SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Tutto Guida 2015

Senigallia: Rebecchini ai centri sociali, “mi dovrei vergognare? E di cosa?”

Il candidato di Unione Civica risponde a chi ha esposto il cartello "Rebecchini vergognati"

Piazza Roma dopo il comizio di Salvini

Nella contestazione, organizzata dal centro sociale cittadino, al comizio di Salvini di giovedì 14 pomeriggio, campeggiava un cartello con la scritta: “Rebecchini vergognati”.


Singolare il fatto che fino a che si resta in una forza minoritaria, pura testimonianza, tutto va bene, quando poi nasce un progetto politico che mette a rischio le poltrone del governo cittadino del Pd e le poltrone della rete e del sistema di potere collegato (sono tante queste poltrone e alcune ben pagate), allora ecco che si diventa bersaglio politico.

Mi dovrei forse vergognare per avere nel 2008, a metà mandato, lasciato la carica di assessore al turismo per profonde divergenze su alcuni provvedimenti urbanistici di allora?

Mi dovrei forse vergognare, di avere svolto, in questi ultimi cinque anni, una seria opposizione alla giunta Mangialardi?

Mi dovrei forse vergognare per aver organizzato conferenza stampa assieme  al consigliere Roberto Paradisi di fronte a diverso trattamento di cittadini su abusi edilizi?

Mi dovrei forse vergognare per essermi opposto alla prevista interruzione del lungomare all’altezza dell’ex colonie Enel?

Mi dovrei forse vergognare per essermi opposto alla variante che regala un piano in più all’ex Arena Italia rispetto a quanto previsto dallo stesso Piano Cervellati?

Mi dovrei forse vergognare per essermi opposto alla nascita di altri centri commerciali lungo la Strada Statale Sud?

Mi dovrei forse vergognare per aver denunciato la diminuzione della spiaggia pubblica in zona centrale?

Mi dovrei forse vergognare per aver chiesto, con altri consiglieri di opposizione, un censimento dell’amianto a Senigallia?

Mi dovrei forse vergognare per essere stato e per essere a fianco dell’operaio del cimitero che chiedeva diritti sacrosanti per sé, per i colleghi di lavoro, per i cittadini e ora lasciato a casa da una cooperativa che esegue il servizio cimiteriale per conto del Comune?

Mi dovrei forse vergognare per essermi fortemente opposto (con successo) alla vendita delle Farmacie Comunali al sistema coop?

Mi dovrei forse vergognare per essermi opposto ad alcune assunzioni clientelari?

Mi dovrei forse vergognare per essermi opposto, nel luglio scorso, assieme a Battisti e Paradisi all’approvazione del progetto della Cpl Concordia sulla gestione dell’illuminazione pubblica?

Mi dovrei forse vergognare per essere stato in assoluto (a dati aggiornati) il consigliere che ha presentato più interpellanze durante i consigli comunali?

Mi dovrei forse vergognare per il fatto che da alcuni anni non ho tessere di partito?

Non si deve forse vergognare chi è stato sempre zitto ed ha avvallato sempre le decisioni della giunta? La coerenza si misura nelle azioni e nei fatti.

Comunque, da profondo spirito democratico, accetto ogni contestazione espressa in forma democratica e mi auguro che non si trascenda.

In Comune non dobbiamo decidere dei massimi sistemi, ma di urbanistica, di turismo, di servizi sociali, di servizi alla persona, di mense scolastiche, di come essere equi con le tasse comunali, di sanità, di pulizia della città, ecc.?

Il sottoscritto ha cercato di creare un progetto, a cui si è unito un blocco contrapposto al Pd, per un nuovo governo della città, necessario dopo decenni di governo del PC-Pds-ds-pd. Forse è un progetto complesso, ma è attraverso la complessità che si ottengono risultati buoni e durevoli come mi ha scritto l’amico Leonardo Badioli.

Commenti
Ci sono 10 commenti
Paperinik
Paperinik 2015-05-15 11:38:51
Vergognarsi no, la gente deve accettare le scelte. Ma stare con 5 partiti politici si, perche' la sua si chiama "unione civica" e non "unione partitica", quindi a che pro avere partiti politici al suo interno ? Se a lei piacciono le idee del Sig. Paradisi le porti avanti insieme a lui ed ABBANDONI all'istante il "circo massimo" che si sta portando dietro. Ma veramente ci vuol far credere che lei e' in SINTONIA con i pensieri politici di Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, NCD e Marche 2020 ? Le piace il pensiero del Sig.re Paradisi, benissimo, ma lasci fuori il CIRCO.
Patroclo 2015-05-15 12:02:20
Basterebbe l'inizio dell'articolo per vergognarsi, non è stato il PD a scendere in piazza, ma altre forze, un giorno alleate. Già questo inizio la dice lunga sull'onestà intellettuale, per il resto contento Lei della bella compagnia........
BlackCat
BlackCat 2015-05-15 12:22:17
Pensare che chi era in piazza contro Salvini è un'elettore del PD (o del CENTRO-sinistra) è una boiata e chi li vuole far passare come contigui è totalmente in malafede e penso che non si sia mai preso la briga, almeno una volta, di parlare con uno di loro. Magari questo non è il caso di Rebecchini, ma di gente come Paradisi sicuramente.
BlackCat
BlackCat 2015-05-15 12:53:07
La vergogna, in alcuni casi, è qualcosa di nobile. Lei si sente così apposto nel sostenere, tramite la sua lista civica, persone che pensano questo?

Milano, la proposta della Lega "Carrozze metro solo per milanesi" - Una volta c'erano i posti riservati alle donne, agli anziani o agli invalidi. Ora il deputato della Lega Matteo Salvini propone le carrozze della metropolitana "per soli milanesi". Il capogruppo del Carroccio nel comune di Milano sceglie piazza della Scala e la presentazione dei candidati milanesi della Lega per lanciare la sua provocazione. Lo dice da leghista convinto e "da milanese che prende il tram". "Meglio vagoni solo per extracomunitari".
melgaco 2015-05-15 14:07:19
Ma, fate finta di non sapere che gli esponenti politici in prima fila in questa contestazione sono alleati del PD di Senigallia?
Ma, fate finta di non sapere che quelli dell'Arvoltura più di una volta sono entrati a palazzo da Mangialardi per trattare, per ottenere favori logistici e comunque per porsi come interlocutori su svariate problematiche cittadine? ma siete di Senigallia voi che scrivete? Solidarietà a Rebecchini e guai a chi lo tocca.
BlackCat
BlackCat 2015-05-15 14:30:16
Senigalliese al 100%, desalvinizzato, depiddinizzato. La politica che hai mi mente tu, io ti concedo una cosa ma tu mi voti, non mi appartiene e non appartiene ai ragazzi dell'Arvoltura. Magari appartiene a te... Quindi vota pure chi vuoi, fai il giochetto delle parti, ma non metterci dentro chi non conosci. Poi se ci sono esponenti del PD vicini alle posizioni dei centri sociali di sinistra non mi sembra si prefigurino reati, come ci saranno esponenti di Paradisi vicini ai centri sociali di destra, come Casa Pound. Si, perché anche quelli sono "centri sociali". E fatelo sto centro sociale di destra, aggregatevi e poi andate in piazza a difendere Salvini. Dov'eravate voi duri e puri?
Andrea Cesanelli
Andrea Cesanelli 2015-05-15 16:01:40
il mio Trozky è differente...
pablo 2015-05-15 21:21:08
Salvini ringrazia sentitamente ceresoni e giro lametti per il clamore mediatico ottenuto. Poi vorrei conoscere quel cretino che ha colpito con un uovo una bambina di 4 anni che con la mamma stava uscendo dalla farmacia. Se è un eroe della libertà e della democrazia si presenti con nome e cognome.
Ingrao
Ingrao 2015-05-16 12:10:47
alto tradimento ...in tempo di guerra ...poltronaggine nel 2015
Ghertrida Sadovski 2015-05-16 12:29:12
Luigi la risposta è semplice ..... candidarsi con fascisti e leghisti .
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura