SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pizzeria ZeroZero

Interventi di forestazione a Cesanella e Saline: il plauso di Vivi Senigallia

"L'Amministrazione non fa battaglie ambientaliste di facciata, ma attua politiche eco-sostenibili"

2.223 Letture
commenti
Verde urbano, alberi, politiche ambientali

“L’avvio della piantumazione degli alberi per la costituzione dei boschi urbani alle Saline e alla Cesanella sono un investimento per la qualità della vita delle nuove generazioni. Così Lista Civica Vivi Senigallia interviene sul via dei lavori per la realizzazione dei due boschi urbani previsti nel grande progetto del Comune di Senigallia insieme a Regione Marche e Autostrade per l’Italia.

Con sguardo strategico le nostre amministrazioni comunali in questi anni, attraverso la pianificazione urbanistica, hanno dato risposte concrete alle problematiche della viabilità, realizzando al contempo opere di compensazione e la trasformazione di aree private in spazi pubblici.

Senigallia, è l’unico Comune marchigiano tra quelli interessati dall’ampliamento dell’A14 ad attuare l’intervento di riforestazione che garantirà il riassorbimento del carbonio prodotto dal traffico autostradale, in linea con gli obiettivi del Piano nazionale di riduzione di gas serra e in adempimento del Protocollo di Kyoto.

Rispetto a chi mette il protocollo di Kyoto solo come slogan nel proprio programma elettorale e chi fa battaglie ambientaliste di facciata come visto in piazza Garibaldi, la nostra amministrazione comunale attua un’attenta programmazione per gli interventi di politiche eco-sostenibili e rispetta i protocolli ambientali.

Due polmoni verdi al centro del nostro vivere quotidiano sono prova di una città che non rinuncia allo sviluppo e in maniera lungimirante protegge il suo territorio e il suo ambiente.

Commenti
Ci sono 3 commenti
un povero tra i poveri (di politica) 2015-08-30 14:05:12
"IL BOSCO" Ma per favore ...... non sapete neanche di cosa state parlando ...... non mettete le mani su quelle aree .... abbiate la compiacenza di rimanerne fuori per non rovinare il tutto. E' dalla campagna politica del 2010 che erano stati promessi gli alberi e dopo 15 anni quelle aree si sono rimpicciolite ed adesso che sono dei giardinetti li fate passare come boschi..... Ma quante bugie dovete raccontare per un articolo stampa .... E' vero che la politica è una eterna bugia ... ma voi non avete limiti nel raccontarle ...... ma quanti alberi credete che si possano mettere in quelle aree 10 - 20 - 50 - 100???? e con cento alberi credete di fare un bosco??? siate realistici e magari fate un giro in quelle aree perchè voi neanche sapete di cosa state parlando..... Che la popolazione vi perdoni per quello che dite e quello che fate ......
stefano 2015-08-30 20:17:50
A parte il fatto che questo intervento è la copia spiccicata di quello dell'amministrazione di qualche giorno fa e quindi non porta nulla di nuovo se non una risibile scopiazzatura, viene da domandare alla Lista di Vivi Senigallia (che tra l'altro esprime anche l'assessore all'Urbanistica) come mai Società Autostrade concede la miseria di una riforestazione di soli 7 ettari ( alla Cesanella addirittura divisa in tre parti dalle dimensioni di una area attrezzata per bambini ) dopo avere promesso una intera fascia verde a filtro lungo tutta la lunghezza della infrastruttura stradale nel territorio Comunale? Come mai sono saltati tutti gli impianti vegetazionali per la mitigazione visuale delle schermature fonoisolanti? Come mai non sono stati più concessi gli impianti vegetazionali di caratterizzazione paesaggistica applicati alle aree di svincolo ( che tra l'altro non ce le hanno date nemmeno gratis) e a tutte le aree di intersezione con la viabilità locale? E perché solo 4.000 piante quanto il loro numero al mq. , a guardare la valutazione di Impatto Ambientale, dovrebbe essere più del doppio? E quale quantitativo di assorbimento di CO2 è stato calcolato con quel numero di piantagioni? Per il rispetto del Protocollo di Kyoto mancano quindi all'appello parecchie cose e ancor più , a Senigallia, manca il Piano del Verde ( appena 5 anni fa presentato come Strategico) e manca del tutto il Regolamento del Verde con i bei risultati di Piazza del Duomo ridotta ad una graticola arroventata. Le battaglie ambientaliste di facciata non portano a nulla è vero, ma questa presunzione sfacciata è molto molto più pericolosa.
maria garbini 2015-08-31 23:03:42
Al bosco urbano di via Po solo erbacce secche, però "AUTOCTONE" 610s.n.d.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura