perfetta per creare parcheggi (come il 90% delle città che hanno parcheggi accanto le stazioni e non parchi). Togliamo un parco di tossici barboni e parcheggio di bici rubate per fare spazio ad un parcheggio che oggi serve come il pane in città. Sarà brutto ma anche questo è progresso cittadino. Non vuoi vedere alberi abbattuti? Vai in campagna perchè nelle città, se servono spazi, si punta a togliere e non a preservare. E’ la dura e cruda realtà di una città. Il mondo migliore secondo me è vivere accanto a persone che fanno basta con il solo piangere ad ogni negozio chiuso in citta accusando il comune di non creare parcheggi e il giorno dopo gridare rabbia verso il comune quando toglie 60 alberi per creare parcheggi. Io inizierei da questo per creare un mondo migliore..persone consapevoli di quello che criticano senza avere vincoli di partito o pregiudizi umani. Criticare è un diritto, protestare idem ma preservando anche la dignità personale..cosa che n questo caso manca quasi a tutti quelli che criticano ma che inevitabilmente inquinano molto di più loro che il comune togliendo 60 alberi in un centro cittadino. Tutti gli altri sono ovviamente svincolati da questo mio pensiero e godono del mio più totale rispetto per una lotta a favore della natura che vivono veramente (anche se da me, in questo caso, non condivisa).
stecl 2017-10-04 12:26:21
Figuriamoci...il sindaco e la giunta non tengono in considerazione neppure le opinioni della loro stessa maggioranza!
caterpillar
caterpillar 2017-10-04 12:51:38
Incredibile questo comunicato di Città Futura: sono contrari ma nella seduta del 05/09/2017 che aveva come oggetto "lavori di ampliamento area a parcheggio stazione FF.SS." si vede spuntare il voto di Girolametti Carlo con voto favorevole. Ma allora di cosa parliamo? O si alle motoseghe o no alle motoseghe. Per me, in questo caso, è un NO. È sbagliato riqualificare un'area verde gettandoci del cemento sopra.
lory
lory 2017-10-04 12:56:53
Più leggo i suoi messaggi in giro per questo sito Glauco (sempre più lunghi...) e piú mi rendo conto che lei deve essere una persona molto sola, che odia tutto e tutti nel mondo. immagino che dal suo punto di vista, lei sia l'unica mente pensante del pianeta, che può concedersi il privilegio di criticare qualcosa.
É sempre molto.brutto leggerla, e quell'ironia con cui apre il suo intervento, é lo specchio della sua pochezza. Questo é ciò che penso.
giulio 2017-10-04 13:14:15
Chi ha votato Città futura dovrebbe sentirsi un po' in colpa. La prossima volta votate altri candidati e dite: "cara Città futura, questo è il modo in cui noi esprimiamo il nostro totale, pardon, forte disappunto".
Glauco G. 2017-10-04 14:02:50
Lory. Esatto al 100% devo ammettere che ha inquadrato perfettamente la mia vista sociale e ha perfettamente capito il mio commento oltre che aver capito il mio essere. Complimenti! Grazie per leggere i mei commenti...ultimo mio baluardo per sconfiggere la solitudine. Grazie
Glauco G. 2017-10-04 14:17:55
Un solo una domanda Lory. Sono brutto da leggere ma continua a leggermi...come mai? masopchismo personale oppure voglia di sviare la discussione? piu facile attaccare le persone che ribattere a quanto da me detto? Ultimissimo appunto. Rilegga 3 o 4 volte il mio commento e forse (ripeto forse) capirà che il suo dire "odia tutto e tutti" e il dire "può concedersi il privilegio di criticare qualcosa" sono affermazioni di uno che non ha capito nulla oppure ama non capire (credo la prima) di quanto da me scritto. io odio tutto e tutti? odio solo i commenti ipocriti e accetto invece ogni persona che critica con argomenti veri e non fittizzi o di partito. Legga il finale così da capire che accetto e apprezzo critiche e lotte di tutti quelli che vogliono salvare la natura rispedttandola e non con ipocrisia solo perchè chi ha deciso tale abbattimento è del partito rivale. Capito ora? spero di si. Che per caso possiede un SUV e ora si sente accusata/o? guardi che in relatà non mi interessa nulla di lei. io parlavo in generale. mica mi interessa se lei èdella sua eventuale ipocrita..per me può continuare ad urlare allo scandandalo per la mortte di 60 alberi e lo può fare dal suo SUV (o altre auto)....io non gli vieto nulla ma lei non si illuda che il suo urlare sia da ME preso seriamente. tutto qui!! . Io sono un solitario....rispetti la mia solitudine e se ne freghi dei mie commenti (come fanno in tanti)....oppure ama solo insultare gli altri? Nell'ultimo caso..complimenti.. lei si che sa scrivere bei commenti allegri divertenti e pieni di socialità. magari io!!
lory
lory 2017-10-04 14:24:35
Ma perché Girolametti ha votato la pratica in Giunta se città futura si dichiara contraria? Non capisco. Che credibilità ha questa persona?
fredvargas
fredvargas 2017-10-04 16:34:50
Oh, meno male che sono arrivati i giovani democratici in vostro soccorso, adesso siete al sicuro. Aggiungo una “modest proposal” a coronamento di questo lieto fine: ormai è fatta ma la prossima volta buttate giù magari la vecchia azienda di soggiorno e l’hotel Marche di cui nessuno sa cosa farsi, allargate il numero di parcheggi già esistenti sì da servire centro e lungomare e appaltate il servizio ad una cooperativa di parcheggiatori. Swift era ironico nel suo pamphlet ma io non troppo.
lory
lory 2017-10-04 21:44:00
In verità Glauco non leggo nemmeno la metà di ogni suo singolo messaggio, anche perché dovrei prendere un giorno di ferie per poterlo leggere tutto fino in fondo (come in questo caso, mi sono fermata alla seconda riga. stop). Non mi sembra logico rispondere a chi ha un atteggiamento come il suo. Nonostante ciò, credo comunque di non averle scritto nulla di male, volevo farla riflettere, non offenderla. Se ho ottenuto il secondo effetto, le chiedo scusa.
favi umberto 2017-10-05 08:54:25
State tutti a perdere tempo dietro una " forza politica" che per quello che rappresenta di forza mi sembra ne abbia pochina! Il tempo è prezioso non perdetelo!
Io appartengo a quella vasta schiera di lettori che i commenti più lunghi di 10 righe li saltano completamente. Il parere dei grafomani logorroici non interessa nessuno.
Spero che anche Glauco se ne renda conto........
Glauco G. 2017-10-05 10:05:39
Scuse accettate Lory. Però la prossima volta legga tuto prima di commentare.....altrimenti capirà bene che ogni suo dire perde inevitabilmente di valore. Basta poco per passare da persone mature e il suo chiedere scusa aiuta il suo percorso...ora basta fare il secondo passo..leggere prima di commentare. Buona giornata.
Glauco G. 2017-10-05 10:09:24
Certo Flavio e ne prendo atto senza però cambiare il mio atteggiamento nel scrivere i miei commenti....spero però che lei prenda atto che a me non interessa se lei evita di leggermi...lo capisce vero? se lo capisce...come mai questa sua uscita? sembra più una uscita stile bulletto da capocalsse che un commento ala questione deforestazione pesante a Senigallia. MNa forse mi sbaglio.
Glauco G. 2017-10-05 10:10:05
Ops Favi e non Flavio. chiedo scusa (visto che bravo? evito di superare le 10 righe altrimente lei perde l'attenzione).
mimmo990
mimmo990 2017-10-06 14:45:25
Non ha senso che all'interno di città futura ci siano i verdi, se poi il loro assessore vota a favore di varianti che trasformano il verde urbano che sta lì da 100 anni, in parcheggi.
Dallo scempio di piazza Garabaldi alla pineta, ciò che è successo non può essere accettabile, a chi di tutela dell'ambiente e del verde urbano ha fatto la propria bandiera, fino a fondare un vero e proprio partito.
Il punto non è piantare gli alberi alla cesanella o al ciarnin, perchè lì hanno tutt'altra funzione.
Il punto vero e proprio, è che la convivenza tra verde e centro storico e stata irremidiabilmente danneggiata per i prossimi 50 anni per colpa di questa giunta.
E se questo sindaco non capisce il valore di questa cosa, non può essere il sindaco di città futura, che racchiude appunto, i Verdi. Non si può congedare l'aver disboscato un'area con più di 60 pini di quasi 100 anni "una svista" come leggo oggi sui giornali.
Credo che la Federazione Nazionale dei Verdi dovrebbe essere informata di quello che è avvenuto qua a Senigallia. Ciò che è successo, è molto grave.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno