SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: il PdL torna all’attacco su spese legali e consulenze esterne

Nel 2012 spesi 260.000 euro per incarichi esterni, ma il Comune è coinvolto in 300 cause per circa 40 milioni €

Il PdL Senigallia interviene sulle spese legali del Comune. Da sx: Cicconi Massi, Rimini, Cameruccio, Bello

Parte la prima iniziativa della campagna di informazione del PdL senigalliese: l’opposizione di centrodestra ha iniziato a tappezzare la città di manifesti e volantini per sensibilizzare i cittadini sulle spese legali che l’Amministrazione comunale sta affrontando, troppe secondo il Popolo delle Libertà. E a questa prima iniziativa segue anche il primo incontro del nuovo coordinamento, presentato lo scorso 8 maggio.

In tempi economici difficili e di crisi come quelli che stiamo vivendo – spiegano Enrico Rimini, coordinatore del gruppo PdL cittadino e Gabriele Cameruccio, capogruppo in consiglio comunale – occorre assolutamente razionalizzare le spese e rimodulare l’operato dell’amministrazione sui temi dei contenziosi e delle consulenze“. Temi su cui il PdL aveva già ampiamente criticato l’Amministrazione Mangialardi e su cui torna per far sapere ai cittadini senigalliesi che il Comune ha speso – nel solo 2012 – circa 260.000 euro per incarichi esterni, a cui si aggiungono i costi del servizio legale interno alla macchina comunale.

“C’è un carico eccessivo per quanto riguarda le cause pendenti – continua Cameruccio che snocciola alcuni dati – : a fine 2011, tra civili, amministrative e tributarie sono circa 300 le cause in capo al Comune con oltre 40 milioni di euro di risarcimento danni che il Comune, nel caso le perdesse, dovrebbe sborsare”.
“E queste cause – gli fa eco Alessandro Cicconi Massi, consigliere e vicepresidente del Consiglio Comunale – vengono pagate due volte dai cittadini: una volta con le tasse per finanziare il sistema di accertamenti e una seconda volta per tutelarsi nei confronti del Comune il quale a sua volta ricorre sempre più spesso a consulenti esterni”.

Volantino del PdL sulle spese legali del Comune di SenigalliaE’ chiaro – aggiunge Massimo Bello, ex sindaco di Ostra Vetere e membro del coordinamento cittadino – che quando ci sono troppi accertamenti tributari e spese legali così elevate c’è qualcosa che non va nell’amministrazione della città“. Accertamenti che nel solo triennio 2010-2012 sono saliti a quasi 6.000 all’anno, in pratica 16 al giorno. “E’ giusto mettere un freno a questa pratica perché tocca da vicino le famiglie considerando tutti evasori indistintamente, ma soprattutto non è detto che questi soldi rientrino“.

Spese legali che il comune sostiene affidando le pratiche molto spesso a consulenti esterni. “Cosa assolutamente legittima – precisa Cicconi Massi – ma secondo noi dovrebbe essere solo l’ultima spiaggia proprio perché abbiamo un ufficio legale interno a cui va la nostra massima fiducia. Inoltre questi consulenti vengono scelti in base a criteri non oggettivi e, infatti, sono sempre quei soliti cinque, dello stesso colore politico dell’Amministrazione, si veda esempio l’incarico all’avv. Mancinelli, del PD, candidato a sindaco di Ancona. Serve più trasparenza anche su questo metodo selettivo, magari istituendo ciò che avevamo proposto tempo fa, un albo comunale di avvocati che verranno scelti tramite procedura pubblica“.

Al primo incontro del coordinamento comunale del PdL farà seguito ancora un’iniziativa informativa e di volantinaggio su questo tema prima di continuare con altre campagne di sensibilizzazione che, promettono, toccheranno anche il tema della sanità.

Commenti
Ci sono 10 commenti
Remigio 2013-05-20 21:22:38
Ma fino ad oggi dove stavate? Non vi eravate accorti di niente? O è sempliciamente iniziata la campagna elettorale?
Pinella 2013-05-21 09:09:31
Bella l'espressione di Cameruccio nella foto. Intensa, profonda, piena di patos.
pancrazio giri 2013-05-21 14:54:06
re Pinella. beh, anche quella del nuovo aggiunto non è male!!!
bonzino 2013-05-21 16:25:27
CIFRE DA BRIVIDO quelle denunciate dal Capogruppo consigliare. 40 milioni di euro (oltre 70 miliardi delle care lire), 300 cause pendenti a fine 2011, 260.000 euro (oltre 500 milioni di lire) di parcelle sostenute nel 2012 per incarichi esterni e poi l’amministrazione va piangendo nelle riunioni con i cittadini “ La città di tutti” che non ci sono i soldi. Un eventuale esborso anche del solo 25% dei 40 milioni aprirebbe un buco nei conti del comune difficilmente sostenibile il cui costo ricadrebbe solo sulle spalle dei cittadini. E’ ora che l’amministrazione esca allo scoperto e ci dica come stanno realmente le cose. Non è possibile che una tegola di questa portata rimanga confinata nelle sole stanze del palazzo. I cittadini hanno diritto di sapere, specialmente quelli che hanno creduto negli anni al buon governo di quest’amministrazione. Pertanto invece di ridicolizzare l’intervento, è opportuno da parte di tutti i cittadini chiedere ad alta voce, senza riverenza alcuna, senza pregiudizi un dettagliato resoconto, al di là dei numeri di bilancio, sull’attuale gestione, il perché si è creata questa situazione e soprattutto di chi è la colpa, se colpa si tratta, di questa voragine finanziaria incombente sui conti del comune.
Spero che tutte le forze di CSX, CDX e M5S facciano sentire la loro voce, altrimenti vorrebbe dire che stanno lì solo per fare gli affari propri e ciò sarebbe la fine di questa città e non solo.
Ingrao
Adrian Mytay 2013-05-21 18:25:54
chissà qual' è lo studio dell avvocato che "tutela" il comune di Senigallia ...per caso Mancinelli ...della stessa famiglia della candidata a sindaco del pd d Ancona ????....mà....sorge un dubbio pd , città futura e sel ce state a magnà vivi altro che tagli
Francesco Marinelli 2013-05-22 07:19:36
Dimettetevi tutti, alle ultime elezioni avete fatto campagna elettorale contro il PDL. Avete bussato alle porte del PD (sponda Renzi) e siccome non vi hanno aperto siete ritornati all'ovile. Adesso si è aggiunto il "nuovo" da Ostra Vetere che avendo perso il posticino e non avendo mai lavorato va cercando di nuovo una poltrona dove appoggiare il culo. Sono 10 anni che parlate di spese legali, cambiate disco !
bonzino 2013-05-22 16:37:45
Vorrei ricordare al Sig. marinelli che il suo commento esula dal contesto dell’argomento e non contribuisce a far emergere la verità sulla delicata questione sollevata, forse in ritardo, dal nuovo coordinamento del PDL. Anche se Lei potrebbe aver ragione, ora bisogna dar seguito alla denuncia per il bene di tutta la comunità, altrimenti gli amministratori si sentiranno autorizzati, come hanno sempre fatto, a gestire la città come vogliono senza dover rispondere del loro operato a nessuno, salvo farci pagare i propri errori tartassandoci.
babbala 2013-05-23 17:47:20
bello ma la situazione economica di Ostra Vetere ne vogliamo parlare??!!
tex 2013-05-26 04:38:22
'nt ch l'arsumei m' pareti 'n grupp d' marziani, anzi no gent che fina ad ora è stata in vacanza a l' canari, o, pegg n'cora, seti cascati dal lett e v' seti sv'ghiati
. Ma 'ndò cazz eravati fina addessa? A no, un d' vuialtri è stat a fà i danni v'cina a Montalbodd. A p'nsà ch il temp c'laveti p'r fa calcò : da sempr fati sol la pulitica e gnent'altr!
tex 2013-05-26 04:48:38
Pinella sà ch la parola "patos" hai dett anicò! tra l'altr è da pr tutt com 'l pumdor. T'arcordi l' film d' Totò che sa un megafn sgaggiava sempr:"vota Antonio, vota Antonio" Hai vist com è f'nita!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura