SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Gd Senigallia: “Silvana Amati su Priebke, un’uscita giusta e doverosa”

I giovani del Pd: "non si possono tacere questi temi"

1.907 Letture
commenti
Le scritte inneggianti a Priebke comparse nei muri di Roma

Giusta e doverosa è stata la pubblica uscita della senatrice senigalliese Silvana Amanti che ha denunciato quanto avvenuto presso la sede romana dell’A.N.P.I. e presso il circolo del PD di piazza Verbano a Roma nel giorno del compleanno di Erich Priebke, noto criminale di guerra tedesco, capitano delle SS in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.


A chi vorrebbe che vengano taciuti questi temi perché la dura crisi economica e sociale dovrebbe concentrare le attenzioni della senatrice altrove, consigliamo un breve ripasso di storia ed un forse ad oggi più utile studio di educazione civica. Aldo Moro ne sarebbe felice.

Ritenere che un eletto in Parlamento non si interessi del bene del paese perché si occupa anche di temi diversi rispetto a quelli del lavoro, della finanza, della ricerca o dello sviluppo denota una visione miope del lavoro parlamentare che andrebbe sanata.

La nostra organizzazione giovanile si imbatte spesso nel suo piccolo in critiche rivolte alle diverse iniziative che vengono messe in piedi perché toccano temi come l’ambiente, l’omofobia, la sperimentazione animale o il reato di tortura, che sono ben lontani dalla crisi economica, sociale ed occupazionale che interessa ora i cittadini, senza sapere però che in parallelo ci si sta occupando anche di questo: portando ad esempio all’attenzione dell’amministrazione comunale un progetto che permetterà ai giovani che vogliono fare impresa di concretizzare le proprie idee.

A volte la colpa di questo non sapere è dovuta al cittadino pigro che si diletta in una disciplina ormai molto in voga, soprattutto sui quotidiani on-line o su facebook: la facile critica, ma molto spesso è dovuta al nostro partito che, bisogna ammettere, è carente in termini di comunicazione e si perde nel veicolare nel modo giusto i messaggi al proprio elettorato ed al resto dei cittadini.

Come cambiare questo fallace modus operandi?
I Giovani Democratici di Senigallia vogliono farlo, ma occorre che anche voi lettori vi mettiate in gioco attraverso la vostra partecipazione.

È già in progetto un allestimento in Piazza Roma di una mostra sulla Costituzione ma forse occorre fare di più.
Sarebbe interessante organizzare degli incontri finalizzati a capire che cosa fanno i parlamentari eletti nel collegio Marche per il nostro territorio e come funzionano i lavori parlamentari, dalle sedute in aula alle varie Commissioni.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Daniele 2013-08-01 09:57:40
Il bello della sinistra, giovanile in questo caso, il che è ancora più grave, è che guardano sempre la pagliuzza negli occhi degli altri e mai la trave che hanno nei loro occhi. Sono pronti a scrivere di un criminale di guerra, il che è verissimo, ma, caso strano, sono 70 anni che eludono, svicolano, evitano di parlare delle barbarie umane commesse da tanti partigiani. Come al solito due pesi e due misure, non si ha mai l'onestà di ammettere il male ovunque esso sia, si ammette solo quello che fa comodo. E così facendo la sinistra in Italia è ormai allo sbando più totale, distrutta da loro stessi, distrutta dai pagliacci che la dirigono....povero ENRICO BERLINGUER, dopo di lui hanno fatto a gara a chi fosse più inutile e nullo, e ora tocca ai giovani continuare su questo trend....
Marco 2013-08-01 12:19:28
Mi dispiace Daniele che tu ti sia fermato alle prime righe del nostro comunicato stampa. Con questa uscita era nostra intenzione andare oltre la vicenda e proporre un momento di incontro e di confronto con gli eletti del nostro territorio per evitare appunto la facile critica nei confronti degli onorevoli e dei senatori che si occupano anche di temi diversi rispetto al lavoro, all'occupazione giovanile o altro.
Parli di una Giovanile ancorata al passato e chiusa su una parte della storia tirando in causa Enrico Berlinguer, che se gli studi non mi ingannano era molto vicino alla realtà partigiana e noto antifascista. Il partigiano Luciano Barca, morto il 7 novembre dello scorso anno, è stato a lungo collaboratore di Berlinguer.
gio 2013-08-01 18:03:31
lasciamo perdere la crisi che con questo argomento non ci sta nulla.
Riporto una intervista di pippo baudo in una recente trasmissione televisiva:
«L'ESEMPIO DI SALVO D'ACQUISTO»- Il conduttore scuote la testa. «Purtroppo questa è una spina dolorosa che si trascina nel tempo» replica Baudo ma «una volta che sai - continua - che la tua azione, per quanto eroica, contribuirà a far ammazzare 335 persone o hai il coraggio di dire "sono stato io" e ti immoli o verranno uccisi degli innocenti. L'esempio più calzante è quello del vice brigadiere dei carabinieri Salvo d'Acquisto che si è immolato» facendosi ammazzare dai nazisti per salvare la vita a 22 persone. «C'è il tribunale della storia e il tribunale della morale, che è un'altra cosa. Nessuno si è immolato per salvare queste vittime. Io sono per i partigiani - chiarisce Baudo - e quello che hanno fatto in Italia è eroico ma in questo caso un atto di eroismo in più ci stava».

se proprio dobbiamo parlare di storia ricordiamo le stragi compiute dalle truppe piemontesi del generale Cialdini nella provincia di Benevento all'indomani della proclamazione del regno d'italia nel lontano 1862(la popolazione di due interi paesi massacrata)

Anche le nostre truppe di occupazione in jugoslavia ed in grecia negli anni della II guerra mondiale non si sono comportate molto bene .
Però non se ne parla.

io ammiro i partigiani ma in qualche occasione potavano anche pensare alle conseguenze.
Daniele 2013-08-02 00:27:13
Marco...rileggi con attenzione cosa ho scritto perchè la tua risposta è completamente fuori tema. Un pizzico di attenzione in più non guasterebbe, come anche un pizzico di onestà in più, ma pare che sia una chimera avere l'onestà dalla destra come dalla sinistra.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS