SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: cala il sipario sul progetto ‘Borgo le Torri’

Mancini, Battisti, Rebecchini: "Doveroso riaprire il dibattito su destino previsto per l'ex Sacelit-Italcementi"

3.525 Letture
commenti
Pane Nostrum 2013
L'ultima gru rimossa dall'area ex-Sacelit-Italcementi - Foto da L. Mancinelli

Con la rimozione delle gru è tramontato definitivamente quel progetto (reclamizzato senza pudore con lo slogan “vendiamo ogni giorno il sorgere del sole”) che prevedeva presso l’area Sacelit-Itacementi l’edificazione di un quartierone dalle linee vanitose ed eleganti proprie di un distinto quartiere di periferia, appena un po’ più arcapàt rispetto ad altri della città (il dialetto è spesso molto efficace).

Il piano venne sostenuto con parole magniloquenti dal precedente sindaco come “il maggiore intervento urbanistico dopo l’ampliazione del ‘700”, volendo così significare che il futuro della città e la prosperità della sua comunità sarebbero stati assicurati proprio dalla edificazione di quei 180 appartamenti , di cui circa 130 tra mini o piccoli appartamenti, altri di pezzatura media e infine una dozzina di alloggi spaziosi, super lusso, collocati agli ultimi piani delle torri.

A questo proposito, non pensiamo che l’attuale crisi abbia inciso in modo determinante sulla fine ingloriosa del progetto. E’ più appropriato considerare che assieme ad esso sia miseramente naufragata anche l’idea di una Senigallia del futuro basata in prevalenza sull’espansione edilizia, sul pensiero unico del mattone, già riferimento storico delle amministrazioni cittadine, adottato in continuità col passato dall’ex sindaco e dal suo assessore all’urbanistica, oggi sindaco della città. E’ proprio quella linea politica cementizia e quantitativa, messa alla base delle programmazioni a lungo termine, ad essere fallita.

E’ cosa ovvia e dovuta la preoccupazione del sindaco attuale circa la messa in sicurezza dell’area, mentre è sconfortante il suo silenzio sulle prospettive, che rivela l’assenza di programmi riferiti ad una visione di lungo periodo per la nostra città.  Ma non è la prima volta che si manifesta il basso profilo di questa amministrazione.

Pertanto, pensiamo che sia doveroso riaprire il dibattito sul destino di quei 5 ettari collocati sul mare e nel centro urbano, per verificare insieme alle categorie economiche, le associazioni, i sindacati, i cittadini tutti, quale debba essere la loro destinazione migliore nell’interesse di tutta la comunità cittadina.

Da parte nostra, vista la felice collocazione geografica di Senigallia, a suo tempo proponemmo che  l’area fosse destinata ad attività, collegate al turismo ed alla cultura, in grado di restare in esercizio per tutto l’anno e costituire, così, una attrattiva stabile verso Senigallia.
Oggi riteniamo ancora attuale un progetto di “cittadella tematica” (sull’esempio della Città della Scienza di Bagnoli o della riqualificazione del porto antico di Genova) dedicata ad un tema originale, consono alla città.

Le esperienze di questo tipo vantano bilanci in attivo nonostante le difficoltà della congiuntura economica e possono rappresentare una occasione positiva di investimento, in un contesto di collaborazione tra pubblico e privato, enti pubblici nazionali e comunitari, in direzione della quale si può indirizzare in via prioritaria l’impegno dell’amministrazione comunale.

Da Paolo Battisti, Roberto Mancini e Luigi Rebecchini

Commenti
Ci sono 2 commenti
licaone 2013-09-20 20:51:32
ex-BORGO TORRI............Incalzerete il ricciolone e i compagnucci un po’ di più dello scarso intervenire dei mesi precedenti, quando c’è stato e continua il vostro quasi silenzio-assenso:

1) sul sequestro di via Mamiani e del relativo sottopasso incatenato da l@n@ri (o/e da chi altri'?) ;
2) sulla pericolosa ciminiera e il suo rivestimento interno (in cemento-amianto termoisolante?);
3) sulla permanenza (vedasi la foto in testa all’articolo) dell’ultima gru a metà strada tra lo sbocco del sottopasso e il lungomare. suddito-peccatore n.d.
francesco 2013-09-21 09:50:54
Una bella pista di kart da mondiale,vediamo se riparte l'economia!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura