SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia

Nuova Senigallia propone di sospendere il durc per dare respiro a chi è in difficoltà

La crisi colpisce anche gli ambulanti: anche un minimo ritardo e si rischia l'autorizzazione. E quindi il lavoro

Bancarelle per il mercato del giovedì in piazza del Duomo a Senigallia

Quando fecero nascere il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva), lo scopo era quello di creare uno strumento utile e necessario nelle dinamiche del lavoro e nel contrasto al lavoro nero con maggiore riguardo a quello sommerso. Ma se da un lato qualche effetto benefico lo ha avuto, dall’altro è oggi la causa del fallimento e di chiusure di tante attività commerciali.

Fortemente voluto dai sindacati dei lavoratori, con l’avallo delle associazioni, per dare maggior potere agli enti paritetici, con l’incremento delle assunzioni di personale in tali enti, a favore dei sindacati dei lavoratori. Sono proprio questi ultimi a beneficiare di questo “mostruoso” strumento a danno dei propri stessi iscritti.

Cosa accade di fatto oggi?

Con la grave crisi economica che perdura (e con la “luce in fondo al tunnel” vista solamente da qualche miope), sono in molti ad essere letteralmente danneggiati da questo documento se non si è perfettamente in regola con i pagamenti dell’Inps e/o dell’Inail. Basta saltare anche una sola rata e il DURC non ti viene rilasciato, impedendo di fatto di lavorare e mettendo così definitivamente in ginocchio chi già ha una problematica. Parliamoci chiaro, possibile mai che la “politica” non riesca a comprendere che se un imprenditore ha un momentaneo problema economico non lo si aiuta impedendogli di lavorare? Non bisogna mica essere laureati alla Bocconi per comprendere questo passaggio.

Nuova Senigallia, se eletta, chiederà immediatamente alla Regione Marche, con tutte le sue forze, la sospensione per due anni del DURC in favore degli ambulanti, perchè il nostro concetto è quello di agevolare e aiutare chi è parte viva e produce lavoro e ricchezza per il nostro paese.

A causa del perdurare della crisi economica che ha colpito anche il delicato settore degli ambulanti, il consiglio regionale ligure ha approvato all’unanimità il disegno di legge contenente la sospensione temporanea per 24 mesi della presentazione del DURC da parte degli operatori del commercio sulle aree pubbliche (ambulanti) consentendo loro di continuare a lavorare e recuperare le loro difficoltà.

Lo hanno fatto, e giustamente, perché rischiavano di interrompere l’attività dato che il mancato pagamento anche di una sola rata dell’Inps e/o dell’Inail fa scattare la procedura di richiesta da parte di Equitalia e la conseguente perdita dell’autorizzazione comunale all’occupazione del suolo pubblico.

Questa richiesta non sarà né una sanatoria né una moratoria nel pagamento di imposte e contributi, ma solamente una semplice sospensione dell’obbligo di presentare la relativa attestazione, quindi un aiuto della durata di 24 mesi per mettersi in regola, ma continuando a lavorare, cosa essenziale, perché se non si lavora si finisce per affondare definitivamente.

Infatti, allo scadere dei due anni, il Comune riprenderà a richiedere il DURC che, nel frattempo, dovrebbe essere stato regolarizzato, in quanto nel lasso di tempo di questi due anni gli ambulanti avranno avuto il tempo per regolarizzare la loro situazione contributiva.

Nuova Senigallia è convinta che per quanto il DURC sia uno strumento utile e necessario nelle dinamiche del lavoro e del contrasto al lavoro nero con maggiore riguardo a quello sommerso, sia altresì necessario, in questa fase economica per nulla agevole, contrastare il blocco imposto alle realtà imprenditoriali, soprattutto alle ditte individuali, che si sono trovate senza lavoro, recando un danno ancora maggiore alla realtà economica italiana diventando un peso per l’intero welfare.

Due anni di sospensione vuole dire, per molte imprese, continuare a operare e sopravvivere, cosa di non poco conto, perché dietro a queste problematiche ci sono sempre le famiglie, i bambini e, purtroppo, anche i suicidi di quelle persone che, perse le speranze, decidono di non lottare più.

Nuova Senigallia non può permettere che questo continui ad accadere, e sarà sempre dalla parte dei cittadini e dalla parte degli onesti lavoratori, andando il più possibile in aiuto di chi ha veramente bisogno, così come combatterà senza paura i furbetti del quartierino!

Marcello Liverani
Candidato Sindaco per Nuova Senigallia

www.marcelloliverani.it
www.facebook.com/marcello.liverani1
www.facebook.com/groups/comevorrestiSenigallia

Commenti
Ci sono 11 commenti
daniel 2015-04-01 15:50:37
Buongiorno, invito alla redazione di Senigallia notizie e sopratutto al Sig. Liverani di non usare la mia immagine (foto) per scopi politici, grazie. Anche perché non condivido affatto quel pensiero di sospendere il pagamento del durc ma di intensificare i controlli.è vero che l'imposte statali sono molte e alte ma se un commerciante sa qualificare la propria merce e il banco e non fare lotta di prezzi alla fine dell'anno qualche soddisfazione forse ce la!! L'imposta peggiore che ce per noi piccoli imprenditori commerciali è l'IVA che al 22 % è la più alta d'Europa e chi ci rimette sono i consumatori che per essere sempre alla moda si buttano nelle grandi catene di distribuzione megastore,centricommerciali che hanno un concordato dell'imposte con lo stato e che regolano il mercato del prezzo pur di far girare merce senza dare qualità portando al collasso bancarelle e negozi.
Luca Ceccacci
Luca Ceccacci 2015-04-01 16:31:33
Segnaliamo al sig. daniel e ai lettori che l'immagine legata all'articolo è stata sostituita da un'altra che, come la precedente, è di repertorio e non indica l'adesione o meno a quanto scritto nell'articolo. La fotografia era stata scelta in fase di impaginazione dalla redazione, in quanto coerente con l'argomento "commercio" e non era originariamente a corredo del comunicato che è stato inviato in redazione.
Indiana Pips
Indiana Pips 2015-04-01 17:10:40
"Ce l'ha", si scrive con l'apostrofo e con l'H...Dopo il punto ci vuole sempre la maiuscola..."C'è", si scrive con l'apostrofo e l'accento..."Centri commerciali" sono due parole e non una sola... Il problema della "foto" passa quindi in secondo piano, l'Italiano viene sempre prima di tutto, ma per molti è sconosciuto...
daniel 2015-04-01 20:10:05
Ringrazio luca per aver cambiato la foto e di nn usarla per articoli politici.Grazie. invece a te professoressa Mirella quando si scrive con i cellulari qualche apostrofo e parole si possono dimenticare. Altrimenti se mi vuoi dare qualche ripetizione l'italiano così la prossima volta nn asbaglio
Sebastian
Sebastian 2015-04-01 21:20:02
Mirella e' occupata, lo faccio io : Ringrazio "LUCA" (lettera maiuscola) luca per aver cambiato la foto e di nn "NON AVERLA" usarla "USATA" per articoli politici. Grazie. INVECE (maiuscola dopo un punto) invece a te professoressa Mirella "VOGLIO DIRE CHE" quando si scrive con "IL CELLULARE" i cellulari qualche apostrofo e "PAROLA" parole si "PUO'" possono dimenticare. Altrimenti se mi vuoi dare qualche ripetizione "D'ITALIANO" l'italiano così la prossima volta nn "NON SBAGLIO" asbaglio. Buona notte.....
vecchio freak 2015-04-01 21:41:46
Vorrei dire alla professoressa, che si arroga il diritto di dare lezioni di italiano, che a volte è meglio tacere lasciando i propri interlocutori nel dubbio che parlare (o scrivere) e dare la certezza di quello che si è (e la citazione è talmente famosa che evitò di esplicitarla).
Daniele_Sole
Daniele_Sole 2015-04-01 21:47:19
Mettiamo in fila le cose.
1- Si propone la sospensione del DURC che è uno strumento creato per limitare quando possibile il lavoro nero, anzichè proporre di migliorare i controlli. Il DURC, Documento Unico di Regolatità Contributiva, viene rilasciato da INPS, INAIL (e Cassa Edile, se esiste ancora), quindi cosa c'entra il Comune in questo? Vuole forse dire che i vigili urbani se controlleranno qualcuno e non avrà il documento faranno finta di nulla? Mi sento di dare ragione al commentatore Daniel qui sopra, che probabilmente è anche nel settore.
2- Ammettiamo pure Liverani Sindaco, ma con quale strumento e con quale oggettiva possibilità potrebbe mai venire ascoltata una singola persona, tantopiù su una questione che attiene la regolamentazione nazionale e gli organi centrali dello Stato?
tiziana 79 2015-04-01 22:23:36
Ma quanti professoroni saccenti ed arroganti!!! Il senso del discorso del signor Daniel era chiarissimo,e trovo vergognoso averlo "sviato" tirando in ballo errori grammaticali.La cittadinanza è anche questo:lavoratori onesti che poco badano alla forma (ma fortunatamente molto alla sostanza) o semplicemente nonni o papà che con la loro quinta elementare e il loro lessico "errato" hanno molto da insegnare a questi "signoroni" arroganti e presuntuosi!
Lassie
Lassie 2015-04-02 00:35:48
Daniele_Sole, come al solito non riesci quasi mai a comprendere quello che uno scrive e propone, come in questo caso. 1) La proposta, che guarda caso è stata sollecitata e caldeggiata proprio dagli ambulanti, nasce perchè è fattibile e seria, la regione Liguria ha già approvato il Decreto di sospensione del DURC per due anni, quindi, personalmente, ritengo giustissimo spingere, se eletti, anche per farlo fare nelle Marche. A questo link potrai forse meglio comprendere il tutto: http://www.regione.liguria.it/argomenti/settori-economici/commercio/testo-unico-sul-commercio/durc-sospensione-temporanea-per-24-mesi.html 2) Non è quindi di competenza dei Vigili chiudere un occhio o meno, ma deve esserci un decreto. 3) Se avrai la costanza di leggere il link che ti ho postato, comprenderai anche di chi è la competenza per sospenderlo o meno. 4) Il Comune non c'entra nulla appunto, ma può fare pressione, e non poco, per far modificare tante cose, il Durk è uno di questi. Al di là di queste spiegazioni, per Nuova Senigallia vale sempre il principio di aiutare il Cittadino, quindi se "tanti" ambulanti fanno una richiesta che riteniamo giusta, noi la sponsorizziamo.
Daniele_Sole
Daniele_Sole 2015-04-02 08:33:56
"...Daniele_Sole, come al solito non riesci quasi mai a comprendere quello che uno scrive e propone, come in questo caso...."
Grazie per la cortesia con cui si da risposta a legittime richieste di chiarimenti appunto a chi, come me, non pretende di sapere tutto.
Glauco G. 2015-04-02 12:33:40
Accenti, apostrofi, virgole, ecco svelato il vero motivo della crisi in Italia. Che bello leggere persone che non vedono l’ora di mostrarsi intelligienti (scrivo intelligienti di proposito per far rabbia a Mirella e Stereo) nel commentare tutti gli errori che gli altri commettono nel commentare gli articoli (e magari pensando he a qualcuno interessi veramente delle loro correzioni). Utili zero ma così possono trovare l’autostima che forse hanno perso nella vita “reale”… credo di parlare a nome di tanti nel dirvi grazie e di sperare che prima o poi vi sentirete realizzati anche facendo altro. Io sono un analfabeta e mi piace esserlo.. e da analfabeta avevo capito benissimo il pensiero espresso da Daniel (e questo mi basta) ..mi dispiace per voi che, se non mettiamo una virgola nel posto giusto, non capite più i discorsi e i pensieri. Detto commentando l’articolo (cosa che ci si aspetta nei commenti)… come discorso di base lo trovo pure giusto e concordo con Nuova Senigallia. Non trovo corretto il modo però. Non voglio un sindaco che si metta a seguire la regione e non il comune. Ok dare appoggio (come comune) ai commercianti che vorranno richiedere alla regione il “congelamento”…. ma non credo sia giusto che sia il sindaco a far partire la richiesta e che la combatta a nome dei commercianti. Supporto si iniziativa no. Troppi problemi abbiamo in città per dedicare il tempo a cose che devono seguire altri. Se la Liguria è riuscita nell’intento allora i commercianti avranno un precedente e quindi sarà più semplice per loro far partire la richiesta alla regione.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura