SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Scorcelletti - Laboratorio analisi e ambulatori specialistici - Senigallia

Referendum sull’euro del M5S, a Senigallia nuova raccolta firme

Il 27 e 28 dicembre tornano lungo corso II Giugno i banchetti dei simpatizzanti grillini

2.062 Letture
commenti
soldi, euro, moneta

Recentemente abbiamo dato notizia dell’iniziativa del MoVimento 5 Stelle circa la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per l’indizione di un referendum consultivo sull’euro, ai sensi dell’art. 71 comma 2 della nostra Costituzione.

Ai cittadini Italiani non è stato chiesto nessun parere sull’introduzione dell’euro, ma la politica, i politici e i partiti hanno, nel tempo, ceduto la nostra sovranità monetaria senza consultare NESSUNO! L’euro di fatto strangola l’economia italiana, con interessi sul debito pubblico tali da impedire l’adozione di misure necessarie per risollevare il Paese!

Questa è la posizione del MoVimento 5 Stelle (chi vuole potrà approfondire ai nostri banchetti o sul Blog di Beppe Grillo), ma, in sostanza, quello che stiamo cercando di realizzare è di poter dare la possibilità a tutti i cittadini, a prescindere dalla loro appartenenza politica, di esprimersi liberamente su una questione molto importante attraverso l’istituto più democratico che ci sia: il Referendum.

A tale scopo, in tutta Italia, a partire dal 13 dicembre scorso, sono presenti nelle piazze centinaia di banchetti del MoVimento 5 Stelle per la raccolta firme, proprio per poter presentare, attraverso i nostri parlamentari, una Legge di iniziativa popolare dal titolo “Indizione di un Referendum di indirizzo sull’adozione di una nuova moneta nell’ordinamento nazionale in sostituzione dell’euro”, in linea con quanto previsto dal programma elettorale del Movimento 5 Stelle per le Europee 2014. Secondo la normativa vigente (Legge 53 del 21/03/1990), le firme che vengono raccolte devono essere autenticate da un Pubblico Ufficiale. Tra i Pubblici Ufficiali abilitati figurano anche i consiglieri comunali che comunichino la propria disponibilità al Sindaco. Dato che a Senigallia non vi sono consiglieri del M5S, abbiamo chiesto tale disponibilità, a TUTTI i Consiglieri Comunali di maggioranza e di opposizione.

Alcuni consiglieri di maggioranza hanno subito risposto con un secco “no”, motivando legittimamente le loro perplessità sulla nostra iniziativa, non tenendo però in alcun conto l’importanza di agevolare una consultazione popolare come questa, per dare la possibilità a tutti i cittadini di esprimere liberamente, con un semplice “SI” o “NO”, la loro adesione o la loro contrarietà a quanto proposto dal M5S con il Referendum consultivo. Prendiamo atto di questa volontà “politica” espressa da alcuni consiglieri di maggioranza di non agevolare, di fatto, questa iniziativa popolare, espressione massima della democrazia, pur ritenendo che la certificazione delle firme rappresenti non un atto politico, ma semplicemente un atto amministrativo.

Ricordiamo, comunque, ai cittadini che le prossime date per la raccolta firme saranno il 27 e il 28 dicembre (Corso II Giugno). Chi non potesse venire al nostro banchetto potrà firmare TUTTI I GIORNI, in orario di ufficio, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Senigallia, in Piazza Manni (vicino alla Biblioteca comunale).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura