SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Radio Monk torna “A la P’dossa” con Franca Mancinelli

Giovedì 15 gennaio alle 19, sulla web radio di Senigallia, l'incontro con l'autrice fanese

Netservice - Posizionamento su motori di ricerca
Franca Mancinelli ospite a Radio Monk per "A la P'dossa"

Torna sulle “frequenze digitali” di Radio Monk e presso gli studi della Netservice, in via Mercantini 48, l’appuntamento con gli “ozi letterari senigalliesi” di “A la P’dossa”, spazio di incontri e interviste con gli autori, curato da Andrea Bacianini e Antonio Maddamma. Ospite della puntata, condotta insieme a Simone Tranquilli e Leonardo Barucca, per la regia di Demis Tarsi, la poetessa fanese Franca Mancinelli.

Franca Mancinelli è nata a Fano nel 1981. Ha pubblicato un primo libro di poesie, Mala kruna – 2007, Manni – (premio opera prima “L’Aquila” e “Giuseppe Giusti”).
Suoi testi sono usciti in diverse riviste e antologie.

Un’anticipazione del suo secondo libro di versi, Pasta madre, è apparsa in Nuovi poeti italiani 6, a cura di G. Rosadini (Einaudi, 2012) e nel n. 273 di «Poesia» (luglio/agosto 2012) con una nota di M. Raffaeli. Pasta madre – 2013, Aragno – Postfazione di Milo de Angelis. (Premio Nazionale di Poesia “Alpi Apuane” 2013; Premio Carducci 2014).

Collabora come critico letterario con «Poesia» e con altre riviste e periodici letterari.

C’è un filo elettrico che percorre i versi di Franca Mancinelli, uno stato d’allarme, qualcosa che ci costringe all’attenzione. Sono stati scritti alla finestra, in una zona di frontiera e di dogana. E sono stati scritti dopo un difficile cammino tra le parole, con pagine lasciate bianche e silenziose. Di tale cammino portano il peso, la ferita e la tensione, ma anche il sapere.
Milo De Angelis

Ci sono istanti di incandescenza in cui veniamo toccati da qualcosa, in cui incontriamo qualcosa. Tutto il lavorio che viene dopo, la cosiddetta “officina” del poeta, si regge, per me, su un filo sottilissimo teso tra istinto, ossessione e pazienza. La poesia è così viva che può sembrare una presunzione contenerla in una forma definitiva. E, una volta compiuto questo difficile e duro lavoro, ci si trova a guardarla con lo stupore e la pena con cui si torna a fare visita agli animali in gabbia, augurandosi che non si ammalino, che la loro esistenza continui il più possibile felice, adattandosi ai confini di quel nuovo spazio.
Franca Mancinelli

Appuntamento per ascoltare la trasmissione giovedì 15 gennaio alle ore 19, su www.radiomonk.it e sul canale Spreaker di Radio Monk.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!