SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fotografia e psicoterapia, incontro a Senigallia

Sabato 19 novembre approda a Senigallia il progetto "Uno sguardo nuovo" di Giovanni Calemma e Cristina Nunez

Netservice - Realizzazione e promozione siti web
Uno dei ritratti fotografici realizzati nell'ambito del progetto "Uno sguardo nuovo"

La fotocamera come strumento psicoterapico. E’ il concetto alla base del progetto “Uno sguardo nuovo” voluto dall’associazione Angelo Azzurro e sostenuto dalla Fondazione Vodafone Italia. Progetto per la cui seconda fase è stata scelta Senigallia – città della fotografia – , sede dell’incontro che si terrà sabato 19 novembre.

Il progetto artistico si basa sull’idea e sulla pratica dell’autobiografia, del raccontare se stessi agli altri. Con la supervisione dei terapeuti, un gruppo di soggetti portatori di diversi tipi di disagio psichico viene introdotto alla fotografia da due celebri photostar internazionali: Uno dei ritratti fotografici realizzati nell'ambito del progetto "Uno sguardo nuovo"Giovanni Calemma (che vive e lavora a Londra) e Cristina Nunez (che si divide fra Barcellona e Milano).
Attraverso il coinvolgimento dei partecipanti nei processi creativi che trasformano le emozioni in opere d’arte, si è riusciti a restituire loro una diversa consapevolezza di sé. Una diversa immagine di fronte a se stessi e agli altri. Il risultato è una serie di immagini molto creative che segnano un percorso di grande fascino insieme alla sicura efficacia terapeutica. Una eccezionale Mostra di queste immagini è prevista nel marzo 2017 a Senigallia.

Uno dei ritratti fotografici realizzati nell'ambito del progetto "Uno sguardo nuovo"All’incontro di sabato 19 novembre – alle ore 16:30 presso lo studio Nostos in via Bonopera 6 (palazzo SenbHotel, scala A1) – si parlerà di tutto questo con:
Moreno Marcucci (centro studi Nostos, Senigallia), Stefania Calapai (ass. Angelo Azzurro, Roma), Michela Boscaro (centro studi Nostos, Senigallia) e Antonella Lo Giudice (ass. Angelo Azzurro, Roma). Durante il pomeriggio interverrà anche Giovanni Calemma, mentre Cristina Nunez sarà presente alla mostra che partirà nel mese di marzo 2017. Presenta l’incontro Salvatore Gajas.

 

Caricamento mappa in corso...

Allegati

LA SCHEDA

Giovanni Calemma si appassiona alla fotografia da giovanissimo, a Napoli, prima di trasferirsi a Londra negli anni Novanta, città in cui vive e lavora e dove ha fondato spazio multifunzionale E5 Space. I suoi lavori sono stati pubblicati su riviste internazionali ed esposti in Italia, Inghilterra, Germania e Stati Uniti. Negli ultimi anni ha esteso il suo interesse alla musica, partecipando come dj a numerosi eventi e festival musicali in tutta Europa.

Cristina Nuñez nasce a Figueras, Spagna. Artista autodidatta, utilizza principalmente i mezzi della fotografia, video e performance. Dalla fine degli anni Novanta il suo lavoro è regolarmente esposto in tutta Europa ed è apparso in numerose pubblicazioni. Nel 2005 istituisce il laboratorio The Self Portrait Experience®, una metodologia alla quale si dedica assiduamente viaggiando in tutto il mondo e che le ha procurato numerosi riconoscimenti e sovvenzioni da importanti istituzioni Internazionali. Vive e lavora a Barcellona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!