SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Festa dei Folli 2017 - Corinaldo - Crazy Run il 25 aprile alle 16

Danneggiamenti, resistenza e violenza: di nuovo in manette il 30enne di Senigallia

L'uomo, di origini israeliane, era stato arrestato solo quattro giorni prima. Contusi due carabinieri e due poliziotti

10.155 Letture
commenti
Auto di Polizia e Carabinieri

Un uomo è stato arrestato dagli agenti di Polizia e dai Carabinieri di Senigallia nel primo pomeriggio di mercoledì 19 aprile. C.F., queste le iniziali dell’arrestato, si è reso responsabile dei reati di resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale nonché di danneggiamento aggravato ed interruzione di pubblico servizio.

L’israeliano, 30enne residente a Senigallia ed esperto di arti marziali che già nei giorni scorsi era stato arrestato dopo aver dato in escandescenze, si è reso protagonista di tre danneggiamenti: uno è avvenuto ai danni di un automezzo delle Linee Bucci, verso cui sono state lanciate alcune bottiglie vuote di birra; il secondo episodio è avvenuto all’hotel Trocadero di via Goldoni, dove ha sfondato la porta d’ingresso dell’appartamento della madre e ha danneggiato alcuni mobili e suppellettili. Infine si è portato in via Cellini, dove ha tentato di ripetere l’atto vandalico prima di essere fermato. Al 113 è arrivata infatti la segnalazione di un residente che, impaurito, ha visto l’uomo colpire la porta d’ingresso con calci e pugni. La “squadra” di carabinieri e poliziotti è riuscita con non poca fatica e lo spray in dotazione alle forze di polizia a bloccare ed ammanettare il 30enne.

I Carabinieri davanti il pronto soccorso dell'ospedale di SenigalliaSul posto è intervenuto anche il 118: si attendono ora le analisi per capire se avesse fatto uso di alcol o droghe. Passerà la notte piantonato in ospedale in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata di giovedì 20 aprile, come disposto dal magistrato di turno, Marco Pucilli.
Nel frattempo, due agenti hanno riportato contusioni e ne avranno per 10 e 7 giorni di prognosi; contusi anche due militari, a una spalla e a un braccio.

Commenti
Ci sono 4 commenti
octagon 2017-04-19 20:09:25
ripeto il commento: tra qualche ora sarà di nuovo a scorrazzare in giro, a far danni e sperperare denaro della collettività per curarlo, nutrirlo, coccolarlo. mtvdtc!
Cristian 2017-04-19 21:30:40
Ambé! Dopo quello che aveva combinato non era nemmeno agli arresti domiciliari???!! Per curiosità: quanti bonus ha ancora a disposizione???
octagon 2017-04-20 07:59:17
I suoi bonus potranno finire quando la somma delle pene raggiungeranno i tre anni, poi potrà ritirare il premio al gabbio! Fino a quel momento ce l'ho teniamo in giro a scorrazzare, a far scorribande, a distruggere, a scassare le forze dell'ordine, a far perdere tempo nei pronto soccorso, a sprecar denaro per esami (tra l'altro costosissimi credo sopra i 300€). adesso buonisti del C@@@@ a voi la parola!
fra77 2017-04-20 09:19:30
Tutto ciò grazie ai governi che hanno prodotto leggi scandalose,depenalizzando reati.
Molte volte,molte persone,tendono a dar colpa ai giudici x questi rilasci improvvisati a seguito di reati,ma il giudice applica le leggi che sono prodotte dai governi.
Ho sempre pensato che si crea più lavoro costruendo carceri che case.
Tutto questo con l'aumento delle pene e punizioni certe.
Purtroppo non sarà così.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura