SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Protezione Civile, la delega va al consigliere di opposizione Perini

Il rappresentante di Progetto in Comune: "Presto un tavolo di coordinamento tra tutte le realtà del territorio e non solo"

2.006 Letture
commenti
La Cresceria - Crescia farcita, vineria, taglieri - Senigallia (AN)
Maurizio Perini e Maurizio Mangialardi

AL consigliere di opposizione Maurizio Perini è andata la delega per quanto riguarda la Protezione Civile. Un tema caro al rappresentante (nonché candidato sindaco) della lista Progetto In Comune, che durante la campagna elettorale ne aveva fatto uno dei punti di maggior impegno assieme ai suoi collaboratori.

La delega è arrivata proprio su questo tema dal sindaco Maurizio Mangialardi, per fronteggiare le situazioni di pre-emergenza e sviluppare un coordinamento tra i vari enti del territorio. “L’ambito di cui mi occuperò è si di protezione civile – ha dichiarato Maurizio Perini, fresco di nomina – ma mi concentrerò sullo sviluppo delle attività correlate ad essa: in particolare la valorizzazione delle componenti associative e istituzionali attraverso un coordinamento di tutte le realtà del territorio“.

Certo non sarà una missione semplice né tanto meno a breve termine – assicura Perini – ma vorrei arrivare alla creazione di un comitato di protezione civile che intervenga per gestire tutte quelle situazioni di pre-allerta, prima ancora che debba riunirsi e intervenire il COC, il Centro Operativo Comunale“.

Sulla questione Protezione Civile, però, serve un po’ di chiarezza e questa si può raggiungere solo con una maggiore attenzione ai temi correlati e una maggiore informazione alla cittadinanza. “Nel programma elettorale avevamo riportato la necessità che tutti divenissero cittadini attivi in prima persona – ha dichiarato il consigliere di Progetto in Comune – e quindi iniziare con una campagna di sensibilizzazione sui temi per giungere a che in ogni associazione, condominio, società sportiva, realtà senigalliese vi sia almeno un esperto in materia di protezione civile“.

Un progetto ambizioso, certo, ma utile: la città di Senigallia è stata investita dall’alluvione del maggio 2014 e quindi serve assolutamente la prevenzione, non solo quella idrogeologica, ma anche quella che riguarda l’informazione alla cittadinanza e la consapevolezza sulle tecniche di protezione civile.

La prima mossa, assicura Perini, sarà quella di istituire un tavolo di coordinamento in cui vengano coinvolte tutte le realtà del territorio senigalliese ma non solo, in modo da recepire le esigenze di Senigallia, dell’entroterra e dei territori limitrofi. “In questo compito mi farò aiutare dai ragazzi che erano con me alle scorse elezioni, Fronzi, Angeletti, Cerigioni, Capelli e Fiacchini, in modo da arrivare, spero, entro la fine dell’anno a una prima riunione e magari, perché no, essere un esempio per le altre realtà al di fuori della nostra“.

Commenti
Ci sono 2 commenti
maria garbini 2015-11-26 22:16:23
Continuare a rammentare che: A) Senigallia sette-7(8 con perini) assessori UNO-2 in più che in consiglio regionale? B) Una foto al giorno c'imprime in testa la bellezza del ricciolino. Con diverse foto al giorno il ricciolino non ce lo leviamo più di TORNO! s610
Alberto Diambra 2015-11-27 12:00:15
Gentile Perini il COMITATO PEEP MISA di Senigallia nel congratularsi per il tuo ,incarico di grande responsabilità verso la città di Senigallia ,ti rammenta il tuo impegno verso i già residenti della zona PEEP MISA per le problematiche idrogeologiche che avevi promesso di cercare di risolvere ,prima delle elezioni!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura