SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dopo le feste l’Udc promuove la salute con i Gruppi di Cammino

Udc: "Una Senigallia con le scarpe da running è il modello a cui puntiamo da qui al 2015"

2.161 Letture
commenti
Maurizio Perini e Francesca Francesconi

Il nostro Gruppo politico, partendo dalle strategie di Promozione della Salute, lanciate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) addirittura nel 1986 con l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute della popolazione europea, propone a Senigallia la progettualità legata ai cd. “gruppi di cammino”.

Facciamo nostro come base del progetto di governo della città, il motto presente negli atti costituitivi OMS e nella Carta di Ottawa, per cui la salute è una condizione di completo benessere – fisico, sociale e mentale – e non solo l’assenza di malattia, condizione a cui concorrono, insieme ai fattori genetici, anche aspetti economici, sociali e ambientali.

Da questa base intendiamo costruire un modello nuovo di qualità della vita per Senigallia in cui costruire ed alimentare delle forti sinergie fra le politiche della salute e altre strategie chiave per la città, lavorando sull’empowerment e la partecipazione dei cittadini.

Una città che promuova salute rendendo facili le scelte salutari è quella che costantemente crea e migliora i contesti fisici e sociali, ampliando le risorse della comunità, quelle risorse che permettono ai cittadini di aiutarsi a migliorare in tutti gli aspetti della vita e a sviluppare al massimo il proprio potenziale; ora, cominciamo col favorire la creazione di gruppi di cammino, ovvero gruppi di persone che si ritrovano regolarmente, due o tre volte la settimana, partendo da un luogo predefinito, per camminare insieme; attività che possa contribuire a garantire buona forma fisica e indirettamente consenta di rendere anche più vive certe zone della città e delle frazioni.

Una Senigallia  con le scarpe da running è il modello a cui puntiamo da qui al 2015, favorendo quel meccanismo per cui siano i cittadini a riappropriarsi del proprio territorio, viverlo, trarne benessere e tranquillità.
Questo è in piccola parte quello che gli amministratori illuminati del nord Europa chiamano “empowerment”, ovvero un processo sociale, culturale, psicologico e politico mediante il quale le persone e i gruppi sociali possono esprimere le proprie esigenze e preoccupazioni.

Il primo passo di questo modo nuovo di approcciare la politica e di suggerire soluzioni, sarà proprio la campagna di promozione e l’organizzazione di incontri che favoriscano la nascita dei gruppi, che da più parti ci sollecitano a introdurre in città.

Commenti
Ci sono 2 commenti
giorg 2014-01-15 18:27:43
Vabbe..
Ci sono gruppi sportivi che promuovono il cammino , la camminata lenta o veloce!
Questo lo fanno i gruppi sportivi.
La UDC di senigallia ha in mente di diventare un gruppo sportivo??
Cosi possono tesserare un po di persone!
Vabbe
O. Manni
O. Manni 2014-01-17 06:39:17
A me sembra un'ottima iniziativa. Unisce l'utile al dilettevole, ed aggrega persone per farle uscire di casa, in alcune diverse fascie orarie, dove altrimenti si rincoglionirebbero davanti alla TV trash nostrana, con tutto quello che ne consegue. Detto ciò, stiano in guardia "il Gatto Perini & la Volpe Francesconi" nel citare l'OMS, in considerazione del fatto che questa organizzazione, fornisce delle definizioni su determinati argomenti, che non sono proprio in linea con le idee e le attività portate avanti dall'UDC. A buon intenditore...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno